[Review] – Fondotinta Icon perfect & correttore Long stay Astra

Lo scorso anno, più o meno di questi tempi, acquistavo dopo molto tempo due referenze Astra. Le ultime cose che avevo provato del brand erano delle matite labbra automatiche ed una cipria. Nel frattempo, però Astra ha continuato il suo restyling continuando a sfornare novità, a perfezionare formule, tirando fuori edizioni limitate e così via. Quando ho deciso di acquistare il fondotinta Icon perfect e il correttore long stay Astra, le cose che mi hanno spinto a farlo sono state due: stavo terminando quelli che avevo in casa ed ero curiosa di vedere un po’ com’era cambiata Astra nel frattempo.

fondotinta icon perfect e correttore long stay astra

Quel giorno mi sono recata appositamente nel negozio della mia zona che è più fornito per quel che riguarda l’espositore del brand. Arrivata lì, però ho riscontrato qualche problema. In primis lo stand era troppo attaccato alle casse per cui dovevo spostarmi ogni tot per far passare clienti in fila. Non tutti i tester delle varie colorazioni erano disponibili. E infine le luci presenti in negozio non erano sufficienti a far capire la reale colorazione del prodotto e le differenze tra colorazioni varie.

Insomma, mi sono ritrovata una volta tornata a casa, con un fondotinta ed un correttore decisamente più scuri e gialli di quello che mi serviva. Nonostante ciò non mi sono abbattuta e ho voluto provare ad utilizzarli ugualmente proprio per capire un po’ la situazione.

Fondotinta Icon perfect Astra n°01 (20ml x 8,90€)

Astra promette un finish naturale con questo fondotinta liquido che ricorda abbastanza l’HD liquid coverage di Catrice. Devo dire che il pack è molto ben fatto. A vederlo non sembra quello di un fondotinta low cost. Dicevo della somiglianza con il Catrice… a parte il pack dotato di tappo contagocce per prelevare il prodotto, anche la consistenza è pressoché identica. Quello che cambia è il risultato.

fondotinta icon perfect astra

Le colorazioni disponibili di questo fondotinta sono 6 e io ho acquistato la numero 01. Visto il trambusto alla cassa, ho pensato fosse quella più chiara in gamma e quindi ero convinta potesse fare al caso mio. In realtà questo fondotinta è ben più scuro del mio naturale colorito per cui lo stacco con il collo era molto evidente.

In questo caso, però l’utilizzo costante della mascherina al lavoro, ha fatto sì che potessi utilizzarlo comunque senza che la cosa si notasse troppo. Anche perché avendo la fronte un pelino più scura della mandibola, diciamo che potevo camuffare abbastanza. L’ho utilizzato anche nei vari periodi di chiusura in cui mi toccava lavorare da casa. Con le luci di casa, lo stacco in video non si notava quasi, per cui ho potuto sfruttarlo anche così.

Ho quindi iniziato ad utilizzarlo, stendendolo in vari modi (mani nude, blender, pennello kabuki e così via). L’applicazione migliore, ho trovato fosse quella con il kabuki. Con le mani risultava troppo pesante ed innaturale, mentre con la blender, veniva praticamente risucchiato in buona parte e risultava troppo blando sul viso.  Diciamo che con il kabuki avevo raggiunto il giusto compromesso.

A prescindere dalla colorazione, posso dire che l’effetto sulla pelle era piuttosto naturale perché steso con il kabuki non faceva strato, ma riusciva ad uniformare abbastanza bene. Sulla mia pelle mista, purtroppo non reggeva a sufficienza. Che ci fossero 30°C o 20°C, questo fondotinta mi faceva lucidare nel giro di un paio di ore, nonostante l’utilizzo della cipria. Altra cosa che ho notato è che quando rientravo a casa, mi ritrovavo pellicine che prima non avevo. Sono certa che fosse lui il responsabile perché appena ho cambiato fondotinta (lasciando il resto uguale) questa cosa ha smesso di verificarsi.

Non tendeva a depositarsi nelle linee d’espressione o creare strani accumuli, per cui ho continuato poi ad utilizzarlo mixandolo al fondotinta di Catrice, in modo da avere una colorazione più tenue. Il risultato tendeva a migliorare un po’, ma comunque la lucidità dopo un po’ la faceva da padrone ugualmente.

Alla luce di tutto questo, qualche mese fa l’ho ceduto a mia madre che è più scura di carnagione e che ha la pelle normale. Lei lo sta utilizzando senza problemi, per cui credo che sia proprio un problema di incompatibilità tra la mia pelle e lui.

