Crea sito

[Hairstyle] – Bob & Long Bob: sì o no? E qualche consiglio

Salve gente! Oggi post chiacchiereccio, ma non troppo. Vi dico che inizialmente ero un po’ scettica riguardo questo articolo, ma poi ha iniziato a prendere forma nella mia mente e ho provato a cacciar fuori qualcosa di sensato e magari anche utile a chi è indecisa a darci un taglio. Quante volte vi state chiedendo “Bob sì o no? E se facessi un lob?”.

Negli ultimi mesi (o ultimi anni?!) c’è stata un’esplosione di bob, lob (la versione più lunga del bob) e chi più ne ha, più ne metta. Sicuramente si tratta di tagli un po’ più semplici da portare rispetto ad un pixie cut, specialmente quando e se si vogliono far ricrescere i capelli. O anche rispetto al carré super scalato o quello asimmetrico di cui c’era stato il boom non molto tempo fa.

Non a tutte sta bene un taglio con lunghezze così diverse tra nuca e parte anteriore del viso.
Come sopra o anche peggio…

In molte, dopo aver visto numerose celebrieties, hanno tagliato le loro folte chiome, cedendo al fascino di questo taglio. Personalmente ho sempre amato i capelli a caschetto, ci sono foto che mi ritraggono da bambina, da adolescente e all’età attuale con questo taglio quindi, ho accumulato una certa esperienza e sento di potervi dare qualche dritta.

A prescindere dal lato “fashion” della cosa (“Oddio quest’anno va di moda il lob! Devo assolutamente farlo anch’io”, ma anche noooo…), decidere di tagliare i capelli per qualsiasi motivo deve essere comunque una scelta ponderata. E’ inutile che mi si venga a dire “tanto i capelli ricrescono“. Ricrescono una ceppa che poi devo uscirci io con il nido di uccello sulla testa. Sono io che devo dargli un aspetto quanto meno normale per non sembrare una pazza. E sono io che devo piacermici. Parlo così, perché lo scorso anno, lasciandomi influenzare da altri, ho fatto un taglio decisamente corto. Vi dico solo che me ne sono pentita il giorno stesso e ho pianto. E io non mi pento mai di tagliare i capelli, mai!

Tra le tante cose da valutare quando si tagliano i capelli, oltre alla forma del viso, ci sono il tipo e la quantità di capelli di cui madre natura vi ha dotate, il tempo che avete a disposizione ogni giorno e la pazienza che avete nel sistemare i capelli.

Pro

Tagliare i capelli è liberatorio. Non a caso Coco Chanel diceva che una donna che taglia i capelli vuole cambiare qualcosa, ma anche nel caso in cui non avete intenzione di cambiar nulla nella vostra vita, è liberatorio perché un taglio più corto è sicuramente più pratico.

Un nuovo taglio di capelli generalmente ci fa sentire più faighe. Ci si vede diverse, gli altri notano la differenza e questo ci fa gongolare immensamente (appena uscite dal parrucchiere…).

Ci vuole meno tempo per gestire un taglio corto: questo è uno degli aspetti migliori del tagliare i capelli in maniera netta. Si impiega meno tempo a lavarli, asciugarli ed eventualmente acconciarli e il tempo risparmiato si può utilizzare per altro.

Si patisce meno il caldo.

Contro

Non è detto che l’idea che abbiamo in testa del taglio che ci piace, poi risulti uguale. Quante di voi hanno avuto lo stesso e identico risultato della foto che avevano portato dal parucchiere?! Io di sicuro non faccio parte di questa cerchia, se voi sì, siete davvero fortunate.

Il taglio appena fatto e sistemato ad hoc da un parrucchiere non sarà mai uguale quando lo asciugherete voi a casa vostra, con i vostri prodotti e con i vostri attrezzi.

