Crea sito

Preferiti Ottobre 2019 | Beauty, Intrattenimento, ogni cosa bella & qualche Meh!

Eccoci giunti anche alla fine di ottobre miei cari! Ottobre mi è letteralmente volato: è andato via veloce, non mi ha degnato di una piogerellina degna di nota, anzi ha fatto anche molto caldo. Ho poi ripreso a lavorare in un posto nuovo e con mansioni nuove che hanno fatto sì che anche quando non ero al lavoro, mi toccasse lavorare per prepararmi ai giorni successivi. Insomma è stato un mese denso di accadimenti, anche non troppo positivi. Qualche nota positiva, però c’è stata e ve la inserisco nel post dei preferiti di ottobre.

Preferiti Beauty & Makeup

Un preferito insolito su questi lidi è un dentifricio. Sì, avete letto bene. Il dentifricio Mentadent Cocco & Menta, è diventato la mia ossessione. Ne avevo sentito parlare da diverse persone su Instagram, ma mai avrei creduto che avesse quel profumo e quel sapore in bocca. La prima volta che l’ho utilizzato mi veniva da sorridere come un’ebete, mentre mia sorella ha rischiato di ingerirlo visto il sapore dolce che ha. Se amate il cocco e lo trovate sullo scaffale in negozio, provatelo!

preferiti beauty ottobre

Altro preferito del mese, è la crema mani effetto barriera Edotea con Ginseng e argan. E’ una crema che ho acquistato lo scorso mese, e dopo aver terminato anche quella di PHBio, ho finalmente aperto ed iniziato ad usare. Ha un profumo spettacolare: sembra di aprire una confezione di quei biscottini al burro nelle scatole in latta. Inoltre si stende e assorbe con una semplicità allucinante, senza lasciare le mani unte o appiccicose.

Altro preferito del mese è stata la palette I heart chocolate di I Heart Revolution. Mi è stata regalata dalle ragazze di Mybeautypedia lo scorso luglio e me la sono dovuta studiare parecchio per apprezzarla maggiormente. Da quando ho ripreso a lavorare sto utilizzando solo lei perché ha toni perfetti per tutti i giorni e che reggono molto bene nell’arco della giornata. Non tutti performano alla stessa maniera, ma di questo ve ne parlerò prossimamente nella review a lei dedicata.

Infine due oli viso e corpo. Il primo, che è anche quello che vedete in foto, è quello alla rosa mosqueta di Phytorelax. Ve ne avevo già parlato nel post dei preferiti di maggio. All’epoca mi aveva salvato la faccia da una brutta reazione avuta dalla mia pelle con una maschera. Da un paio di settimane invece, l’ho integrato nella mia skincare routine serale e mi sta piacendo perché la combinazione di olio e crema idratante fa sì, che al mattino, mi ritrovi con la pelle super liscia e distesa.

L’altro olio corpo è In Primis, acquistato da madre diverso tempo fa da Eurospin e avvistato un paio di volte. Cercandolo non si trova nulla, quindi non so se sia ancora in produzione o meno. Si tratta di un olio corpo e viso arricchito da oli di argan, girasole, rosmarino, mandorle dolci, di carota, di noce e i rimanenti ingredienti non sono il male assoluto. Vista la presenza di tutti questi oli e che giaceva inutilizzato, ho voluto sperimentare utilizzandolo come olio struccante e non vi nascondo che rimuove tutto, ma proprio tutto, risultando anche abbastanza delicato sulla pelle. Ovviamente poi, sciacquo via il tutto, però mi sta piacendo. Lo prediligo quando sono molto stanca e ho bisogno di accorciare i tempi.

Intrattenimento

Film preferiti

Sono finalmente riuscita a vedere il remake di Dumbo e mi è piaciuto tanto. A Mr.L non è piaciuto molto perché ha trovato poco approfondimento sia nella storia del piccolo elefantino, che in quella della famiglia che se ne occupa. Se vi aspettate il Dumbo del classico Disney, scordatevelo. Per tutto il film, si percepisce un’aria un po’ cupa piena di malinconia. Io ho perfino pianto e io non piango (quasi) mai con i film. La mano di Tim Burton è percepibile sia nelle scenografie, che nella scelta di alcuni degli attori protagonisti (vi dice qualcosa Danny De Vito che interpreta l’uomo a capo del circo sia in Dumbo, che in Big Fish?!).

