Crea sito

Preferiti Gennaio 2020 | Beauty, Intrattenimento & Ogni cosa bella

Tempo di bilanci per il mese di Gennaio, con i preferiti del mese. E’ stato un mese strano questo: a tratti mi pare di aver festeggiato Capodanno solo una settimana fa, dall’altro lato invece mi pare che questo Gennaio sia stato di 60 giorni e non 31. Sarà che il lavoro mi sta portando via parecchio tempo ed energie e che ho qualche preoccupazione per la testa, ma mi pare che sia stato un mese pieno di cose, ma cosa non saprei spiegarlo bene neanche io. Insomma, c’è un bel po’ di confusione che mi fa sentire come Rovazzi in Andiamo a comandare. Ma va beh!

Preferiti beauty & makeup

Questo mese sono stati tre-quattro i prodotti che mi hanno fatto battere il cuore. Diciamo tre, visto che di Nocturnal rose di Maybelline* ve ne ho già parlato in abbondanza nei preferiti di dicembre e non solo. Lo sto utilizzando praticamente 4 giorni su 7 per quanto lo amo!

preferiti gennaio

Sempre rimanendo in ambito labbra, ho rispolverato il diva crime Kernel di Nabla. L’ho ripescato dopo aver visto un video di Lisa Eldrige in cui mostrava come indossare più facilmente rossetti che per tutti i giorni sono troppo scuri. Certo, Kernel non è tra i rossetti più scuri in mio possesso, ma di certo non è un nude o un mlbb e lo avevo parcheggiato anche per quello. Da quando ho visto quel tutorial, l’ho ripescato e devo dire che mi sto divertendo ad utilizzarlo in questo modo diverso.

Una scoperta del tutto nuova, è stata la Endless silky eyepen di Pixi*, nella colorazione Black. Ho ricevuto una nuova box Pixi in occasione dei loro 20 anni di attività e tra le referenze c’era anche lei. Io in genere non utilizzo moltissimo la matita nera, perché preferisco utilizzare l’eyeliner liquido e nella rima interna per tutti i giorni è raro che io la utilizzi. Ho voluto, però metterla alla prova e sono rimasta sconvolta: il nero è di un’intensità spaventosa e la durata è pazzesca. Messa nella rima interna verso le 11 del mattino, alle 22 era ancora lì senza aver fatto una piega. Sbalorditivo! E anche utilizzata come eyeliner regge molto bene. La metterò ancora alla prova, ma se queste sono le premesse, direi che va più che bene.

Infine un profumo ricevuto con la collaborazione con il sito Yuniqu. Si tratta di Absolute aphrodisiac di Initio*. La scorsa estate lo trovavo un po’ troppo forte per via delle note ambrate e lievemente maschili che si percepivano. L’ho ripescato durante le vacanze di Natale e da allora non l’ho più mollato e anzi, l’ho terminato. Non so come farò perché la boccetta da 90ml costa 190€, praticamente un rene per le mie finanze. L’ho amato e spesso chi me lo sentiva addosso mi chiedeva di che profumo si trattasse. Mi è piaciuto davvero un sacco e difficilmente io mi innamoro così di un profumo.

Preferiti Intrattenimento

Film

In un momento in cui avevo bisogno di leggerezza, prima di riprendere al lavoro, mi sono concessa Una notte al museo 3. Avevo visto in passato i primi due, ma questo mi era sfuggito. L’ho trovato carino per trascorrere una serata in famiglia ed in linea con i primi due. Interessante la scelta di inserire nel cast Hugh Jackman nei panni di Hugh Jackman, Rebel Wilson e Ben Kingsley che lo hanno reso più interessante.

Una notte al museo 3
Credits: @Cineblog

In un altro momento in cui non sapevo bene cosa guardare, ho deciso di guardare Ancora auguri per la tua morte. Avevo paura che potesse essere noioso perché la tematica è pur sempre quella e i personaggi più o meno pure. Non è stato male, però! Certo le situazioni sono surreali e alcune sono piuttosto demenziali, tuttavia è un film che si è lasciato guardare e mi ha tenuta compagnia per poco più di un’ora e mezza.

Ancora auguri per la tua morte
Credits: @Mymovies

Il prescelto, invece è stato una rivelazione perché non ne avevo mai sentito parlare. E’ un film del 2006, sul genere giallo horror. Che buona parte dei personaggi sembrino un po’ fuori di testa, è una cosa che si capisce da subito, ma arrivati verso la fine si capisce bene qual è la realtà e se ne ha la conferma. Mi ha tenuta incollata allo schermo, perché effettivamente è un genere che mi piace. Se piace anche a voi, vi consiglio di dargli un’occhiata.

Il prescelto
Credits: @Mymovies

Infine un altro film che mi ha fatto apprezzare Christian Bale ulteriormente è The prestige. Credevo, per qualche sconosciuto motivo, che fosse un film con illusionisti, ma niente di che. Quello che non sapevo è che il film si basa in realtà sulla voglia di essere il migliore rispetto al proprio rivale. Detta così potrebbe sembrare una sciocchezza, me ne rendo conto. Arrivati, però verso la fine del film si incastrano tutti i pezzi mancanti e ne viene fuori un bel quadro. Il cast conta diversi personaggi di spicco, per cui vi consiglio di vederlo.

