Crea sito

[Review] – Crema struccante Fiori rari L’Oreal

Qualche anno fa L’Oreal ha sfornato la linea di detersione ai fiori rari e inizialmente era tutto un parlarne. Della gamma, composta da gel e latte detergente, salviette struccanti, tonico e crema struccante, proprio quest’ultima mi aveva attirata di più. Tra i brand facilmente reperibili in negozi specializzati, sono pochissimi quelli che propongono struccanti in crema o in burro. In passato mi era capitato di provare il balsamo struccante di Dermolab trovato per puro caso e mai più avvistato tra gli scaffali. Non capisco come mai siano ancora così poco diffusi come prodotto visto e considerato che sono pratici, non richiedono l’uso di dischetti e durano molto di più di un normale struccante in altro formato.

crema struccante L'Oreal

A parte questo, quando mi sono imbattuta la primissima volta nella crema struccante da Acqua&Sapone, dopo aver letto la descrizione sulla confezione ed aver appurato che va utilizzata solo sul viso, l’ho lasciata lì sullo scaffale. Dopo mesi me la sono ritrovata davanti e la curiosità ha avuto la meglio. Ho deciso di provarla per il viso e di fare qualche piccolo esperimento anche sugli occhi.

Il pack, come tutta la linea, è caratterizzato da confezioni sui toni del rosa, con petali nella parte frontale. In particolare la crema struccante è racchiusa in un barattolino che sta in una mano, con tappo a vite. La crema di per sé è di colore rosa pallidissimo e ha un lieve odore floreale, leggermente pungente, ma non fastidioso. La crema struccante ha una consistenza ferma, ma morbida e facile da prelevare e massaggiare sul viso.

struccante fiori rari

Si tratta di un prodotto pensato per pelli secche e sensibili, dall’azione delicata anche grazie alla presenza  degli estratti di rosa e gelsomino dalle proprietà lenitive. come sempre vi lascio l’INCI completo, in modo da farvi un’idea.

INCI Crema struccante fiori rari L’Oreal

Aqua, Paraffinum liquidum, Isopropyl myristate, Dicaprylyl carbonate, Propylene glycol, Zea mays germ oil, Carbomer, Triethanolamine, Jasminum officinale extract, Rosa gallica flower extract, Sorbitol, Lecithin, Disodium cocoamphodiacetate, Carrageenan, Pentylene glycol, Polysorbate 20, Tocopherol, Pentaerythrityl tetra-di-T-butylhydroxyhhydrocinnamate, Methylparaben, Phenoxyethanol, Ethylparaben, CI 17200, Linalool, Limonene, Citral, Parfum.

crema struccante fiori rari l'oreal

Per quanto riguarda l’utilizzo, è estremamente semplice. Basta inumidire il viso leggermente, prelevare un po’ di crema struccante e massaggiarla sul viso. In questo modo si crea una sorta di emulsione morbidissima, che va a rimuovere tutto il makeup dal viso. L’Oreal per la rimozione suggerisce di utilizzare un batuffolo di cotone bagnato. Personalmente preferisco togliere prima l’eccesso con l’acqua tiepida e terminare lo struccaggio con il detergente in modo da essere certa di aver rimosso ogni traccia di makeup. La rimozione, a differenza dei balsami struccanti, risulta più rapida ed efficace, perché non è affatto oleoso come prodotto e non lascia la pelle unta.

Mi è capitato anche di utilizzarla senza aver prima inumidito il viso e posso assicurarvi che strucca molto bene ugualmente. Poi, siccome sono curiosa, ho voluto sperimentare utilizzandola anche sugli occhi. Per quanto riguarda trucchi super semplici come ombretto chiaro e poco mascara, riesce a rimuovere quasi tutto senza problemi. Se invece si utilizzano prodotti un po’ più strong, come ombretti in crema, eyeliner liquidi e mascara corposi, fa difficoltà e si vede che non è quello per cui il prodotto è pensato. Non vi nascondo che ultimamente, visto che spesso mi sto truccando pochissimo, la utilizzo anche sugli occhi senza problemi. Non tende ad appannare la vista o ad irritare l’area, però voi non fate come me.

Dopo la detersione, la pelle risulta pulita, estremamente morbida e per nulla irritata o disidratata, proprio come promette L’Oreal. Questa è una cosa che apprezzo tanto, perché pur non avendo la pelle molto sensibile, con alcuni struccanti mi è successo che dopo la detersione finale, la pelle necessitasse immediatamente di idratazione. Con questa crema struccante invece no, ovviamente poi la metto comunque, però se sto 10-20 minuti senza, la mia pelle non ne risente. Altra cosa che apprezzo particolarmente è il fatto che ne basta davvero pochissima. Io ho iniziato ad usarla intorno a febbraio (era finita anche tra i preferiti del mese) e sono ancora a metà barattolo.


SCHEDA PRODOTTO

  • NomeCrema struccante Fiori rari L’Oreal
  • Reperibilità: grande distribuzione, negozi specializzati in cura della persona
  • Quantità: 200ml
  • PAO: 6M
  • Prezzo: 5-7€ a seconda del rivenditore
  • Pro: formato pratico, ne basta davvero poca per struccare il viso, rimuove anche makeup occhi e labbra molto leggeri, facile da rimuovere, lascia la pelle morbida ed idratata
  • Contro: non utilizzabile sugli occhi

In definitiva la crema struccante ai fiori rari di L’Oreal si è dimostrata un buon prodotto, nonostante non sia da utilizzare su occhi e labbra. Se migliorassero l’INCI e lo rendessero utilizzabile anche su occhi e labbra, credo che la continuerei ad acquistare in eterno perché ad oggi, è uno degli struccanti più delicati che abbia mai provato, risultando al tempo stesso molto efficace per lo scopo con cui nasce e facilissimo da rimuovere.

E voi l’avete provata o avete provato qualche referenza della gamma fiori rari? Che tipo di struccante preferite utilizzare? Quali state utilizzando al momento? Fatemi sapere 😉 

Sei curioso di saperne di più riguardo la skincare routine? Allora leggi anche:
Vuoi rimanere aggiornato sui post e scoprire altro su me e quello che mi passa per la testa? Allora segui la pagina Facebook del blog oppure attiva le notifiche push 😉

4 Risposte a “[Review] – Crema struccante Fiori rari L’Oreal”

  1. Interessante questo prodotto ma a me serve che funzioni bene anche sugli occhi, in passato ho fatto acquisti sbagliati quindi adesso mi affido solo al burro struccante di Clinique che conosco bene 🙂 Durante il periodo caldo però preferisco usare struccante bifasico e acqua micellare.

    1. Ciao Federica!
      Quello lì di Clinique mi attira tantissimo! Vorrei provarlo anche io, ma mi spaventa un po’ la spesa! Beh sì, diciamo che in estate sentirsi una roba oleosa sul viso non è che sia proprio il massimo XD

    1. Ciao Vale!
      L’INCI infatti potrebbe essere migliorato! Io amo questa tipologia di prodotto: la trovo delicata e che produca molti meno scarti. Poi, anche se costano un po’ di più dei classici struccanti, la spesa viene comunque ammortizzata nel tempo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.