Dumbo
Credits: @MyMovies

Film visto così, per caso è stato Come ti ammazzo il bodyguard. Come vi avevo detto nel post sui film di luglio e agosto, ho sviluppato una certa passione per i film con Samuel L.Jackson e anche in questo c’è lui. Ad accompagnarlo ci sono Ryan Reynolds, la bellissima Salma Hayek e Gary Oldman. Insomma già il cast è interessante. La commedia racconta le vicende di un killer professionista, una guardia del corpo ed uno spietato dittatore e di come le loro vite sono legate da pochi eventi quasi del tutto casuali. E’ un film che riesce a far riflettere in alcuni (brevi momenti), fa sorridere e ridere a più riprese ed è carino per trascorrere una serata.

come ti ammazzo il bodyguard
Credits: @Mymovies

Serie TV preferite

Prima che riprendessi a lavorare, mi sono dedicata a qualche serie TV di nuovo, finalmente! Ho terminato la terza stagione di The Handmaid’s Tale. Avevo iniziato a vederla uno o due mesi fa, ma per una serie di motivi l’avevo anche sospesa. Rispetto alle prime due, la storia cambia abbastanza. June diventa ancora più ribelle, – SPOILER – fino ad organizzare la fuga di numerosi bambini verso il Canada anche a rischio di lasciarci la pelle. Le musiche che accompagnano le puntate sono sempre molto carine e smorza tutta la crudezza di Gilead.

I meh!

Prima di procedere oltre, mi sembrava giusto segnalarvi qualche meh al livello di intrattenimento. Perché segnalarli se sono dei meh? Perché hanno tutte le caratteristiche in regola per poter rientrare tra i preferiti, ma si sono rivelati non come mi aspettavo.

Iniziamo da due film che hanno come protagonista Tom Hanks. Io e Mr.L abbiamo visto La guerra di Charlie Wilson ed Il ponte delle spie. Entrambi sono tratti da fatti realmente accaduti durante la guerra fredda. Il primo racconta la storia del deputato americano Wilson, che ha fatto sì che, gli afghanistani ricevessero il necessario per poter combattere i russi. Vi consiglio di vederlo ugualmente, perché fa capire meglio certe dinamiche internazionali. Ammetto che la continua gara “a chi ce l’ha più grosso” tra America e Russia mi dia molto fastidio, specie perché di mezzo ci finiscono poi sempre altri popoli. Il ponte delle spie è più toccante, ma mi ha colpita anche meno. Il ritmo era particolarmente lento e a tratti noioso.

La guerra di Charlie wilson
Credits: @Mymovies

La serie TV meh del mese invece è la terza stagione di 13 reasons why. Non ho ancora terminato di vederla e so che ci vorrà un po’ per farlo, ma per il momento ci sono cose che non mi stanno piacendo. In primis la figura di Ani, che trovo irritante, ficcanaso e giudicante. Poi le scene di sesso che sono state inserite, le ho trovate solo un tentativo per fare maggiore presa per un pubblico più giovane. Non sono una bacchettona e penso che potessero anche essere inserite, ma hanno fatto passare Jessica da una vittima di stupro ad una infoiata alle prese con esperimenti sessuali più disparati che per una 17enne mi sembrano un tantino esagerati, specialmente dopo aver subito uno stupro meno di un anno prima. Anzi, da vittima, diventa addirittura violenta, come la definisce lo stesso Justin.

13 reasons why 3
Credits: @Smartworld

Musica preferita

Dopo un bel po’ torniamo a parlare di musica in questi lidi. Prima di indicarvi le canzoni che ho ascoltato più spesso, volevo segnalarvi un programma radio che ho ascoltato e, quando posso, ascolto volentieri. Si tratta di Procediamo, in onda la mattina su R101. Si tratta del programma radio condotto da Fernando Proce, accompagnato da Regina, Sabrina Bambi e Giuliana Ferraz. Si tratta di un programma allegro, che riesce a tenere compagnia e con interviste a personaggi famosi o tematiche giornaliere interessanti. Vi consiglio di dargli una chance.

