Crea sito

Progetto Smaltimento Prodotti o Project Pan: quali scegliere?

Se mi seguite da tempo, ormai saprete che porto avanti sempre qualche progetto smaltimento prodotti o project pan più o meno specifico. Mi piace questo genere di approccio alla cosmesi, perché sono sì, un’appassionata e mi piace provare sempre cose nuove, ma non amo gli sprechi. Per chi prova tanti prodotti, spessissimo capita di avere 2-3 o anche più, confezioni della stessa tipologia di prodotto aperta. La cosa aumenta anche di più se si prendono in considerazione rossetti ed ombretti. E’ per questo che ho deciso di farvi un post su quali tipologie di progetto seguire.

Per prima cosa, nel caso ve lo foste persi, vi suggerisco di dare un’occhiata al post sulle motivazioni per intraprendere un progetto di smaltimento. Poi, vorrei suggerirvi anche il gruppo Facebook Project Pan Italia, uno dei pochi (se non l’unico) che trattano questo argomento e in cui ci si supporta. In generale si può scegliere di procedere con progetti più brevi o ad obiettivi, oppure progetti lunghi, anche annuali. Ed ecco finalmente una serie di progetti che potrebbero interessarvi.

Project X Pan

Mi sono limitata a scrivere Project X Pan, anziché un numero preciso perché in teoria non c’è un limite di prodotti. In  cosa consiste? Si sceglie un certo numero di prodotti che si vuole terminare (esempio 10) e finché non si terminano quei prodotti, non si possono acquistare altri prodotti della stessa categoria. Che so, opto per 2 rossetti, 4 ombretti, 1 blush e 3 creme corpo. Finché non li avrò terminati, non potrò acquistarne altri.

Si tratta di un progetto a tempo? No, io ho fatto diversi progetti del genere e non mi sono mai fissata una scadenza visto che l’obiettivo è terminare quei dati prodotti. Se, invece optate per una delle sue varianti del tipo X prodotti nel 2019 (esempio) ovviamente avrà scadenza annuale.

Rolling Project X Pan

E’ praticamente quasi identico alla versione precedente. La cosa che cambia è appunto il “rolling“, cioè ogni volta che si termina un prodotto, lo si sostituisce con uno nuovo della stessa categoria. Diciamo che sulla questione della categoria io sono piuttosto elastica, infatti, io stessa nel mio a volte cambio tipologia di prodotto. Anche questo progetto non ha limiti di tempo. In teoria potrebbe anche andare avanti ad oltranza. E’ un progetto di smaltimento cosmetico che consiglio a chi ha tanti prodotti o per chi ha la mania di fare le scorte di alcune tipologie di prodotti (vedi la sottoscritta con i prodotti corpo).

Seguendo questo progetto, la questione acquisti per me è diventata un po’ più elastica, perché appunto essendo uno smaltimento continuo, senza interruzioni, si terminano più prodotti, per cui, anche qualora dovessi acquistare un nuovo ombretto (ad esempio), ne finirei più di uno nel corso del progetto. Ovviamente la cosa non deve essere una scusante per fare shopping compulsivo come se non ci fosse un domani, però diciamo che mi concedo qualche sgarro in più.

365 Days of samples

Questo progetto ad esempio non lo conoscevo. L’ho scoperto grazie al gruppo che vi dicevo ed è perfetto per chi ha l’abitudine di accumulare i campioncini che riceve in profumeria o con gli ordini online. Lo scopo, infatti, è quello di terminare ben 365 campioncini nell’arco dell’anno. Ovviamente in questo caso il progetto è sia a tempo (un anno), che ad obiettivo (365 campioncini). E’ un tipo di progetto che io ad esempio non potrei mai fare, perché non ho mai raggiunto le tre cifre in fatto di campioncini. Ho la buona abitudine di utilizzarli di volta in volta, visto che anche quelli vanno a male.

Pan Every Palette & Pan That Palette

Questi due progetti invece sono pensati per gli amanti di palette viso e occhi. Pan Every Palette, consiste appunto nel bucare/terminare almeno una cialda di ogni palette che si possiede nell’arco di un anno. E’ indicato per chi possiede tante palette e sente di non sfruttarle tutte adeguatamente.

Pan That Palette invece, può essere fatto anche da chi, come me, non ha tantissime palette, ma vuole ugualmente terminarne una. Io indirettamente ho iniziato a farlo nel momento in cui ho deciso di inserire una palette di Avon nel mio Project 10 Pan. Progetto che è poi diventato Rolling Project 10 Pan. Non è un tipo di progetto adatto a tutti. Io stessa più volte ho avuto voglia di scaraventare la palette dalla finestra per la noia di doverla utilizzare e portare a termine tutti gli ombretti. Su 8 ombretti me ne restano ancora 3. Se vi piace variare continuamente, scartate questo tipo di progetto.

