Crea sito

Luxe Strapless Bra by Curvy Kate & l’importanza della taglia giusta

Salve gente!

Oggi parliamo di una cosa che interessa solo noi donne. Dico in teoria, visto che magari qualche uomo ha voglia di regalare un reggiseno alla propria compagna e vuole qualche informazione utile.

Avendo un seno importante, come vi dissi nel post riguardante l’e-shop Lace, trovare un reggiseno della giusta taglia e che non costi un capitale è un’impresa ardua. Come me, so che molte hanno lo stesso problema. Spesso tocca accontentarsi di una taglia che non è la propria, come ho fatto anch’io tante volte. Lo scorso Settembre, conoscendo la mia taglia e avendo provato le gioie di un costume della taglia perfetta per me, mi sono decisa ad acquistare un reggiseno su Amazon.

Il reggiseno in questione è il Luxe Strapless Bra Curvy Kate, acquistato da me nella colorazione Biscotti (avevo bisogno di un colore che non si vedesse sotto le maglie bianche o chiare) e successivamente Mr.L mi ha regalato la versione Black, visto che ne parlavo in maniera a dir poco entusiasta. Ma andiamo per gradi…

L’importanza della taglia giusta

Alcune stime indicano che addirittura l’80% delle donne porti la taglia di reggiseno sbagliata. Il fatto di non scegliere la taglia giusta, comporta una serie di problematiche estetiche e fisiche. Tra spalline che tirano e segnano le spalle, fasce troppo larghe, tette che strabordano dalle coppe e posture sbagliate ce n’è per tutte. Con la taglia giusta ciò non accade, per di più ho notato che con la taglia giusta tendo a stare diritta e con le spalle aperte nel giusto modo. Oltretutto gli abiti cascano in maniera totalmente diversa e si nota maggiormente il punto vita, il che è tutto dire se come me lo avete piccolo…

Su internet si trovano un sacco di modi per capire che taglia prendere, per cui vi lascio questa, che mi sembra la più completa e buona misurazione a tutte 😉

Luxe Strapless Bra Curvy Kate

img_20160906_151502

Chiedo in anticipo perdono per la qualità delle foto. Le ho fatte tutte con il cellulare e di fretta, ma spero possano aiutare comunque a farvi un’idea. Per ovvi motivi non ci saranno foto del reggiseno indossato (per vedere come sta e come regge seni importanti potete andare qui, il blog del brand).

Partiamo dal fatto che mi servisse un reggiseno beige, che non avessi mai avuto la possibilità di provarne uno senza spalline e che dalle foto si vede quanto è in grado di sostenere il seno. Quando mi sono resa conto di questi fattori e del fatto che costasse meno di 40€ su Amazon (in più avevo dei buoni sconto per via dei sondaggi), la scelta è stata inevitabile.

picmonkey-image

Il brand Curvy Kate, nasce per soddisfare le esigenze delle donne con le coppe grandi, dalla D-K, che hanno bisogno sì di sostegno, ma anche di sentirsi un minimo femminili e sexy. Quante volte è capitato di doversi arrangiare con modelli classici, un po’ datati che ricordano quelli della nonna?! Ecco appunto… Invece spendendo poco, ci si può portare a casa un bel reggiseno sfizioso e comodo.

Il reggiseno mi è arrivato nella sua busta marchiata e corredato di tutti i vari cartellini, con info e taglia, nei colori fucsia/bianco. Quando l’ho aperto, inizialmente mi è preso un colpo per le dimensioni delle coppe, tant’è che mia sorella ha esordito con la frase “Hai comprato un casco!”. In realtà, è perfetto per me. Il reggiseno ha le coppe preformate, che generalmente non amo granché perché creano un’aggiunta di volume non richiesta, ma in questo caso trattandosi di un reggiseno utilizzabile senza spalline ci sta. Le coppe hanno i ferretti. Nella parte bassa ed interna delle coppe, c’è una striscia di tessuto (suppongo nylon) che fa sì che la parte più pesante del seno non sia a diretto contatto con la coppa (probabilmente per quando le temperature sono più alte e si suda di più).

picmonkey-image3

Le spalline sono larghe, removibili e regolabili. Pur trattandosi di un reggiseno monocromatico e dalle linee semplici, è impreziosito dai bottoncini e dal fiocchetto posti tra le coppe. E l’altro dettaglio che mi piace è il fatto che la fascia sia larga e fatta a righine verticali chiare e scure. La fascia, è dotata di tre file, ognuna con quattro gancetti. La cosa mi piace, perché in passato ho provato quelle con 2-3 gancetti e il sostegno era praticamente assente.

picmonkey-image2

Ho provato questo reggiseno sia con, che senza le spalline e mi sono trovata benissimo. Il fatto che si tratti della mia taglia, fa sì che il sostegno sia dato dalla fascia e non dalle spalline. Inoltre, il reggiseno è tenuto fermo dalle bande in silicone presenti all’interno della fascia. Credevo che queste avrebbero potuto darmi fastidio con il caldo, invece mi sono dovuta ricredere, non ho avuto alcuna irritazione. Ho fatto anche la prova del saltellare, ballare, camminare, piegarsi e il seno non si sposta da dove sta! Per cui ho iniziato a parlarne in continuazione e Mr.L mi ha regalato il Black, probabilmente per non sentirmi più.

Dando un’occhiata al sito del brand ci sono un sacco di bei modelli, per cui se vi andasse di curiosare e provare qualche loro modello, vi lascio qui il link 😉

Quali sono i brand su cui fate affidamento? Dove trovate i vostri reggiseni? Fatemi sapere 😉 

6 Risposte a “Luxe Strapless Bra by Curvy Kate & l’importanza della taglia giusta”

    1. Eh anch’io prima sbagliavo sempre. Poi con la scusa di acquistare un costume online, ho dovuto prendere per forza le misure di seno e sottoseno e, tramite le varie tabelle, ho identificato la mia taglia esatta. Guarda io ti consiglio di provarci e di fare un tentativo in negozio una volta che conosci la tua taglia, vedrai che differenza 😉 Ti migliora proprio la figura, sembra più longilinea, tonica e gli abiti cambiano diversamente!

  1. è un post interessante che farò leggere a mia madre: anche lei ha un seno prosperoso ed è sempre alla ricerca del reggiseno perfetto. molto spesso anche le grandi marche (Triumph, Lovable) non riescono a soddisfarla del tutto!

    1. Sì, la capisco Flavia! Io praticamente in negozio non riuscivo mai a trovarne della taglia giusta per me. Credo che ormai acquisterò solo online questo tipo di cose.

  2. La taglia giusta è essenziale e sembra una scemenza o qualcosa di trascurabile e invece così non è. Tante volte si compra qualcosa che ci entri, non necessariamente qualcosa che ci stia davvero bene.
    Io non ho un seno importante e a dire il vero non l’ho mai voluto. Per chi ce l’ha è un pensiero in più.

    1. E’ proprio vero Damina 🙂 soprattutto con il reggiseno, cambia un sacco il modo in cui cadono abiti e maglie varie. Per non parlare del fatto che ho risolto il problema di non dover stare sempre lì attenta a sistemare le spalline, tirare in giù la fascia che risaliva… Una mano santa proprio!
      Io, a dire la verità, l’ho sempre “odiato” perché mi ha sempre ostacolato in molte cose: dal vestirmi liberamente, al correre e saltare (non tanto perché balla, ma proprio per il dolore che provavo). Solo recentemente l’ho accettato per com’è e se non lo avessi non mi sentirei io, però è vero, è decisamente un pensiero in più, soprattutto se non lo si accetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.