Approfitto di un po’ di tempo per parlarvi finalmente della crema viso Age Defense The Verde Phytorelax Bio. Come vi dicevo nella review della crema Active Goji dello stesso brand, mi interessa approfondire la conoscenza con il brand Phytorelax, per cui su Profumerie Sabbioni ho preso anche lei. Volevo una crema viso da giorno che contenesse anche un fattore di protezione solare e che al tempo stesso avesse azione anti-age. E questa mi è sembrato potesse fare al caso mio.

La linea Age Defense The Verde è caratterizzata dal colore bordeaux e da un pack bianco e oro. Sulla parte frontale dello scatolino in cartone FSC sono rappresentate le foglie di the verde rinomato per le sue numerose proprietà. Tra le tante, anche quella di antiossidante. All’interno è presente il classico bugiardino con informazioni relative alle linee Bio di Phytorelax. La crema è racchiusa in un tubetto cilindrico in plastica rigida bianca e oro. Nella parte superiore troviamo un tappo in plastica semitrasparente ed il dispenser. Quest’ultimo è dotato di un sistema di blocco, infatti, prima di premere, bisogna leggermente ruotarlo. Come mi era capitato per il contorno occhi Lumialift de L’Erboristica, non c’è un tubetto che pesca il prodotto, ma una base rotante, che sale man mano.

La crema è bianchissima ed ha una consistenza molto diversa sia da quella Active Goji, che da quella Oliva, sempre di Phytorelax. La consistenza è più fluida, ma meno asciutta delle altre due. Ricorda un po’ quella di alcuni solari, probabilmente a causa del fattore di protezione 10 che contiene. Nonostante ciò, si assorbe rapidamente e non lascia la pelle lucida o unta. Anzi, lascia la pelle idratata e quasi vellutata. L’odore è leggero e risulta percepibile solo appena prelevata e stesa, ma tende a svanire in fretta.

La formula è certificata ICEA e VeganOK. La crema giorno Age Defense è nickel tested, non contiene coloranti sintetici, siliconi, parabeni ed oli minerali. Inoltre è arricchita, oltre che dal the verde, da borragine, mandorla, olivo e lino ricchi di omega 3 e 6, e flavonoidi derivanti da fiori di pesco che proteggono la pelle dall’inquinamento atmosferico. Come sempre vi lascio l’INCI.

Aqua, Aloe barbadensis leaf juice, Caprylic/capric triglyceride, Cetearyl alcohol, Titanium dioxide, Coconut alkanes, Zea mays germ oil, Dicaprylyl sinensis leaf extract, Oleic/linoleic/linolenic polyglycerides, Almond/Borage/Linseed/Olive acids/Glycerides, Prunus persica flower extract, Sodium lauroyl glutamate, Coco-caprylate/caprate, Tocopherol, Xanthan gum, Isostearic acid, Lecithin, Polyglyceryl-3 polyricinoleate, Helianthus annuus seed oil, Sodium levulinate, Polyhydroxystearic acid, Sodium phytate, Parfum, Potassium sorbate, Sodium dehydroacetate, Lactic acid, Citric acid, Sodium benzoate, Alumina, Geraniol, Linalool, Limonene.

Inizialmente non mi regolavo bene con le quantità, infatti, non mi aveva conquistata, specie perché la percepivo più corposa e tendeva a farmi lucidare. Quando poi ho iniziato a prenderci la mano abbiamo iniziato ad andare d’accordo. E’ una crema che si presta bene ad essere usata come base per il makeup senza farlo svanire. L’ho usata tantissimo la scorsa estate e non mi ha mai delusa. In alcune situazioni l’ho utilizzata anche mixata al fondotinta di essence e a quello di Catrice, per creare una sorte di crema colorata e anche in quella veste mi è piaciuta. Certo la copertura non è stata pari a quella della base fatta normalmente, ma in certe situazioni (sport, escursioni, commissioni rapide) può andar bene.

Per quanto riguarda l’azione antiage non posso esprimermi più di tanto, in quanto la utilizzo prevalentemente in situazioni in cui esco al mattino e la sera utilizzo comunque la crema della linea Active Goji. Non mi ha mai creato problemi di irritazioni o fuoriuscita di imperfezioni varie. Se la protezione fosse un po’ più alta, sarebbe perfetta per essere utilizzata di giorno. In alcune situazioni in cui ho fatto sport o escursioni e c’era tanto sole, mi è capitato che il viso mi si arrossasse comunque. Per cui non è assolutamente sostituibile ad una buona protezione 30 o 50, sia chiaro.


Scheda Prodotto:

  • NomeCrema viso giorno Age Defense The Verde Phytorelax Bio
  • Reperibilità: siti rivenditori del brand e negozi specializzati nella cura della persona
  • Quantità: 30ml
  • PAO: 6M
  • Prezzo: 14-17€ a seconda del rivenditore
  • Pro: rapporto qualità/prezzo, buon potere idratante, buona base per il makeup, non lascia il viso unto, lascia la pelle vellutata, contiene un leggero filtro solare
  • Contro: il filtro solare potrebbe essere più alto, il pack a base rotante non mi convince del tutto

La trovo una crema valida per le mie esigenze e trovo possa andar bene per pelli normali e miste. Non so come si comporterebbe su una pelle secca o grassa onestamente. La trovo una buona soluzione per chi, anche in inverno non vuole rinunciare alla protezione, senza dover utilizzare più prodotti, anche se personalmente gradirei un fattore più alto.

E questo è quanto gente. Voi che crema viso utilizzate al momento? Avete provato questa crema? Quali referenze mi suggerireste del brand? Fatemi sapere 😉 

Per non perderti neanche un post, attiva le notifiche push 😉