Haircare | La mia esperienza con i prodotti Labpura

labpura

Qualche tempo fa, sono stata contattata dall’ufficio stampa del brand Labpura, specializzato nella creazione e vendita di prodotti per la cura dei capelli. Ho avuto anche modo di parlare con Giovanna, la mente che ha creato questa linea per un breve confronto in modo che potesse inviarmi le referenze che più si sarebbero adattate alla mia chioma ed alle mie esigenze. Oggi, dopo mesi di utilizzo dei prodotti, ho deciso di parlarvene perché no, non ero tenuta a parlarne, ma trovo che i prodotti che ho provato meritino.

La realtà di Labpura

Labpura è nata da un principio semplice, che potrebbe sembrare superficiale, ma non lo è. La maggior parte di noi, a prescindere dal sesso e dall’età, vuole sentirsi bene nel proprio corpo. E questo non vuol dire per forza vedersi strafigh*, ma è una cosa che ha a che vedere tanto con il fuori, quanto con il dentro. Questa è una cosa che mi ha colpita, perché spesso possono sembrare dei cliché, ma per quello che è stato il mio percorso da adolescente a giovane donna, ha molto più senso di quello che sembra. Magari di questo ve ne parlo un’altra volta.

Dietro ai loro prodotti c’è un interessante connubio di natura e tecnologia e da questo sono nate referenze pensate per diversi tipi di problematiche del capello e del cuoio capelluto. Un’altra cosa che ho apprezzato (prima di accettare di collaborare con loro) è la presenza di una consulenza gratuita sul sito che consente di parlare con un’esperta. 

Shampoo Labpura | Stop&Go, Stand-up e Volu 

Tra le varie referenze di shampoo, dopo il confronto avuto con l’ideatrice di Labpura, mi sono stati mandati tre shampoo diversi. Stop&Go, energizzante per capelli che hanno la tendenza a cadere o fragili. Stand-up, per cute grassa e lunghezze secche. Volu, volumizzante per capelli che tendono ad appiattirsi con estrema facilità. 

Tutti gli shampoo sono caratterizzati da flaconi in plastica rigida marrone scuro trasparente, con etichetta di colore diverso a seconda della linea. Nella parte superiore, il tappo non è di quelli che si rompono dopo un certo tot di utilizzi e questa è una cosa che ho apprezzato. Gli shampoo sono disponibili in due formati: quello da 100ml (11,00€) e quello da 250ml (24,00€). Il claim sul retro delle confezioni è anche un po’ spiritoso e sbarazzino. 

Tutti e tre gli shampoo che ho provato hanno una consistenza classica da shampoo. Li ho utilizzati non diluendoli, proprio per capire meglio come agissero sul mio cuoio capelluto e sui capelli. In effetti con tutte e tre le varianti, non ho notato problemi alla cute, né irritazioni di sorta, per cui non ho neanche sentito l’esigenza di diluirli, in quanto non li ho trovati aggressivi. Tutte le formule che ho provato sono SLEES free, quindi credo che la loro non aggressività dipenda anche da questo.

Shampoo Stop&Go

shampoo stop&go labpura

Pensato per ridensificare i capelli e contrastare la caduta dei capelli è arricchito da estratti:

  • Caffeina, dall’azione stimolante. Agisce direttamente sul follicolo pilifero, rivitalizzandolo e fortificandolo, riducendo visibilmente la caduta del capello.
  • Estratto di Ippocastano, dall’azione antiossidante ed antinfiammatoria. Agisce sulla cute, rigenerandola e sfiammandola, rendendola così più sana e forte.
  • Estratto di Arnica montana, contribuisce a potenziare il microcircolo migliorando sensibilmente la tonicità follicolo-bulbare.

L’odore di questo shampoo è molto particolare. A me ricorda tantissimo l’eucalipto e trovo sia un odore gradevole, anche perché dà quella sensazione in più di leggerezza mentre si lavano i capelli. L’effetto di questo shampoo, coadiuvato da impacchi e una alimentazione sana, ha mostrato presto i suoi effetti. Già dai primi lavaggi mi sono resa conto che il quantitativo di capelli caduti dopo il lavaggio era inferiore.

Non ho potuto notare un effettivo ispessimento del fusto dei capelli nel corso del tempo, però posso dire che i capelli risultavano comunque più forti e dall’aspetto sano. Ho notato anche una riduzione nella comparsa delle doppie punte

Shampoo Stand-up

shampoo stand-up labpura

Pensato per chiome particolari, in cui la cute grassa, fa sì che le radici si sporchino più rapidamente rispetto alle lunghezze, che risultano essere più secche e rovinate. In questo caso gli estratti naturali che sono al centro della sua formula sono:

  • Estratto di Betula Alba, con azione astringente fondamentale per riequilibrare la produzione di sebo, grazie ai tannini.
  • Pantenolo, che agisce sulla lunghezza del capello idratando e nutrendo le punte secche, mentre con la sua azione emolliente e lenitiva dona sollievo e freschezza alla cute.
  • Estratto di Arnica Montana, dall’azione stimolante e anti-irritativa, purifica la cute delicatamente e rigenera il capello, favorendone la crescita.