The prestige
Credits: @Cinefacts

Serie TV

Ho visto poco, pochissimo questo mese per quanto riguarda le serie TV. E quel poco che ho visto, l’ho concentrato in 6 giorni precisi. In tre giorni ho fatto fuori Modern Love, serie presente su Amazon Prime Video, che merita assolutamente di essere vista. Credevo che potesse non fare al caso mio, perché le cose sdolcinate non mi appartengono. Non è che io abbia il cuore di pietra o sia insensibile, ma in genere le romanticherie eccessive mi fanno l’effetto contrario.

In realtà Modern Love, non è niente di tutto ciò. Racconta sì l’amore, ma l’amore della vita reale: quello che può nascere/finire in una coppia, l’amore in età avanzata, l’amore per un figlio/genitore, l’amore per sé stessi e per gli amici. Ogni puntata è autoconclusiva e dura 30 minuti soltanto, per cui non risulta affatto pesante da seguire. Alcuni episodi li ho amati in tutti i dettagli e alcuni in particolare sono molto sopra la media, un paio mi sono piaciuti meno perché li ho trovati un po’ noiosi. Il cast è ricco di volti noti del grande schermo e in più ho anche pianto e io non sono una che piange facilmente con film e serie.

Modern love
Credits: @cinematographe.it

L’altra serie che ho visto e divorato in tre giorni è stata Le terrificanti avventure di Sabrina – Parte 3. Le prime due parti mi sono piaciute tantissimo per colori, tematiche affrontate pur trattandosi di una serie pensata per adolescenti. Questa terza parte mi è sì, piaciuta, ma ho trovato delle cose che ho apprezzato meno. Se il video musicale promo spaccava, quasi una canzone ad episodio, l’ho trovato forzato ed eccessivo. Mi è sembrato più un qualcosa che servisse a riempire dei tempi morti, che non qualcosa che avesse reale senso di stare lì.

Ho apprezzato invece molto l’evoluzione tormentata di Nick che ha effettivamente affrontato quella che possiamo definire una violenza. E mi è piaciuto il fatto che fosse un ragazzo e non una ragazza a vivere questa situazione. E’ come se la percepissi come più reale, perché ormai siamo così abituati all’immagine/idea di una donna/ragazza violentata che quasi non colpisce lo spettatore. E’ brutto da dire, me ne rendo conto e vorrei che non fosse così, ma oggettivamente è la realtà in cui purtroppo ci troviamo.

Documentari e TV Show

Sempre su Prime Video, io e Mr.L abbiamo beccato un documentario molto carino per riprese e voce narrante (quella di Abatantuono). Si tratta di Earth – un giorno straordinario. Il fulcro del documentario è lo scorrere della giornata, dall’alba fino all’alba successiva, sul pianeta Terra e sulle abitudini di varie specie animali. Non c’è chissà che approfondimento per quanto riguarda un ecosistema o specie, però mi è piaciuto il come è stato sviluppato.

Earth
Credits: @Comingsoon

Come TV Show preferito del mese invece, non posso non inserire la terza stagione di Little Big Italy. Panella e i concorrenti sono sempre uno spasso e le puntate si lasciano guardare senza mai essere noiose.

Musica preferita

Poca e per lo più vecchiotta peraltro, ma va la lascio qui di seguito.

Altri preferiti

Questo mese non trovate post preferiti eccetto Cosa vedere a Bracciano: il lago, il castello e i migliori ristoranti di Le Freaks, perché ho avuto pochissimo modo/voglia di stare al computer. Spero di riuscire a recuperare a Febbraio. Un altro super preferito di gennaio è la Yankee Candle natalizia After sledding, dalle note e intensità che amo trovare in una candela profumata.


Questi erano i miei preferiti del mese di gennaio. Ne abbiamo qualcuno in comune? Quali sono stati i vostri preferiti questo mese? Fatemi sapere 😉

Vuoi rimanere aggiornato sui post e scoprire altro su me e quello che mi passa per la testa? Allora segui la pagina Facebook del blog, attiva le notifiche push  o iscriviti alla Newsletter del blog 😉

* I prodotti in questione mi sono stati inviati dall’azienda a scopo valutativo, le opinioni espresse nella relativa review e nel post sono frutto della mia esperienza con il prodotto e restano del tutto personali e trasparenti.

6 Risposte a “Preferiti Gennaio 2020 | Beauty, Intrattenimento & Ogni cosa bella”

  1. Nolan credo sia uno dei migliori registi in circolazione da parecchi anni a questa parte.
    Nel 2020 uscirà un suo film e io sono già in trepidante attesa!

  2. Come da Pier non ho letto niente su Sabrina perchè devo ancora iniziarla e non voglio rischiare nessun spoiler.
    Il documentario Earth mi interessa molto e ti consiglio anche se di tutt’altro genere il documentario su Netflix Broken specie la prima puntata dedicata all’industria dei cosmetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.