Crea sito

[Review] – Maschera Clearskin professional Avon

Buon salve gente!

Oggi una nuova review sulla maschera liquida contro i punti neri Clearskin Professional Avon. Un prodotto che mi sta piacendo, che ho integrato da 2-3 mesi nella mia beauty routine e di cui avevo già accennato qualcosa qui.

Scatola

Ad essere onesta questo prodotto non lo conoscevo, poi un bel giorno mother è tornata a casa con questa maschera che, come al solito, ho finito per utilizzare io (un po’ meno mia sorella). Per farvi capire meglio di che si tratta vi riporto la descrizione presente sulla scatola:

Trattamento liquido a strappo. Il trattamento da liquido si trasforma in una striscia flessibile che, strappata, aiuta a rimuovere le impurità e a eliminare i punti neri.

In pratica altro non è che una maschera a strappo con la funzione che hanno i famosi cerottini contro i punti neri.

La maschera clearskin è contenuta in un semplice scatolino grigio ed è accompagnata dal foglietto illustrativo (come quello dei medicinali) su cui sono riportate le istruzioni, la frequenza d’uso e le avvertenze. Il trattamento vero e proprio, è racchiuso in un tubetto di plastica argentato che consente di far uscire poco prodotto alla volta evitando inutili sprechi. Il trattamento ha un colore blu trasparente e si presenta molto denso, infatti, si deve spremere per bene il tubetto per farne uscire la giusta quantità. L’odore è un po’ pungente e risulta un po’ fastidioso quando si mette sul naso, ma per fortuna svanisce dopo 1-2 minuti che si è steso il prodotto.

Tubetto

liquido

Questo è l’INCI:  Aqua, Polyvinyl alcohol, PVP, Alcohol denat, Salicylic acid, Methylparaben, Disodium EDTA, Parfum, Ammonium hydroxide,CI 42090, CI 17200.

Passiamo all’utilizzo. Inizialmente non ho letto le istruzioni (ma brava…) perché credevo si trattasse di una normale maschera a strappo: la stendevo su tutto il viso e non appena era asciutta la rimuovevo, facendomi anche piuttosto male e vedendo zero risultati. Un giorno, stufa del fatto che non mi piacevano i risultati, ho deciso di leggere il benedetto foglietto illustrativo e, leggendo, ho scoperto che questa formula è in attesa di brevetto, il che mi ha fatto pensare che dovesse trattarsi di un prodotto innovativo e funzionale, altrimenti che senso avrebbe avuto?! E mi sono letta per benino le istruzioni. In pratica:

  • si può utilizzare fino a 2 volte a settimana solo nelle aree dove sono più ricorrenti i punti neri, quindi naso e dintorni, fronte e mento.
  • attendere 20 minuti per la rimozione (mentre io dopo circa una decina la rimuovevo)
  • inoltre, non riportato sulle istruzioni, ho imparato che funziona meglio con la pelle leggermente bagnata/umida.

Da quando ho cominciato ad utilizzarla in maniera adeguata, la uso con piacere e, i risultati positivi, finalmente sono visibili. Non vi metterò la foto della maschera strappata con le schifezze attaccate perché la trovo una cosa piuttosto raccapricciante, ma prendetemi sulla parola. Ovviamente, come per i cerottini, non tutti i punti neri vengono rimossi (in quel caso urlerei al miracolo!), ma buona parte sì e, specialmente con l’uso costante (due volte a settimana) cominciano a vedersi i risultati. Su fronte, mente e sotto gli zigomi (dove si mette la terra per intenderci) ho riscontrato una riduzione numerica vera e propria dei punti.

Conviene sul serio toglierla dopo 20 minuti perché, se tolta prima si spreca solo prodotto senza ottenere risultati, se tolta dopo si secca troppo e si sente più dolore. Dopo la rimozione, la pelle risulta leggermente arrossata, ma io lavo subito il viso e risolvo il problema, anche se in teoria non necessita di risciacquo.


Scheda Prodotto

  • Nome: Trattamento liquido a strappo, Clearskin professional Avon
  • Reperibilità: presentatrici Avon
  • Quantità: 30ml
  • PAO: –
  • Prezzo: circa 5€
  • Pro: efficacia, prezzo
  • Contro: reperibilità, odore pungente, pelle arrossata dopo il trattamento

In definitiva, questo trattamento mi sta piacendo parecchio visti i risultati che sto ottenendo. Per il prezzo che ha mi sembra un prodotto piuttosto valido; al momento non so se lo riacquisterò subito perché vorrei provare qualche altra maschera, ma più in là probabilmente lo riacquisterò.

Voi lo conoscevate? Vi incuriosisce un prodotto del genere o restate fedeli ai cerottini? Conoscete prodotti simili? Fatemi sapere 😉

Se cerchi una maschera purificante, potrebbero interessarti anche:

14 Risposte a “[Review] – Maschera Clearskin professional Avon”

  1. le maschere a strappo mi sono sempre piaciute, ho una passione perversa nello strappare via tutto XD e difatti sono sempre alla ricerca di qualche prodotto nuovo da testare. Questa di Avon è parecchio interessante, soprattutto perché pare funzionare 🙂 Ne ho comperata una da poco in monodose di H Q ma appena la finisco proverò sicuramente questa di Avon.

    1. Anche io, da quando ero piccola… Saranno i ricordi d’infanzia e della colla spalmata sulle mani e tolta, una volta asciutta?! XD
      Di HQ, ogni volta che vado da Acqua&Sapone, sono tentata di acquistarle, ma non so perché le ho sempre lasciate lì :-/

  2. Non ho mai provato le maschere a strappo,ma questa mi piacerebbe provarla! Di solito con i cerottini non vedo grossi miglioramenti..

    1. Io con i cerottini in passato non ho avuto un buon rapporto: provai quelli Nivea, ma oltre che essere acqua fresca, mi lasciavano la pelle tutta arrossata per molto tempo D:
      Al momento sarei un po’ tentata di riprovare con quelli essence, però ho ancora il timore della chiazza rossa U_U

    1. Ahahahah, neanche io ci credevo! Le prime volte che l’ho utilizzata e non vedevo nulla pensavo “l’ennesimo prodotto inutile comprato da mamma” poi, quando ho capito come funzionava si è rivelato un buon prodotto 🙂

  3. Ho appena visto il post e sono corsa a leggerlo da brava femmina con la pelle grassa >:o Il prodotto sembra interessante, non ho mai provato qualcosa del genere nonostante io abbia fatto per un pò di tempo la “presentatrice avon” (che poi non ci ho mai guadagnato nulla perchè spendevo tutto in prodotti e a volte anche più di quello che guadagnavo -.-”’ ma questa è un’altra storia)
    I cerottini non li ho mai provati, mi sono sempre affidata a maschere astringenti e compagnia bella, se mi capita sotto mano qualcuno che ha i cataloghetti mi sa che lo provo!!

    Comunque da quando ho scoperto il tuo blog sono sempre qui a leggere e commentare haahahhaah ormai sono una tua stalker di fiducia 🙂

    1. Ti consiglio di provarla perché è davvero comoda… Io la metto e mentre si asciuga faccio altro, poi in un attimo la tolgo. Non è come la maschera all’argilla verde (che prima facevo molto più spesso) che ci vogliono ore tra farla asciugare e rimuoverla 🙁

      Sono contenta che il blog ti piaccia, sei sempre molto gentile 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.