Crea sito

[Review] – Shampoo Purificante Yves Rocher

Salve gente!

Oggi si torna a parlare di shampoo su questi lidi. In particolare vi parlo dello shampoo purificante Yves Rocher. Nel post haul che vi avevo mostrato a settembre, ve lo avevo mostrato ed è da allora che lo alterno a quello rivitalizzante dello stesso brand.

Dunque non è la prima volta che acquistavo questo shampoo, anzi. Purtroppo, però la storia tra di noi è stata al quanto tormentata. Inizialmente lo avevo acquistato grazie ai pareri stra-positivi di una collega che, come me, aveva il problema dei capelli grassi. Provandolo non lo lasci per moooolto tempo. I problemi sono subentrati nel momento in cui è stata rinnovata la linea capelli del brand. Oltre a cambiare le confezioni infatti, era stata cambiata anche la formula, con più bollini verdi stando al biodizionario, ma per qualche motivo a lungo andare quella formula mi aveva danneggiato i capelli e non solo. In pratica dopo l’uso prolungato, avevo i capelli stopposi (cosa mai capitata in vita mia), pieni di doppie punte, bruciati (si erano schiariti un sacco per com’erano sfibrati) e avevo iniziato a soffrire di forfora e prurito al cuoio capelluto. Dopo questa esperienza mi ero ripromessa di non acquistarlo più, ma Sofia del blog Natural Chic mi ha convinta di nuovo a provarci, poi considerando che con i capelli corti mi si sporcavano prima, ho voluto ritentare, però alternandolo a quello rivitalizzante.

Il pack è pressoché lo stesso degli altri shampoo della linea capelli del brand. Flacone in plastica morbida verde trasparente con tappo in plastica con le iniziali YR stilizzate. Il tappo, marrone satinato, è molto saldo e non mi si è mai rotto. Sulla parte frontale è rappresentato il vegetale principale di questo shampoo, cioè l’ortica. Gli ultimi flaconi che ho acquistato hanno un disegno leggermente diverso, ma pur sempre rappresentanti questa pianta. Nella parte bassa della bottiglietta, fronte e retro, è riportato in rilievo il nome del brand per intero.

Lo shampoo si presenta incolore, al contrario di quello rivitalizzante, e piuttosto denso. Il profumo dell’ortica è intenso e, effettivamente potrebbe dar fastidio. A me non fa schifo, ma neanche fa impazzire. La profumazione permane sui capelli per poco tempo dopo lo shampoo, circa mezz’ora. Fa una bella schiumetta, ma personalmente lo uso sempre diluito per renderlo meno aggressivo ed utilizzarne meno.

Visto che prima vi ho parlato d’INCI, ecco qui quello attuale: Aqua, Ammonium lauryl sulfate, Decyl glucoside, Cocamidopropyl betaine, Urtica dioica extract, Glyceryl oleate, Coco-glucoside, Sodium benzoate, Zinc gluconate, Parfum, Citric acid, Glycerin, Guar hydroxypropyltrimonium chloride, Salicylic acid, Geraniol, Limonene, Sodium chloride, Potassium sorbate.

Dunque veniamo alle prestazioni di questo shampoo. Dopo aver insaponato e risciacquato i capelli (io in genere faccio due risciacqui con lo shampoo diluito), si percepisce l’azione sgrassante di questo shampoo. Lo percepisco soprattutto sulle lunghezze e sulle tempie quando qualche schizzo mi va sul viso. Sulle lunghezze sento la necessità di utilizzare un balsamo ed io non ho mai sentito tale necessità, mentre sulle tempie sento proprio la pelle tirare e se è un periodo in cui ho la pelle stressata, avverto anche prurito.

Dopo la fase di asciugatura i capelli appaiono puliti, leggeri e voluminosi. Se non uso il balsamo, le punte risultano più crespe, mentre utilizzandolo non si hanno problemi di alcun genere e, anzi, i capelli risultano anche più luminosi. Con lui, i capelli restano puliti per 3 giorni buoni, ma preferisco comunque alternarlo con lo shampoo rivitalizzante. Lo faccio sia perché voglio evitare di aggredire troppo capelli e cuoio capelluto, sia perché voglio un’azione rinvigorente sul capello. Non a caso qualche tempo fa, su FB dissi che l’accoppiata vincente del periodo erano questi due shampoo. Da quando ho iniziato ad utilizzarli alternati, ho notato che i capelli cadono meno, sono più lucidi e morbidi e hanno proprio un aspetto migliore. Ovviamente cerco di ridurre comunque al minimo le fonti di stress (piastra, legarli spesso, non lavarli ogni due giorni – piuttosto preferisco allungare un giorno con lo shampoo a secco).


Scheda Prodotto

  • Nome: Shampoo purificante Yves Rocher
  • Reperibilità: negozi monomarca e consigliere di bellezza
  • Quantità: 300ml
  • PAO: 6M
  • Prezzo: 3,95€
  • Pro: inci, lascia i capelli leggeri, puliti e voluminosi, i capelli si sporcano più lentamente
  • Contro: reperibilità, profumo (?), forte azione sgrassante

Dunque in definitiva, è uno shampoo che ha i suoi pro ed i suoi contro. Sicuramente non lo consiglierei a chi a una cute sensibile, chi ha i capelli misti e chi fa lo shampoo quasi tutti i giorni. Risulterebbe troppo aggressivo. Se invece, avete intenzione di usarlo alternato per rendere i capelli meno grassi, può fare al caso vostro.

Che ne pensate di questo shampoo? L’avete mai provato o avete mai provato la linea capelli Yves Rocher? Cosa fate per rimediare al problema dei capelli che si sporcano in fretta? Fatemi sapere 😉 

12 Risposte a “[Review] – Shampoo Purificante Yves Rocher”

  1. diciamo che non è affatto un prodotto indicato per i miei capelli, forse quello rivitalizzante lo sarebbe di più. mi incuriosisce però la sua profumazione all’ortica, non ho mai provato shampoo che la contenessero!

    1. Mmmm non credo ti piacerebbe molto come profumazione visto che è bella intensa… Quello rivitalizzante per te che hai i capelli abbastanza sottili potrebbe andare bene 😉

  2. Non fa al caso mio questo prodotto. Ho sia la cute sensibile ma soprattutto gli shampoo con “erbe” hanno un bruttissimo effetto sui miei capelli, rendendoli sporchi, opachi e pesanti :/

  3. Ile, sai che non ho mai provato nulla di YR? Probabilmente perchè terrorizzata dall’assalto delle varie presentatrici che contattano potenziali clienti a tutte le ore su Fb e su Ig (sono arrivata al limite della sopportazione….!)! 😛
    Però ogni tanto mi capita di leggere alcune recensioni e sto scoprendo dei prodotti che potrebbero fare al caso mio!
    Questo shampoo me lo segno, l’Inci non è male per niente, tra l’altro!
    Un bacione! :-*

    1. Vale lo so per esperienza. Io anche ho fatto la presentatrice per un po’, ma non fa per me. Odio stare dietro alle persone per vendere, oltre al fatto che con certa gente devi pure star dietro per farti pagare. Ormai di tanto in tanto faccio qualche ordine se mi serve qualcosa e/o se qualche ex cliente me lo chiede esplicitamente, altrimenti nada.
      Un bacione :-*

    1. No Chiara, questo di sicuro non fa per te. Io i prodotti troppo nutrienti non posso proprio provarli. Mi ritroverei con i capelli sporchi dopo un attimo U_U

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.