Crea sito

[Review] – Acqua Micellare Bifase con olio d’argan Garnier

Salve gente e buon lunedì!

Iniziamo la settimana con la review di un prodotto che sto amando, cioè l’acqua micellare bifase con olio d’argan di Garnier. Se mi seguite, saprete già che la sua versione classica, ossia quella per pelli sensibili, mi è piaciuta tanto e mi ha fatto cambiare idea sulle acqua micellari, visto che ero reduce da una esperienza negativa con quella Yves rocher della linea sebo végétal.

dsc_0532

Mi soffermerò poco sul pack perché, colori a parte, il pack è identico a quello della versione classica. Il flacone della versione bifase, è caratterizzato dal tappo di colore bianco perlato e da scritte giallo ocra.

Questa acqua micellare, essendo appunto bifase, è composta da una parte acquosa trasparente ed una oleosa di un colore giallo-oro intenso. Al contrario della sorella maggiore che si presentava totalmente inodore, questa ha un odore di olio d’argan buonissimo che rende la fase di struccaggio più piacevole. Per utilizzarla è sufficiente agitare il flacone in modo che le due fasi si uniscano e poi con uno o più dischetti di cotone andare a struccare il viso.

dsc_0536

Vi lascio l’INCI, in modo da potervelo rendere facilmente consultabile: aqua, ciclopentasiloxane, isohexadecane, argania spinosa oil, benzyl alcohol, benzyl salicylate, butyl methoxydibenzoylmethane, CI 60725, decyl glucoside, dipotassium phosphate, disodium EDTA, ethylhexyl methoxycinnamate, ethylhexyl salicylate, geraniol, haematococcus pluvialis extract, hexylene glycol, limonene, linalool, pentaerythrityl tetra-di-t-butyl hydroxyhydrocinnamate, polyaminopropyl biguanide, potassium phosphate, sodium chloride, parfum.

Per quanto riguarda l’utilizzo, io la applico allo stesso modo di quella classica. Rispetto a quella, sugli occhi è decisamente più rapida ed efficace nello struccaggio, anche con trucchi più pesanti. Con mascara ostici come il Better than sex Too Faced o il Glam&Doll Catrice, bisogna aspettare un po’ di più, ma riesce comunque a levarli. A me personalmente non ha mai creato problemi, ma se entra negli occhi accidentalmente brucia un po’, di sicuro più di quello della versione per pelli sensibili. Sulle labbra e sul viso rimuove il trucco con estrema facilità. Non lascia la pelle unta, al contrario di ciò che mi aspettavo, né appiccicaticcia, ma io preferisco comunque risciacquare il viso successivamente nonostante l’azienda lo descrive come un prodotto che non necessita risciacquo e come detergente rinfrescante al mattino. Un paio di volte non ho risciacquato il viso dopo averla usata, sia per testarne gli effetti, sia per l’enorme stanchezza (tipo a Capodanno). Non mi ha creato nessun problema di imperfezioni o pelle disidratata, però la sensazione di pulizia maggiore, la riscontro comunque lavando il viso.

dsc_0537


Scheda Prodotto

  • NomeAcqua micellare bifase all’olio d’argan Garnier
  • Reperibilità: grande distribuzione, online o negozi specializzati in cura della persona
  • Quantità: 400ml
  • PAO: 6M
  • Prezzo: circa 5€
  • Pro: il flacone consente di vedere il prodotto, maxi formato, profumo, rimuove efficacemente trucchi anche elaborati, reperibilità, non lascia il viso unto o appiccicoso
  • Contro: se entra negli occhi brucia

Dunque, a parità di prezzo e tipologia di prodotto, preferisco decisamente lei alla versione classica per cui penso che potrei riacquistarla in futuro. Avevo letto di ragazze a cui aveva procurato irritazioni al viso, ma a me non ha dato alcun problema, per cui mi sento di consigliarla.

Voi quale prodotto state usando per rimuovere il makeup? Avete provato quest’acqua micellare? Che ne pensate? Fatemi sapere 😉

15 Risposte a “[Review] – Acqua Micellare Bifase con olio d’argan Garnier”

  1. Salve, io uso da poco questo prodotto e mi trovo bene, preferisco dopo aver deterso il viso con questa micellare bifasica, pulire con l’apposito “pannetto” e acqua. La mi domanda invece e’ questa: occorre dopo passare del tonico? Come si fa dopo il latte detergente?

