Crea sito

[Review] – Graphic Marker Liner Wet’n Wild Jetliner Black & Airliner Blue + Swatch

La prossima volta che decido di acquistare eyeliner a scatola chiusa, qualcuno mi leghi le mani. Questo è un classico esempio da non seguire. Io me lo sentivo che la fregatura era dietro l’angolo con i graphic marker liner di Wet’n Wild, me lo sentivo. Ho deciso comunque di provarli e, non contenta, non mi sono limitata ad uno. Ne ho presi due: la colorazione Jetliner Black e quella Airliner Blue. E i miei sospetti si sono rivelati fondati dal primo momento in cui li ho aperti, ma andiamo per gradi.

Voi starete pensando, ma se avevi questi sospetti perché li hai presi comunque?! Semplice! Perché io ho adorato il loro H2Oproof liquid liner, sia nella versione nera, che in quella marrone scuro. I migliori eyeliner mai provati: super resistenti, super scriventi fino all’ultima goccia, economici e a prova di tutto. Sulla base di questo, ho pensato che se la qualità era la stessa avrei fatto bingo per una seconda volta, visto che quelli waterproof sono finiti anche nei miei Top 2017.

I Graphic marker liner, sono contenuti in una scatolina in cartone, molto simile a quella dei fratellini che io ho amato, bianca con scritte nere e blu e finestrella che consente di vedere il prodotto all’interno. In questo caso, però si tratta di eyeliner in penna, con la punta molto simile a quella dei classici evidenziatori, ma molto più affilata. Già qui, avrei da ridire in realtà. Per prima cosa, nello scatolino le punte erano rivolte verso l’alto, male, molto male dato che si tratta di una tipologia di prodotto che è facile a seccarsi. Seconda cosa, nel momento in cui li ho aperti, la punta di quello blu era (ed è ancora) perfetta, mentre quella del nero, era già danneggiata e all’apparenza un po’ secca. Il tappo comunque è ben saldo ed evita che il prodotto si secchi ulteriormente. Prima di procedere oltre, vi lascio l’INCI, che è differente per le due versioni.

INCI Graphic marker liner Jetliner Black

Aqua, Acrylates copolymer, Laureth-21, Butylene glycol, PEG-40, Hydrogenated castor oil, Glycerin, Propanediol, Propylene glycol, Chlorophenesin, Dipotassium glycirrhizate, Caprylhydroxamic acid, Trisodium EDTA, Black 2/CI 77266.

INCI Graphic marker liner Airliner Blue

Aqua, Acrylates copolymer, Butylene glycol, Sucrose laurate, Glycerin, Propanediol, Propylene glycol, Chlorophenesin, Dipotassium glycirrhizate, Caprylhydroxamic acid, Trisodium EDTA, Ferric ammonium ferrocyanide/ CI 77510.

Altra cosa che non mi è piaciuta fin da subito sono stati i problemi in fase d’apertura. I primi giorni, ogni volta che aprivo il blu, schizzava qualche goccia di colore per aria. Mentre il nero spesso risultava sigillato dalla plastica di sicurezza presente nel tappo. Il rilascio di colore del blu è apparso fin da subito più pieno ed immediato. Il problema è che questo dura per i primi 15-30 secondi, dopodiché inizia a sbiadire e apparire slavato. Tenete conto che io li tengo perennemente con la punta rivolta verso il basso, che in fase di applicazione li agito e che cerco di scaricare l’eccesso un minimo, ma non cambia nulla. O meglio, scaricando il colore un minimo torna a scrivere, ma tipo per 5 secondi.

Il fatto che la punta del nero fosse già rovinata, mi ha impedito fin dal primo momento di tracciare linee sottili e precise. Oltre a questo, il nero, si presentava molto più secco e sbiadito rispetto al blu. Dopo un mesetto dall’acquisto e di disperazione nell’applicazione, ho tagliato la punta. Le cose sono leggermente migliorate per quanto riguarda il rilascio del colore, ma non per il tratto che risulta comunque spesso.