Post preferiti

Questo mese, proprio a causa del tempo a disposizione molto ridotto, ho finito per leggere pochissimi blog e articoli. Di conseguenza, quelli che vi condivido qui sono ancora meno.


Ok, ho scritto un post lunghissimo e mi fermo qui. Voi coraggiosi che siete arrivati fino alla fine, vi meritate una fetta di torta virtuale! E voi? Quali preferiti avete avuto questo mese? Cosa invece vi ha lasciati perplessi? Abbiamo qualcosa in comune? Fatemi sapere 😉

Vuoi rimanere aggiornato sui post e scoprire altro su me e quello che mi passa per la testa? Allora segui la pagina Facebook del blog, attiva le notifiche push  o iscriviti alla Newsletter del blog 😉

8 Risposte a “Preferiti Ottobre 2019 | Beauty, Intrattenimento, ogni cosa bella & qualche Meh!”

  1. Ile mi fa davvero tanto piacere per il lavoro 🙂
    Sai che anche io ho delle importanti novità a livello lavorativo? Mi hanno finalmente chiamata ad insegnare a scuola e dalla prossima settimana cambierò vita. Via dall’ufficio e dentro in classe🙈
    Mi segno l’olio viso, mi intriga come tipologia di prodotto!

  2. Insomma devo provare questo dentifricio Mentadent! Chissà come mai non l’ho provato (forse perché temo sia aggressivo). Devo provare anche gli oli Phytorelax, che però non trovo più tanto facilmente. Anche a me è piaciuto Dumbo, così come mi è piaciuto però il ponte delle spie. Ci ritroviamo però in Tredici, telefilm pessimo sotto così tanti punti di vista che davvero mi chiedo come sia possibile che lo abbiano pubblicato….

    1. Pier, sarò strana io, ma è una cosa fenomenale: quel sapore e profumo di cocco creano dipendenza, anche se dopo un po’ ci si abitua e verso l’ultimo quarto del tubetto li percepisci meno.
      A me lo ha regalato mia zia per Pasqua assieme al bagnodoccia, sempre alla rosa mosqueta (a mia sorella quello all’argan) perché lo aveva già preso per sé e mi aveva detto che era ottimo per la pelle del viso ed effettivamente mi sto trovando benissimo.
      13 io non so come abbiano fatto a fare questa terza stagione che continuo a trovare davvero collegata per un pelo labilissimo con la seconda. E poi come hai detto tu quando ne avevi parlato: provano ad inserire tante tematiche importanti, ma finiscono per renderle o superficiali o ridicole. Prendi Jessica che diventa un’infoiata dopo meno di un anno dallo stupro, per di più con la persona che ha permesso che avvenisse. Uno stupro è una cosa seria che ti segna profondamente, magari il loro intento era quello di comunicare speranza in quelli che lo hanno subito, ma semplificano le cose in maniera troppo esagerata ecco.

  3. Dai Ile mi fa piacerissimo che hai ripreso a lavorare, spero prima il possibile di riprendere anche io!
    La palette di I heart revolution era una delle mie preferite (anche se i glitter non mi piacevano moltissimo come resa), dico era perchè quando ho provato a depottarla si è praticamente suicidata (ma forse te l’avevo raccontato). Ho ancora qualche cialdina, ma non essendo magnetiche non riesco a metterle da nessuna parte. Costa poco e la ricomprerei, ma devo dire che ho molte tonalità simili quindi per il momento aspetterò.
    Grazie per aver menzionato il mio post sulle maschere Dr. Jart <3
    Con Barrio e Dance Monkey ci sto in fissa pure io 😀

    1. Grazie Vale! E’ temporaneo, ma sempre meglio di niente e ti auguro di cuore di trovare qualcosa di più stabile <3
      Vero i glitter non sono pazzeschi, ma mi sono accorta che utilizzandoli bagnati, le cose migliorano parecchio sai? Sì, ricordo che mi avevi detto che si era rotta! Povresti provare a fissarle con del nastro adesivo sul fondo o della colla a caldo.
      Io pure ho diverse palette con gli stessi toni, ma sto cercando di far girare i prodotti con i vari progetti smaltimento e challenge, altrimenti finisco per usare sempre gli stessi!
      Dovevo! Era troppo carina l'idea di inserire anche il video Vale :-*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.