A meno che non abbiate i capelli in normali quantità, perfettamente lisci o perfettamente ricci/ondulati, scordatevi il fatto che per sistemarli ci voglia poco tempo e sia più pratico. Ad esempio io uso maggiormente le spazzole tonde quando li ho corti, piuttosto che quando li ho lunghi. E non posso azzardarmi neanche lontanamente ad asciugarli a testa in giù altrimenti mi vien fuori il nido di uccello che dicevo sopra.

E’ più probabile che la mattina dobbiate ripassare spazzola e phon sui capelli per dargli un’altra sistemata, visto che nel sonno i capelli assumono forme improponibili.

Acconciarli con trecce, code ecc risulta più difficile.

I Miei Suggerimenti

Detto questo passerei alla mia esperienza e a quello che ho capito negli anni portando il bob, che poi crescendo mi diventava un lob. Da veterana del bob corto (alle orecchie o comunque alla mandibola) e liscio posso assicurarvi che:

  • Va gestito con cura dall’asciugatura. Io uso una normale spazzola tonda e divido la testa in sezioni che asciugo con cura. Se avete molti capelli e, soprattutto crespi, dovete passarci ancora più tempo e usare prodotti specifici, se non volete sembrare tornate da un’isola deserta. Spesso (solo dopo averli asciugati) mi tocca usare anche la piastra per sistemarli e renderli più presentabili, altrimenti l’effetto è quello di un taglio diverso e comunque sempre utilizzando dei prodotti appositi.
  • Quando dormite cercate di fare attenzione quando poggiate la testa sul cuscino, almeno quando siete ancora coscienti. Spesso (quasi sempre) la mattina dopo vi ritrovate con ciocche di capelli deformi o addirittura che stanno più distaccate dal cuoio capelluto. Se non ci riuscite o se ci avete provato e fallito, la mattina dopo potete usare una fascia da capelli messa tipo hippie per farli abbassare, così nel frattempo potete fare altro. Oppure se ne avete voglia e tempo una passata veloce di phon e spazzola e ritornano normali (niente piastra).
  • I capelli più corti, se non proprio freschi di shampoo, non si lasciano acconciare facilmente in code, trecce e simili che possano camuffare il tutto, quindi o si va di shampoo o, se la situazione è ancora salvabile e non si ha il tempo di lavarli, si possono usare borotalco o dry shampoo per migliorarne l’aspetto e il volume. Ovviamente poi vanno lavati.

  • Asciugarli all’aria con il caldo si può (con il freddo evito), anche se non li avete lisci di natura e se vi piace l’effetto naturale e leggermente mosso senza dover usare piastre, arricciacapelli, bigodini eccetera.
  • L’effetto mosso che si vede in molte foto su instagram e pinterest non è naturale, ma è dovuto all’uso di piastre. Per farvi capire che intendo
@anhcotran

Io un effetto così l’ho ottenuto solo con la piastra e quando i capelli avevano superato la mandibola. Al naturale i capelli assumono onde più piene e grandi (tranne qualche ciocca più piccola che mi si arrotola tipo ricciolino da bambola di porcellana).

Ed ecco qualche accorgimento/considerazione per il lob:

  • Divenendo più lunghi i capelli ed essendoci più peso verso il basso, riesco ad asciugarli a testa in giù senza che mi si gonfino, ma tendo comunque ad aiutarmi con la spazzola tonda. Inoltre quando li ho più lunghi e li voglio più lisci faccio più attenzione durante l’asciugatura e ricorro alla piastra solo in via eccezionale.
  • Le onde si possono fare evitando l’uso di piastre e sfruttando trecce e metodo del calzino.
  • Le acconciature, code ecc diventano più semplici da fare e nel web è pieno di tutorial e ce n’è per tutti i gusti.

Ora dopo questo papello infinito, e dopo questi pochi pro e molti contro, vi spiego brevemente perché mi ostino a fare il bob/lob: è il mio taglio. Lo so che ci vuole tempo, cura e tutto quanto, ma mi valorizza, mi fa sentire femminile e più alta (oh che ci volete fare so’ tappa) e comunque non ho pazienza per asciugare 3 metri di capelli XD finale serissimo come al solito… 

Spero che il post sia stato di vostro gradimento o comunque utile. Voi fate parte delle capellolungo-dotate o delle capellocorto-forevah? Avete mai pensato o avete mai fatto un taglio netto? Se sì, per un motivo particolare o così tanto per?

