The Munio scrub solido al Ginepro & Giada Distributions

Quando lo scorso anno ho partecipato all’evento WeCosmoprof (qui e qui trovi i due articoli in cui ne ho parlato), ho avuto la possibilità di chiacchierare amabilmente con Paola di Giada Distributions. Mi ha raccontato della loro realtà e dei brand che gestiscono. Nel tempo ho anche ricevuto diversi comunicati stampa e mi è stata data la possibilità di provare lo scrub solido al Ginepro di The Munio. Prima di parlarvi della mia esperienza con questo prodotto quindi, ne approfitto per parlarvi anche di Giada Distributions e del brand The Munio più in generale. 

scrub solido The Munio

Giada Distributions

Si tratta di una realtà italiana che dal 2008, grazie a Paola e Davide, si occupa della distribuzione di cosmetici biologici. In pratica quella che era una semplice passione è diventato un lavoro a tutti gli effetti. Ecco la loro mission: «IL NOSTRO OBIETTIVO È QUELLO DI OFFRIRE AL CONSUMATORE UN PRODOTTO SICURO, GARANTITO, COMPATIBILE CON LA PROPRIA PELLE, RISPETTOSO DELL’AMBIENTE E DEGLI ANIMALI.».

Oltre a The Munio, i brand di cui si occupano sono: Madàra Cosmetics, Mossa, Aeos, Booming Bob, Sa.Al&Co, Inika Organic e Kester Black

The Munio

Si tratta di un brand lettone che nasce nel 2008 da Elīna Cîma. Si compone di due linee prodotto: Munio Candela e Munio Skincare. I prodotti creati prendono ispirazione dalla natura del nord e sono creati a partire da ingredienti di origine botanica, fragranze naturali ed oli essenziali, senza uso di ingrendienti di origine animale o sintetica. Le materie prime contenute all’interno dei prodotti sono tutti certificati COSMOS. I prodotti di entrambe le linee sono realizzati a mano e contenuti all’interno di bottiglie in vetro o ceramica, dal design minimal, ideali anche come complementi di arredo.

In particolare la linea skincare di The Munio comprende saponi, lozioni e oli per il corpo. La cosa che mi ha colpito è che sono realizzati da donne e confezionati in imballaggi ecosostenibili. Proprio come lo scrub solido che ho avuto modo di provare.

Scrub solido al Ginepro The Munio

the munio giada distributions

Come avevo anche scritto nell’articolo in cui vi raccontavo i modi con cui ho ridotto il mio consumo di plastica, non sono solita utilizzare molti scrub corpo, proprio in virtù del fatto che ho trovato l’alternativa con il guantino esfoliante. Con lo scrub solido, in realtà le alternative si sono rivelate due, per cui sono stata felice di poterlo provare.

Gli scrub solidi di The Munio, sono avvolti in un pezzo di carta (quello che vedete anche in foto) e, al loro volta, sono contenuti in un sacchettino cucito a mano. Al sacchettino, è poi legato un cartellino recante tutte le informazioni legate al prodotto. Le varianti disponibili sono tre: quella al ginepro, quella ai fiori selvatici e quella alla calendula.


INCI scrub solido al Ginepro The Munio

Tutte e tre al loro interno contengono oli e zuccheri biologici per idratare e semi di papavero per esfoliare. Inoltre gli ingredienti utilizzati sono biologici e certificati COSMOS al 97%. In particolare la versione al ginepro contiene anche polvere di carbone ed aloe vera

Aqua, Glycerin, Sodium palmate, Sucrose, Sodium cocoate, Decyl glucoside, Papaver somniferum seed, Sodium chloride, Parfum, Citric acid, Aloe barbadensis leaf juice powder, Charcoal powder, Sodium citrate, Sodium palm kernelate, Eugenol, Limonene. 


Il panetto di questo scrub, come si può vedere dalle foto, è piuttosto grande e facile da maneggiare a mani nude anche in doccia. La cosa stranissima è che non è durissimo come una normale saponetta o come altri cosmetici solidi che ho provato finora. Soprattutto dopo i primi utilizzi, ho notato che facendo una lieve pressione con le dita, rimanevano in superficie le mie impronte digitali. Ovviamente non ha cambiato forma o che, però questo mi serviva per segnalarvi che non sono durissimi ecco. 

L’odore è una cosa assurda. Ricordo che quando ricevetti il pacchetto si sentiva già dalla scatolina, il che è tutto un dire. Nel caso della versione al ginepro, la profumazione è intensa e silvestre, per cui potrebbe non incontrare i gusti di tutti. The Munio la descrive così: “La perfetta passeggiata in un bosco di pini. Il profumo del legno di pino con un accenno di fiori freschi. Con fragranze di pino, foglia d’alloro, semi neri e oli di tiglio.”. Io percepisco molto del pino e dell’alloro in effetti. 

the munio scrub

Nel momento in cui si utilizza questo scrub è sufficiente bagnarlo con l’acqua e passarlo sulla pelle umida con movimenti circolari. Ammetto che le prime volte è stato stranissimo, i semi di papavero in qualche modo mi solleticavano il palmo, probabilmente perché il panetto era troppo grande per la mia mano. Dopo che si è consumato un po’ e si è ridotto di spessore, non ho avuto più questo inconveniente. 

Lo scrub in questione, non è aggressivo in quanto i semi di papavero sono molto delicati e non sono altamente concentrati. Io ero solita utilizzarlo una volta a settimana specialmente su braccia, gambe e glutei, ma credo che possa essere utilizzato senza problemi anche due volte a settimana. 

Dopo la doccia, la pelle risultava liscia e morbida e non l’ho mai sentita tirare. Ovviamente la crema corpo la mettevo sempre e comunque dopo averlo usato, però diciamo che nei successivi 10-15 minuti non ne sentivo la necessità. L’unica cosa che potrebbe far strano è che nel momento del risciacquo, lo strato più superficiale della pelle sembra leggermente sgrassata, visto che i polpastrelli non scivolano come se niente fosse. Mi rendo conto che possa sembrare una cosa strana, ma è così. Nonostante tutto, come vi scrivevo poco sopra, non ho mai riscontrato alcun fastidio o prurito o ulteriore necessità di idratare la pelle. 


Scheda Prodotto

  • NomeScrub solido al Ginepro The Munio
  • Reperibilità: Giada Distributions e siti rivenditori del brand
  • Quantità: 160g
  • PAO: 12M
  • Prezzo: 18€
  • Pro: ingredienti, filosofia del brand, plastic free, efficacia
  • Contro: l’odore potrebbe non piacere a tutti

In definitiva lo scrub solido di The Munio mi ha stupita sotto tanti punti di vista. Anche da quello della durata nel tempo, visto che ci ho messo un po’ per terminarlo. Sto già valutando se acquistare le altre due versioni in futuro, sia perché sono curiosa di provarle, sia perché l’ho trovata un’ottima alternativa ai comuni scub, ma anche al guantino esfoliante.

Voi che rapporto avete con gli scrub corpo? Quali siete soliti utilizzare? Conoscete The Munio come brand? Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti 😉

Vuoi rimanere aggiornato sui post e scoprire altro su me e quello che mi passa per la testa? Allora segui la pagina Facebook del blog, attiva le notifiche push  o iscriviti alla Newsletter del blog.

Il prodotto in questione mi è stato inviato da Giada Distributions come omaggio, le opinioni espresse nel post sono frutto della mia esperienza con il prodotto e restano del tutto personali e trasparenti.

2 Risposte a “The Munio scrub solido al Ginepro & Giada Distributions”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.