Crea sito

[Review] – Detoxifeye Pixi depuffing eye patches

Approfitto del pomeriggio di pausa lavorativa per dedicarmi alla stesura della review dei Detoxifeye di Pixi, ricevuti lo scorso aprile nella loro PR Box. Se siete soliti seguire il blog, saprete che questi patch occhi sono già finiti tra i miei preferiti del mese di maggio. In caso contrario, mettetevi comodi e leggete questa recensione dettagliata.

patch occhi pixi

Il pack dei Detoxifeye, è in linea con gli altri del brand Pixi. Linee pulite, senza fronzoli, colori sui toni del verde ed oro. All’interno del barattolino sono contenuti ben 30 paia di patch. Questi sono tenuti al sicuro da contaminazioni batteriche grazie al secondo tappo interno ed alla spatolina che consente di prelevarli senza utilizzare le dita.

I patch sono in hydrogel di colore verde, arricchito di tanti micro glitter. I patch non sono particolarmente resistenti, infatti, mi è capitato diverse volte che girandoli, spezzassi qualche angolo. La loro funzione principale è quella di ridurre il gonfiore e le occhiaie in maniera rapida ed al tempo stesso idratare e lenire il contorno occhi. Tale azione è resa possibile dalla presenza di principi attivi come acido ialuronico e caffeina, che stimola la microcircolazione e quindi migliora l’aspetto delle occhiaie. I patch non sono confezionati singolarmente, ma sono raccolti tutti insieme ed immersi in una sorta di essence un po’ gelatinosa e di colore trasparente. Come sempre, vi lascio l’INCI completo.

pack detoxifeye

hydrogel pixi

Aqua, Glycerin, Carrageenan, Cocos nucifera fruit extract, Pinus sylvestris leaf extract, Caffeine, Gold (CI 77480), Cucumis sativus fruit extract, Rubus idaeus fruit extract, Rubus coreanus fruit extract, Vaccinium angustifolium fruit extract, Ribes nigrum leaf extract, Euterpe oleracea fruit extract, Camellia sinensis leaf extract, Chamomilla recutita flower extract, Camellia japonica flower extract, Arnica montana flower extract, Aloe barbadensis leaf extract, Ricinus communis seed oil, Sodium Hyaluronate, Ethylhexylglycerin, Cellulose Gum, Cyamopsis Tetragonoloba (Guar) Gum, Allantoin, Calcium chloride, Propanediol, Polyglyceryl-10 laurate, Niacinamide, Calcium lactate, Potassium chloride, Ceratonia siliqua gum, Maltodextrin, Sucrose, Mica, Dipotassium glycyrrhizate, Tin oxide, CI 77491, Titanium dioxide, Arginine, Butylene glycol, Pentylene glycol, Ethyl Hexanediol, 1,2-Hexanediol, Chlorphenesin, Disodium EDTA.

I patch sono della dimensione giusta per il mio contorno occhi, con la loro forma a virgola, in quanto coprono l’area dall’angolo interno all’esterno. Le prime volte non capivo bene come posizionarli, poi mi sono documentata in maniera adeguata e ho avuto conferma riguardo le mie ipotesi. La parte più esterna va posizionata verso l’esterno e successivamente vanno girati dall’altro lato dopo circa 10 minuti. Io solitamente preferisco abbondare con i tempi perché li trovo estremamente rinfrescanti. Con i primi due-tre utilizzi ho notato che tendevano a scivolarmi dal contorno occhi. La cosa l’ho poi associata all’eccesso di liquido in cui sono immersi. Già dopo il terzo paio il problema è praticamente scomparso.

Oltre al potere rinfrescante, che trovo piacevolissimo, i Detoxifeye rispettano le aspettative date da Pixi. Io li ho utilizzati sia al mattino quando mi ritrovavo occhi lievemente gonfi ed occhiaie marcate dopo nottate devastanti, sia alla sera, dopo giornate intense in cui percepivo la necessità di una maggiore idratazione dell’area. La primissima cosa che percepisco nei primi 5 minuti in cui li applico, sono freschezza e un lieve e piacevole formicolio, come se la microcircolazione si riattivasse.

