Crea sito

Preferiti Settembre 2019 | Beauty (poco), Intrattenimento & ogni cosa bella

Finalmente siamo in pieno mood autunnale, l’aria è più fresca e frizzantina. Sto dormendo quasi tutte le notti con la copertina quindi non possiamo non parlare dei preferiti di settembre. Strano a dirsi, questo mese di beauty non ce n’è. O meglio una cosa ci sarebbe, ma non è un prodotto, bensì un cambiamento! Per la primissima volta da quando ho il blog, non c’è stato un prodotto che ho particolarmente amato più di altri. E questo mese, miei cari, salta pure la musica: tendo ad ascoltarla per lo più al mattino quando sono alle prese con le faccende domestiche o alla sera quando non mi prende il sonno nell’immediato. Questo mese, molto spesso sono stata fuori casa tutta la mattina e la sera, dopo la lunga camminata che mi sto concedendo da fine agosto, crollo come un sasso. Di quei pochi brani che ho sentito, nessuno spiccava particolarmente, per cui niente musica!

Beauty

Chi di voi mi segue su Instagram, probabilmente nelle stories ha visto che i primi di settembre, ci ho dato un taglio. Avevo i capelli lunghi come non mai negli ultimi anni e per dirla tutta mi piacevano anche. Mi sentivo più femminile, meno sferica (perché io con i capelli corti, mi vedo la faccia più piena) e un po’ romantica. Purtroppo, però tra fine luglio ed agosto ho notato che si erano indeboliti troppo, cosa che mi è stata anche confermata poi dal mio parrucchiere di fiducia. Ho titubato parecchio prima di darci un taglio netto e poi mi sono decisa: bob poco sotto alla mandibola con la lunghezza uguale sia avanti che dietro. E niente mi piacciono un sacco questi nuovi capelli!

Intrattenimento

Film preferiti

Un film che non conoscevo e che mi ha fatto scoprire Mr.L è stato Il corriere – The mule con Eastwood. Parla della storia di un uomo decisamente in là con gli anni che inizia a fare appunto il corriere per il cartello messicano riuscendo a trasportare anche dosi massicce di droga da una parte all’altra. Se siete affezionati alla serie Narcos, come la sottoscritta, questo è piuttosto lontano, però appunto è incentrato sulla vita di questo nonnetto. Non è stato affatto male, anche se appunto trovo che i narcotrafficanti di questo film fossero fin troppo candidi e gentili.

il corriere
Credits: @redcapes

Da piccola adoravo Jumanji, lo avrò visto decine di volte. Quando ho sentito che sarebbe uscito Jumanji 2, ho pensato due cose: “Devo vederlo“, seguito subito dopo da “Sarà un flop“. Poi sono passati mesi e mi sono ridotta, come sempre, a vederlo solo ora e mi sono dovuta ricredere. Mi è piaciuto il fatto che non fosse un copia e incolla del precedente, il fatto che la storia sia stata adattata ai giorni nostri e poi Jack Black che rende ogni film migliore con le sue espressioni e movenze.

jumanji 2
Credits: @noideglianni8090

Altri film che hanno ottenuto la mia simpatia sono stati Downsizing e La giuria. Downsizing è una commedia, di cui non avevo mai sentito parlare prima, ma che si è rivelata divertente e riflessiva al tempo stesso. Tutto ruota intorno al ridimensionamento delle persone in modo da ridurre l’impatto sull’ambiente, ma come ogni nuova scoperta ci sono anche impatti negativi. Per di più, non solo fa riflettere sullo spreco delle risorse ambientali (che nel film risulta comunque molto marginale), quanto al sentirsi vivi e ad avere uno scopo nella propria vita.

Downsizing
Credits: @mymovies

La giuria, invece è un altro thriller. Si basa sulla formazione ed il voto di una giuria nei confronti di un processo in cui è coinvolta una fabbrica d’armi. La cosa interessante è che i protagonisti sembrano due sprovveduti che fanno le loro mosse solo ed esclusivamente per soldi, salvo poi scoprire che le motivazioni che li spingono sono anche altre. Non è male, se vi piace il genere.

La giuria
Credits: @mymovies

Altro film visto ed apprezzato è stato Attenti a quelle due. E’ un film perfetto per trascorrere una serata in compagnia e sgranocchiando qualcosa. Si tratta di una commedia al femminile che vede come protagoniste, due personaggi totalmente opposti. Una estremamente elegante e fine ed una totalmente sgraziata e sguaiata. Mi è piaciuta tanto Anne Hathaway nel ruolo che ricopre nel film e ho adorato ogni suo look.

attenti a quelle due
Credits: @ilterzonews

Infine Hellboy, quello interpretato da David Harbour. Sì, proprio il David di Stranger Things. Non avevo visto i film precedenti di Hellboy, ma credo che li recupererò presto. Mi è piaciuto il personaggio, un po’ burbero, un po’ cuore tenero proprio come Hopper. Le musiche del film, una più bella dell’altra, tutte rock, ma deve piacere il genere. Certo la storia non è tra le più originali, ma è un film che si lascia guardare e riesce a strappare anche qualche sorriso.

Hellboy 2019
Credits: @amazon

Serie TV preferite

A settembre poi, sono riuscita a raggiungere un traguardo non indifferente. Ho convinto Mr.L a vedere una serie TV insieme. Non è che non gli piacciano le serie, ma non è un appassionato ecco. Per questo motivo, Chernobyl che era di sole cinque puntate si è rivelata perfetta. Tra l’altro la storia è stata molto interessante e molti degli attori principali, somigliavano tanto ai veri protagonisti della storia. Si è rivelata una serie interessante, perché sì, conoscevo la storia del disastro nucleare, ma non in modo così approfondito. E’ una serie che fa riflettere molto su quanti danni può fare l’uomo per disattenzione, superbia e ignoranza. Se avete modo di vederla, fatelo!

Chernobyl
Credits: @Oggiscienza

Post preferiti


E questo è tutto! Abbiamo avuto qualche preferito in comune? Quali sono stati i vostri preferiti questo mese? Anche a voi capitano dei mesi in cui non beccate nemmeno un prodotto o una canzone degni di nota? Fatemi sapere 😉

Non sai come rimanere aggiornato con le novità sul blog? O ti piacerebbe ricevere qualche contenuto extra? Allora iscriviti alla newsletter. Tranquillo, riceverai solo una e-mail al mese 😉
Se ti piacciono i post sui preferiti, allora leggi anche:

6 Risposte a “Preferiti Settembre 2019 | Beauty (poco), Intrattenimento & ogni cosa bella”

    1. Eh un po’ sì, Vale. Soprattutto ci sono scene che davvero danno fastidio alla vista in Chernobyl. The Handmaid’s Tale non ne parliamo… Durante le prime puntate mi sentivo un misto tra disgustata, infastidita e inerme al pensiero che noi donne potremmo finire in quella condizione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.