Correttore Long stay Astra n°04 (4,5ml x 4,90€)

Ho sentito grandi cose su questo correttore. Addirittura c’è chi lo considera migliore del mio amato Liquid camouflage che compro e ricompro. Incuriosita da questo non me lo sono lasciata sfuggire. Il problema è, come già detto, la colorazione, troppo scura e gialla per il mio viso, persino per le mie occhiaie.

fondotina e correttore astra

Con lui, però ho risolto in maniera migliore e decisamente più pratica, tant’è che questo l’ho quasi terminato. Anziché applicarlo dopo il fondotinta, in modo da stenderlo solo dove ho realmente bisogno, lo applicavo prima sulle occhiaie in modo da attenuarne la colorazione. Successivamente passavo all’applicazione del fondotinta e dell’eventuale correttore illuminante.

Così facendo, sono riuscita a farmene un’idea completa. Non mi dilungo molto sul pack, perché è molto simile a quello di altri correttori con applicatori in feltro. Pare che possegga al suo interno anche SPF15, ma sinceramente per un prodotto del genere non è una cosa a cui bado visto che la protezione solare la metto su tutto il viso prima di truccarmi.

La consistenza è simile a quella del correttore di Catrice, ma l’ho trovata un po’ più sottile e trasparente. Questa cosa è al tempo stesso un pro ed un contro. Il fatto che sia sottile, fa sì che non si evidenzino rughe e linee d’espressione e per chi non ha più 20 anni è decisamente un pro.  Il fatto che sia un po’ più trasparente e quindi meno coprente, porta ad utilizzarne di più. Diciamo che se si becca la colorazione esatta e non si hanno grandi necessità in termini di coprenza, penso possa andare decisamente bene.

applicatore correttore

La durata devo dire che è buona. Non so dire se resista realmente 12H perché negli ultimi mesi non sono mai stata truccata così a lungo, però regge bene nel corso della giornata se fissato con una buona cipria. Io ho sempre sentito l’esigenza di farlo, perché altrimenti mi va un po’ nelle pieghette o spostarsi se tocco la zona delle occhiaie. Mi sono soffermata molto sulle occhiaie, proprio perché per via della colorazione sbagliata, non potevo di certo utilizzarlo sul resto del viso.

Probabilmente lo riprenderò quando avrò smaltito un po’ di cose, nella colorazione adatta perché voglio vedere se riscontro dei cambiamenti in positivo/negativo rispetto alla 04. Se dovessi riprenderlo nella colorazione esatta, aggiornerò questo stesso articolo.


astra fondotinta e correttore

In definitiva questa nuova esperienza con i prodotti Astra non posso considerarla positivissima, un po’ per le colorazione (mea culpa), un po’ perché con il fondo non ci siamo proprio trovati. Con il correttore è andata un po’ meglio, però non mi ha rapita il cuore come mi aspettavo. Probabilmente l’hype che c’era dietro era troppo e quindi mi aspettavo grandi cose, ecco.

Che rapporto avete con i prodotti Astra? Vi piacciono o li snobbate? Quali sono quelli che consigliereste ad occhi chiusi? E soprattutto… raccontatemi nei commenti le vostre esperienze negative con gli stand di makeup nei negozi perché sono curiosa!

Vuoi rimanere aggiornato sui post e scoprire altro su me e quello che mi passa per la testa? Allora segui la pagina Facebook del blog, attiva le notifiche push  o iscriviti alla Newsletter del blog.
Cerchi un buon fondotinta o un buon correttore? Allora leggi anche:

2 Risposte a “[Review] – Fondotinta Icon perfect & correttore Long stay Astra”

  1. E’ un brand che a me piace e che mi capita acquistare diverse volte durante l’anno. Ci sono prodotti con i quali mi trovo benissimo, sono italiani ed hanno un costo contenuto. Peraltro negli anni sono migliorati considerevolmente. Quindi no, non li snobbo affatto 😉 baci.

    1. Ciao Sara!
      Io vorrei dargli qualche chance in più, proprio perché come dici tu è un brand italiano e con un costo decisamente contenuto. Poi mi piace il fatto che stiano evolvendo tanto come brand, sia dal punto di vista dell’immagine, sia per la tipologia di prodotti che stanno immettendo sul mercato. Ciò denota che stanno investendo comunque in qualche modo in nuove formulazioni e vogliono continuare a migliorarsi ed è una cosa che apprezzo.
      Un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.