Progetti a tema

Cosa si intende per progetti a tema? Tutto ciò da cui si può prendere ispirazione. Possiamo trovare progetti che si ispirano alla stagione in cui ci si trova, altri ispirati a periodi particolari (tipo il periodo natalizio, il mese di ottobre per Halloween, ecc). Oppure ispirarsi a film, libri, cibo e chi più ne ha più ne metta. Ad esempio io dal primo luglio ho iniziato il progetto #icecreamprojectpan, che prevedeva la selezione di 5-10 prodotti da associare a dei gusti di gelato.

In questi progetti, la durata è appunto limitata ad uno o pochi mesi, per cui – salvo scegliere prodotti che sono già agli sgoccioli – terminarli tutti è difficile. Diciamo che questa tipologia di prodotto, serve principalmente a sfruttare di più prodotti che magari sono stati relegati in un angolo.

Shop My Stash

Ho sentito parlare di questo progetto da due miei compagne di challenge, cioè Alice di Alice’s Beauty Madness e Alessia di Be BiBi. In cosa consiste? In pratica, mensilmente si selezionano dalla propria collezione, una serie di prodotti che si vuole utilizzare perché abbandonati o perché si vuole testarli meglio e successivamente parlarne. Questo è un progetto fattibile da tutti e ovviamente in un mese, a meno che non siano prodotti già ben consumati, non si riesce a portarli a termine. Il fulcro del progetto è quello di rispolverare appunto vecchi prodotti che magari erano stati messi da parte per far largo a cose più nuove.

E’ un genere di progetto che mi attira molto, ma non ho ancora mai messo in atto visto che già ne ho due all’attivo che mi portano via un po’ di energie. Shop my stash lo trovo utile per chi ha davvero tanti prodotti e vuole evitare gli acquisti per un po’, perché mi rendo conto che a volte per la quantità di prodotti che si posseggono, ci si dimentica di avere quel determinato colore di blush, ombretto o rossetto.

Roulette Pan

Questo genere di progetto è poco conosciuto in Italia e ben più noto all’estero. In pratica si seleziona una sola categoria di prodotto di cui si possiedono molte referenze e in maniera totalmente casuale si sceglie cosa utilizzare giorno per giorno. I prodotti che sono stati già pescati vengono messi poi da parte, in modo da farli ruotare tutti. Viene fatto per lo più con rossetti ed ombretti singoli.

Il Roulette Pan, non è un progetto adatto a tutti, per questioni di praticità nel creare un look che vada bene in tutti i contesti. Ad esempio se decidessi di farlo e una mattina che devo andare a lavorare, mi uscisse fuori un rossetto viola fluo, la cosa mi creerebbe non pochi problemi. Oppure, se so che devo star fuori tutto il giorno, ma becco un ombretto che dopo mezz’ora sbiadisce e va nelle pieghe?


Ok, gente! Questi erano solo alcuni dei progetti di smaltimento che possono essere fatti. Voi seguite uno o più progetti? Vi piacerebbe scoprirne degli altri? Fatemi sapere 😉

Vuoi rimanere aggiornato sui post e scoprire altro su me e quello che mi passa per la testa? Allora segui la pagina Facebook del blog oppure attiva le notifiche push 😉

4 Risposte a “Progetto Smaltimento Prodotti o Project Pan: quali scegliere?”

  1. Tra le bozze ho proprio un post sullo “shop my stash” e sai che come progetto è divertentissimo?
    Sempre per tentare di combattere gli sprechi, mi sono imposta che prima di acquistare un nuovo prodotto ne devo terminare uno 🙂

    1. Sì, ricordo che lo avevi iniziato Linda, non vedo l’ora di leggere aggiornamenti 😀
      Fai bene fai bene! Io con alcuni prodotti riesco a farlo, con altri un po’ meno 😛

  2. Ah, come mi piacciono questi post.
    Mi interessa tanto l’argomento smaltimento come ormai saprai Ile. Non ho mai intrapreso un progetto ma mi piacerebbe.
    Ogni tanto a periodi prendo una palette e utilizzo quella per un tot. l’ultima una di Makeup Revolution poi l’ho voluta depottare e ne è uscito un macello. Sarei quasi tentata di ricomprarla perchè mi piaceva tantissimo, ma aspetterò di finire gli ultimi ombretti sopravvissuti al mio vano tentativo di trasloco.

    1. Ciao Vale! Sono troppo contenta che ti piacciano! Potresti provare, alla fine tentar non nuoce. Quello pure io, mi fisso con determinati prodotti e non riesco ad usare altro XD
      Nooo, peccato. Pure io in passato ho sfasciato un sacco di ombretti per depottarli 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.