Wet’n Wild promette un’applicazione controllata, rapida e semplice, che poi era quello che mi aspettavo anche io, ma hanno toppato alla grande. Il fatto che con entrambe le colorazioni, il colore fa fatica ad uscire adeguatamente dopo poco, fa sì, che si debba ripassare più volte sulla zona. Ciò causa ulteriori problemi, perché il colore che è stato già messo prima e si è già asciugato (l’asciugatura è quasi istantanea), viene rimosso dalla punta dell’eyeliner e quindi si va avanti così per mezz’ora per avere un risultato che sia anche lontanamente decente. Altra cosa che ho notato è che non riesco mai ad applicare il colore perfettamente all’attaccatura delle ciglia, per cui mi tocca fare comunque altre passate. Che poi non fosse per questi problemi, la punta sarebbe davvero a prova di imbranati, per quanto è comoda.

I problemi, però non finiscono qui, perché dopo le mille peripezie per l’applicazione, seguono quelle sulla durata. Se gli H2Oproof liner hanno tenuta estrema, questi durano intatti per 3-4 ore. Successivamente la codina, inizia a svanire, il colore crea una chiazza nella piega, a prescindere se sotto ci sia la base occhi, l’ombretto in polvere e così via. Infatti mi sto limitando ad usarli quando so che non dovrò stare a lungo fuori. L’unico modo in cui ho notato che tende a non sbavare è, applicandoci la cipria sopra, ma non è normale e non compensa tutti gli altri problemi riscontrati. L’unico lato positivo di questi eyeliner, cioè in fase di rimozione vengono via in un batter d’occhio.

Swatch

Ve li avevo postati anche sui social, ma è bene metterli anche qui. Jetliner black, come vedete appare un nero slavato, quasi grigio. Airliner blue invece è un bellissimo blu navy mat. É il classico blu che mi piace utilizzare sugli occhi e sulle unghia, peccato per tutti gli altri difetti.


Scheda Prodotto

  • Nome: Graphic marker liner Wet n Wild i Jetliner Black – Airliner Blue
  • Reperibilità: online e rivenditori del marchio
  • Quantità: 2,5g
  • PAO: 6M
  • Prezzo: circa 4€, ma è variabile a seconda del rivenditore
  • Pro: prezzo, applicatore comodo, non testato su animali, rimozione rapidissima, asciugatura rapida
  • Contro: problemi all’apertura, il colore pieno si ha per pochi secondi, quando si ripassa sul colore già asciutto quest’ultimo va via, tenuta scarsa, non si riesce ad andare all’attaccatura delle ciglia

Dunque, questo si è rivelato forse uno dei peggiori flop che abbia beccato in fatto di makeup negli ultimi anni. Una sòla così non credo mi sia mai capitata. Probabilmente avevo aspettative alte, ma non ci siamo su troppe cose con questi graphic marker. Wet’n Wild, sfornano tante chicche molto valide, ma con questi proprio non ci siamo. La cosa che mi sembra strana è che sul loro sito ha quasi 5 stelle questo prodotto. Le cose sono due: o io ho beccato dei prodotti fallati o io ho ormai dei canoni molto alti per quel che riguarda gli eyeliner. Probabilmente è cambiato qualcosa negli anni, perché le review che ho letto e visto risalgono tutti intorno al 2016-2017. Non lo so, fatto sta che per me è un NO grandissimo.

E voi che eyeliner state utilizzando al momento? Cosa mi suggerireste di provare di Wet’n Wild? Fatemi sapere 😉

Vi ricordo che il blog è presente anche sui social e su bloglovin’, per cui per rimanere aggiornati sui vari post vi consiglio di cliccare sui pulsanti social che trovate nella colonnina a destra 😉

8 Risposte a “[Review] – Graphic Marker Liner Wet’n Wild Jetliner Black & Airliner Blue + Swatch”

  1. Ciao Ile! 🙂 il nero scrive proprio male! -.-‘ il blu dallo swatch appare migliore, ma dopo aver letto la tu arecensione non li prenderò! Sto utilizzando una minitaglia dell’eyeliner di Fenty Beauty e mi sta piacendo molto! La punta è sottile e non ho avuto problemi di durata, né di scrivenza, anche se lo tengo nel beauty senza prestare attenzione alla posizione! 🙂

      1. Io l’ho trovato nel Calendario dell’ Avvento di Sephora, ma sul sito di Sephora lo vendono 😉 anche se il mio preferito è quello di Kat Von d!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.