    1. Ciao!
      Guarda io non faccio uso di tonico nella mia skincare, quindi nel mio caso specifico non lo utilizzo, però se è un prodotto che tu utilizzi puoi usarlo tranquillamente dopo aver risciacquato il viso 😉

  2. Ciao!
    Ho provato quella per pelli sensibili, riacquistata tantissime volte, rimane la mia preferita. Nell’armadietto ho questa all’argan in attesa di essere provata, ho la pelle mista ma comunque risciacquo tutto con un gel detergente. Farò attenzione nella zona occhi, grazie della dritta! 🙂

    1. Quella pure è molto valida, ma questa all’argan la trovo più efficace su di me. Beh, io sia che utilizzi acque micellari, sia che usi latte detergente, rimuovo sempre tutto con un detergente. Se non lo facessi sentirei di non aver pulito a sufficienza il viso!

    1. Uh io il latte detergente invece non riesco a farmelo piacere! Non ne utilizzo uno da non so quanti anni. Piuttosto preferisco utilizzare un gel detergente/struccante 😀

  3. (Terzo tentativo di pubblicare il commento, il tuo blog mi odia, lo so!!!!)

    Ile, anche io amo la versione con il tappo rosa! Siccome detesto i prodotti oleosi e bifasici, questa l’ho sempre scartata, complici anche alcune recensioni negative che avevo letto. C’è da dire però che se la comprassi, la userei solo per gli occhi, quindi mi durerebbe minimo 6 mesi! 😛
    Se la trovo in offerta, faccio l’affare! 😀
    Un bacione!

  4. Ecco, adesso sono veramente indecisa. Ultimamente avevo visto su youtube e sul web diverse recensioni così così di questo prodotto. Già di mio amo poco i prodotti oleosi e bifasici, già amo tanto la versione con il tappo rosa…..che insomma avevo deciso di non provarla nemmeno, la versione bifasica.
    Ora mi stai facendo tornare il dubbio!! C’è da dire che la userei probabilmente solo per gli occhi eh…quindi se la acquistassi mi durerebbe come minimo 6 mesi! 😀

    1. Guarda Vale, se la dovessi usare io solo per gli occhi ci starei anche più di sei mesi XD tieni conto che io l’ho acquistata a fine ottobre e ancora ce n’è un pochetto ed io la uso su tutto il viso!
      Io ero titubante principalmente perché avevo letto di gente a cui bruciava il viso, ma ero troppo curiosa e per fortuna mi è andata bene 😀

  5. Sto utilizzando l’acqua micellare alle rose di Alkemilla, ma poi cambierò prodotto! 🙂
    Gli struccanti con olio sono più pratici, perché struccano velocemente, ma preferisco le acque micellari pure come effetto sulla mia pelle! 😉
    Bacini!

    1. Io per un periodo ho utilizzato un olio struccante e non mi dispiaceva affatto, mi struccavo in 5 minuti tipo flash con quello 😀
      Baci!

  6. Ecco, questo prodotto finisce direttamente in wishlist perché la tua è l’ennesima review positiva che leggo!
    Io avevo provato la versione verde e a livello di efficacia niente da dire. Mi lasciava però la pelle tutta appiccicosa :/
    Questa la proverò sicuramente dopo aver finito le millemila scorte di struccanti che giacciono nei cassetti del bagno!

    1. Sì Linda, se lo provi – salvo brutte reazioni – non te ne penti *_*
      Quella verde ancora non l’ho provata, ma se dovessi riacquistare un’acqua micellare Garnier credo riacquisterei questa 🙂

  7. Oh mamma mia!a me non è piaciuta per niente,anzi l’ho trovata decisamente aggressiva per la mia pelle ,e decisamente troppo profumata:-(.
    Preferisco la classica e ti dirò che in inverno la pelle del viso non tollera le acque macellari,preferisco un latte detergente che oltre a struccare idrati anche.Ti consiglio il latte detergente Corine de Farme .Baci 🙂

    1. Sì, ricordavo che non ti eri trovata bene. Per me quel profumo è paradisiaco *_*
      Io ormai il latte detergente difficilmente lo uso, lo sento troppo pesante sulla mia pelle mista, piuttosto preferisco usare un gel detergente 😀
      Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.