detoxifeye

Dopo averli rimossi il contorno occhi appare rimpolpato, più sgonfio e disteso e le occhiaie appaiono leggermente schiarite. So che ad alcuni l’effetto tensore che creano non piace, ma io che vado per i 30, lo trovo invece un punto a favore. Non lo trovo un effetto tensore fastidioso, anche se non amo il fatto che in alcuni punti è come se lasciassero dei residui sotto forma di “pallini”. Ammetto che, quando ho letto che avevano capacità schiarenti sulle occhiaie, non è che ci credessi granché. Sono molto scettica per quel che riguarda questi claim. Le prime due volte che li ho provati, credevo potesse essere effetto placebo, ma dopo un uso continuato, posso affermare che in realtà agiscono. Non è che le occhiaie spariscono di punto in bianco, specie se sono marcate, ma comunque risultano molto attenuate.

A parte l’idratazione, posso dire che gli effetti non sono a lungo termine, ma comunque perdurano per circa mezza giornata, che non è male. Non fate come mia madre che ha voluto provarli e si aspettava che l’effetto durasse per una settimana (non chiedetemi il perché avesse questa convinzione). Venendo poi a delle considerazioni puramente economiche, trovo che il formato sia anche conveniente. Quando ho visto il prezzo, inizialmente ho pensato che fosse alto, ma poi ho fatto qualche conto. Generalmente i patch occhi, sono venduti in confezioni da 1-2 paia e partono almeno da 2-3€. Se moltiplichiamo 2€ x 30 paia, sono già 60€. Questi di Pixi, invece costano circa 20-25€ e hanno anche una lista di ingredienti niente male.


Scheda Prodotto

  • Nome: Detoxifeye depuffing eye patches Pixi
  • Reperibilità: Pixi, Cult Beauty, LookFantastic, Zalando
  • PAO: –
  • Prezzo: 22-25€ a seconda del rivenditore
  • Pro: rapporto quantità-prezzo e rapporto qualità-prezzo, fa quel che promette
  • Contro: quando c’è troppo liquido tendono a scivolare, non sono particolarmente resistenti, in alcune situazioni si formano come dei pallini

In definitiva, mi sento tranquillamente di consigliarvi questi patch occhi per le loro caratteristiche. Voi quali patch occhi utilizzate in questo periodo? Fatemi sapere 😉

Se cerchi informazioni relative ai prodotti Pixi, allora leggi anche [Review] – Maschere in tessuto Glow glycolic boost Pixi Beauty

Il prodotto in questione mi è stato inviato dall’azienda a scopo valutativo, le opinioni espresse nella review sono frutto della mia esperienza con il prodotto e restano del tutto personali e trasparenti.

Vuoi rimanere aggiornato sui post e scoprire altro su me e quello che mi passa per la testa? Allora segui la pagina Facebook del blog oppure attiva le notifiche push 😉

4 Risposte a “[Review] – Detoxifeye Pixi depuffing eye patches”

  1. Anche mia madre ha sempre idee strane sulle maschere che uso 😂si aspetta che siano magiche… sarà colpa della pubblicità? Comunque sono fra quelli che non ama l’effetto tensore, che poi è un po’ il problema di molti patch occhi, quindi sono sempre sul chi va là.

    1. Sì sì, anche mia madre! Credo siano anni e anni di pubblicità ingannevoli subite, altrimenti non si spiega. Un po’ come quelle che si aspettano che il mascara faccia lo stesso effetto che fa sulla modella che indossa palesemente delle ciglia finte XD
      Io invece lo apprezzo, specie perché ormai i 30 sono praticamente dietro l’angolo, quindi più “tesa e compatta” sono, meglio è 😀

  2. Sinceramente io li spenderei 20-25€ per circa 30 patch, specie in hydrogel che è una consistenza che adoro.
    Ne ho sentito parlare davvero bene di questo prodotto, ed è un sacco che non provo e compro nuovi prodotti di skincare specie maschere (sì sembra un’utopia per me, ma ho finito la grande riserva e non ho più fatto rifornimento). Non ho visto se su Sephora siano già disponibili, in caso vorrei davvero provarli!

    1. Sì, infatti! Il rapporto quantità-prezzo è più che ottimo, anche perché appunto sono in hydrogel e non in tessuto.
      Vale tu che non acquisti maschere è strano XD
      Sephora in Italia è strana, molti prodotti reperibili nelle sephora straniere, da noi non arrivano mai, né negli store fisici che online :-/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.