Salve gente!

Finalmente vi parlo del gel detergente esfoliante PureActive Garnier. Mesi fa vi avevo parlato del fratellino, con cui mi ero trovata bene. Quando stava per terminare quello, ho deciso quindi di acquistare questa versione.

Non mi dilungherò molto sulle caratteristiche del pack, perché sono identiche a quelle della versione energizzante. A differire sono i colori, infatti il tubetto in plastica morbida si presenta di un bel celeste vivace, mentre quello della versione energizzante era arancione. In questo caso, però la plastica è totalmente opaca per cui è impossibile vedere quanto prodotto rimane all’interno anche mettendo il tubetto contro luce.

L’odore di questo gel detergente è fresco ed erboso e mi ricorda molto quello del detergente Yves Rocher della linea sebo vegetal. Mi rendo conto che ad alcuni potrebbe non piacere, però io lo trovo piacevole specialmente al mattino per svegliarsi. Nonostante ciò non percepisco l’odore di eucalipto con cui è arricchita la formula.

La consistenza è simile a quella della versione energizzante. Si tratta di un gel né troppo liquido, né troppo denso. Al contrario di quello, però è completamente trasparente e presenta due tipi di granuli. La maggior parte dei granuli sono di dimensioni molto piccole e biancastre, gli altri – in percentuale minore – hanno dimensioni maggiori e sono blu elettrico. Per qualche motivo che non so, mi aspettavo che le sferette blu si sgretolassero con il massaggio e rilasciassero qualche principio attivo, ma mi sbagliavo. Restano tal quali anche dopo il massaggio ed il risciacquo.

I granuli hanno un’azione esfoliante migliore di quelli contenuti nell’altra versione. Li trovo più efficaci, infatti non sento la necessità di utilizzare questo gel più di due volte a settimana. Non è un prodotto che utilizzo tutti i giorni, nonostante ci abbia provato all’inizio. Evidentemente la mia pelle non gradisce molto gli esfolianti quotidiani, anche i più delicati, altrimenti reagisce male.

Io applico questo gel sulla pelle umida e poi lo massaggio con movimenti rotatori, insistendo nei punti in cui tendo ad avere imperfezioni o pellicine varie. Quando passo alla rimozione con l’acqua, anziché rimuoverlo direttamente, continuo a massaggiarlo per qualche secondo. Non fa schiuma di alcun genere.

Non ho riscontrato alcun fastidio o arrossamento particolare dopo l’utilizzo, però ho notato che se andavo ad applicare successivamente la maschera super idratante di Bottega Verde, questa mi pizzicava terribilmente (so che non dipende da lei perché con la saponetta al cocco Yves Rocher non mi crea alcun problema). Ho pensato quindi che un po’ tende a sensibilizzarmi la pelle a causa dell’acido salicilico, per cui procedo solo con la crema idratante dopo averlo usato. A parte questo, dopo averlo utilizzato noto la pelle più pulita, con i pori liberati e la grana affinata.

Vi lascio l’INCI completo.

Aqua, Coco-betaine, Butylene glycol, Sodium laureth sulfate, Perlite, Disodium cocoamphodiacetate, Sodium chloride, Acrylates/C10-30 alkyl acrylate crosspolymer, Benzophenone-4, Benzyl alcohol, Benzyl salicylate, Camphor, Capryloyl salicylic acid, CI 19140/yellow 5, CI 42090/blue 1, CI 77007/ultramarines, Eucalyptus globulus leaf extract, Hydrogenated castor oil, Hydrogenated jojoba oil, Limonene, Linalool, PEG-60 hydrogenated castor oil, Polyquaternium-47, Propylene glycol, Salicylic acid, Silica, Sodium benzoate, Sodium hydroxide, Tetrasodium EDTA, Xanthan gum, Zinc gluconate, Parfum.


Scheda Prodotto:

  • Nome: Gel detergente esfoliante Garnier
  • Reperibilità: grande distribuzione e online
  • Quantità: 150ml
  • PAO: 12M
  • Prezzo: 5-6€ a seconda del rivenditore
  • Pro: buona azione esfoliante, facile da rimuovere, reperibilità, lascia la pelle pulita
  • Contro: non utilizzabile per l’uso quotidiano, tende a sensibilizzare la pelle

E questo è quanto. Io dopo averlo terminato, proverò altro perché mi piace cambiare e sono troppo curiosa di scoprire altri prodotti. Voi lo avete provato o lo proverete? Che detergente usate al momento? Fatemi sapere 😉