Crea sito

[Review] – Scrub viso al carbone Beauty Formulas

Giunge al termine la mia avventura con i prodotti Beauty Formulas con la review dello scrub viso al carbone. Dopo essermi innamorata dei loro cerottini per i punti neri al Tea Tree ed aver quasi odiato i loro shampoo, è giunta l’ora di parlarvi anche di lui. Lo sto usando ormai da un po’ e ho impiegato un po’ a farmene un’idea quanto più completa.

Il pack è praticamente lo stesso dello shampoo al carbone attivo dello stesso brand. L’unica cosa che si differenzia esternamente è il colore: azzurro nello scrub e viola nello shampoo. L’odore mi ricorda un misto tra argilla e plastilina, non saprei come meglio definirlo. Lo scrub al suo interno è una cremina grigio metallizzato con granuletti di nocciolo d’albicocca all’interno. I granuli non sono particolarmente abbondanti, anzi. Prima di procedere oltre, vi lascio l’INCI.

Aqua, Stearic acid, Kaolin, Ceteraryl alcohol, Prunus armeniaca seed powder, Paraffinum liquidum, Ceteareth-20, Charcoal powder, Parfum, Tocopheryl acetate, Triethanolamine, Propylene glycol, Phenoxyethanol, Methylparaben, Ethylparaben, Butylparaben, Propylparaben, Imidazolidinyl urea.

Il fatto che i granuli siano poco abbondanti, lo rendo uno scrub molto delicato, forse un pelino troppo. Sarà che mi ero abituata allo scrub viso de I provenzali, che ho amato e che era bello pieno di granuli, ma questo per me è fin troppo delicato. Per certi versi l’ho trovato anche più delicato di alcuni detergenti esfolianti che ho provato in passato. Di sicuro, questo me lo rende utilizzabile più di una o due volte a settimana, ma io non lo faccio. E non perché io sia pigra, visto che ormai ho una mia routine di skincare ben organizzata e strutturata.

La cosa che non me lo fa piacere granché è la sensazione che mi dà sulla pelle. Mi sembra su di avere una cosa viscidina. E’ sempre come se ci fosse una sorta di barriera tra la pelle ed i granuli e mi pare di non riuscire ad esfoliare la pelle a dovere. Questa sensazione permane anche in fase di rimozione. E’ come se sgusciasse, ma non si rimuovesse mai come si deve e questa cosa mi disturba abbastanza.

Dopo l’utilizzo il viso appare comunque più levigato e liscio e per nulla arrossato, però ecco le caratteristiche che vi dicevo qui su non mi piacciono. Non riesco proprio a farmele andar bene, per non contare che, per qualche euro in più si trovano scrub viso decisamente migliori e con INCI più puliti.


SCHEDA PRODOTTO

  • Nome: Scrub viso al carbone Beauty Formulas
  • Reperibilità: presso i rivenditori del brand come Maquibeauty
  • Quantità: 150ml
  • PAO: 12M
  • Prezzo: 2€
  • Pro: economico, delicato, ottimo rapporto quantità-prezzo
  • Contro: reperibilità, profumazione, sensazione fastidiosa sul viso sia durante l’applicazione che durante la rimozione


Penso sia palese che a me questo scrub non ha fatto impazzire. Fa bene il suo lavoro, ma potendo scegliere non lo riacquisterò. La sensazione sulla pelle la trovo troppo fastidiosa per suggerirvi di acquistarlo.

E voi che scrub viso state utilizzando ultimamente? Qual è il migliore che avete provato finora? Fatemi sapere 😉

Se sei alla ricerca di un buon esfoliante, allora dai un’occhiata anche a:

2 Risposte a “[Review] – Scrub viso al carbone Beauty Formulas”

  1. Già l’inci non mi ha fatto impazzire, ma l’esperienza di utilizzo mi sembra peggio 😀 Diciamo che ci sono talmente tante alternative ormai che non val la pena fermarsi a prodotti così così!
    Buona serata 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.