Ah! Siccome verso inizio post ho parlato di taglio sbagliato, non è che vi piacerebbe un post con i consigli per sopperire ad un danno simile? Fatemi sapere 😉

Sei un tipo social? Allora sappi che mi trovi anche su InstagramPinterest e Facebook 😉

12 Risposte a “[Hairstyle] – Bob & Long Bob: sì o no? E qualche consiglio”

  1. Non puoi capire quanto sia stato interessante per me leggere questo post.
    Come avrai già intuito sono in lotta continua con il mio lungo: ho sempre l’impressione che non stia in ordine come dovrebbe ed essendo i miei capelli mossi e molto lunghi purtroppo perdono di volume per pesantezza.
    Io sono completamente stregata dal lob e so che potrebbe fare al caso mio sullo stile dell’ultimo taglio che hai inserito, ma d’altro canto ripenso a quanto cacchio li volevo così lunghi allora desisto… Ho sinceramente voglia di cambiare ma ho paurissima di pentirmene un secondo dopo. 🙁

    1. Sì, seguendoti me ne sono accorta XD
      Guarda mia sorella diciamo che fa la stessa cosa: ha i capelli lunghi e delle volte le viene voglia di tagliarli, poi però pensa a quanto sono lunghi e le passano tutte le voglie XD
      Io, fortunatamente non ho di questi problemi: ho i capelli che crescono in maniera pazzesca. Tieni conto che a febbraio li ho tagliati alle orecchie e ora mi toccano le spalle e nella zona vicino l’orecchio sinistro li avevo rasati (una porzione piccolissima eh) e ora mi arrivano alla mandibola.
      Comunque tornando al tuo taglio. Secondo me il taglio che hai indicato potrebbe starti alla perfezione con il viso che hai, per di più avendo tu i capelli mossi, non avresti neanche bisogno di usare il ferro 😀

  2. io sono un’amante dei capelli lunghi..da bambina gli avevo lunghissimi,erano stupendi! *-* poi mi costrinsero praticamente a tagliarli a da allora non sono piú cresciuti oltre alle spalle 🙁 da l’anno scorso sono passata anche io al bob ed è stata una rivelazione! Ho scoperto che mi stanno molto bene e sono perfettamente d’accordo con te su tutti i pro e incontro che hai elencato 🙂 peró confesso che se mi allungassero sarei felice xD

    1. Grazie Tersi :-*
      Sia per il complimento, che per la nomination ^_^
      Ancora devo rispondere al tag dei rossetti primaverili in cui mi hai nominata U_U”, cercherò di rispondere al più presto ad entrambi :-*

  3. Uh che bel post!
    Io, ammetto, è da parecchi mesi che sono indecisa se tagliarli o no, facendo il classico lob. Fai conto che ho i capelli lunghi da praticamente sempre e alterno giorni in cui li vorrei tagliare subito a altri in cui non li taglierei mai… Boh, chissà quando mi deciderò! >.<

    1. Uh grazie! Detto da te è davvero un gran complimento *_*
      Diciamo che sei più o meno come mia sorella per quanto riguarda il dilemma tagliare/non tagliare. Lei prima li aveva lunghi fino a metà schiena (io non ho la più pallida idea di come ci si senta a portare una chioma di quella lunghezza XD), poi la scorsa estate li ha tagliati fino a poco sotto le spalle e non se n’è pentita (fortunatamente, se no chi la voleva sentire poi XD). Quando avevo circa 15 anni (mamma 10 anni fa T_T) anch’io non volevo mai tagliarli, più che altro per paura che il parrucchiere potesse far danni, ma poi ho preso coraggio e da allora ogni tot devo tagliarli corti corti ^_^ prima o poi lo farai anche tu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.