In questo caso la profumazione è agrumata e mi rendo conto che possa non piacere a tutti. A me ad esempio ricorda tantissimo l’odore della Schweppes al pompelmo e non mi dispiace. Mia sorella invece non la ama affatto, ma appunto è questione di gusti. 

Per quanto riguarda invece l’efficacia, deterge molto bene e purifica il cuoio capelluto rendendolo fresco. Sulle lunghezze non ho notate effettive differente, in quanto non le ho particolarmente secche. Diciamo che mi sarei aspettata qualcosina in più visto il prezzo ed il claim dello shampoo in questione. Mi sarei aspettata di riuscire a tardare il lavaggio di uno-due giorni, invece dopo il terzo sono da lavare come di consueto. Rimane comunque un buon prodotto, ma mi sarei aspettata qualche risultato un po’ diverso ecco. 

Shampoo Volu

shampoo Volu labpura

Pensato per chi vuole capelli più voluminosi senza renderli più grassi ed unti nel giro di poco. In questo caso i principi attivi principali utilizzati sono:

  • Miele Puro, ricco di vitamine e minerali facilmente assorbibili per il capello. Agisce in profondità, rendendo il capello setoso e morbidissimo.
  • Estratto di Altea. Le mucillagini presenti al suo interno idratano a fondo il capello, lo proteggono e lo rendono più sano e corposo.
  • Estratto di Avena, dall’azione addolcente. Grazie alla presenza del beta-glucano che riveste e protegge fusto del capello, possiede anche effetto lucidante che ridona brillantezza ai capelli.

Tra le tre varianti provate, questa è senza dubbio la mia preferita. Partiamo dalla profumazione, delicata, di avena e lievemente fruttata. Specialmente utilizzandolo assieme alla maschera Afterwash, dona il suo meglio. Le radici e le lunghezze risultano davvero volumizzate. Per averne conferma mi sono confrontata anche con Cristina de Il blog di C., e anche lei ha confermato le mie osservazioni. Per me che ho il cuoio capelluto grasso, con questo shampoo, i capelli all’inizio del terzo giorno risultano già da lavare, ma per ovviare a questa cosa ho deciso di alternarlo agli altri due. 


Maschere Labpura | Milk mask & Afterwash

L’ideatrice di Labpura, dopo aver sentito le mie esigenze in fatto di capelli, ha deciso di inviarmi anche due maschere: la Milk mask e la Afterwash. La prima appartenente alla linea anti-age, la seconda alla linea volumizzante. 

Milk mask, maschera anti-age per capelli

milk mask labpura

In formato “classico” con barattolo la Milk mask, è disponibile in due dimensioni: quella da 100ml (16,00€) e quella da 250ml (34,00€). Il profumo è spettacolare perché è dolce e fruttato, con una leggera nota acidula che non lo rende stucchevole. Come avevo anche detto nelle storie di Instagram, ogni tanto la vado a riaprire solo per poterne sentire la profumazione. 

La maschera in questione promette di nutrire, lucidare, districare e rinforzare i capelli. Tra i principali attivi, al suo interno troviamo:

  • Olio di mandorle dolci, che con le vitamine e gli acidi grassi che contiene nutre il capello in profondità e lo rende elastico e meno soggetto alla rottura.
  • Olio di macadamia, dal potere nutriente ed idratante.
  • Olio di argan, in grado di lucidare e rinforzare i capelli.
  • Olio di cocco, che aiuta a contrastare l’invecchiamento dei capelli grazie ai suoi antiossidanti e li rende lucidi. 

Ho utilizzato la Milk mask, sia come impacco pre-shampoo, sia come maschera subito dopo il lavaggio. Nel primo caso, risulta avere un’azione ammorbidente sui capelli, al punto che, dopo il lavaggio non sento l’esigenza di utilizzare balsamo o altri prodotti districanti. Tra l’altro l’odore risulta così intenso che, anche dopo il lavaggio e l’asciugatura, si continua a percepire sui capelli. 

Utilizzato invece come maschera dopo lo shampoo, districa i capelli con molta velocità e facilità. Dopo l’asciugatura risultano molto lucidi e setosi. L’unico neo che gli trovo, però è che sul mio capello risulta essere un po’ troppo nutriente. Infatti quando la utilizzo, mi ritrovo a dover lavare i capelli un po’ prima. Per questo motivo cerco di non utilizzarla sempre e preferisco l’applicazione come impacco pre-shampoo, seppur in quel modo non mi risultano belli luminosi. 

Afterwash, maschera nutriente silicon free

afterwash labpura

La maschera Afterwash, si presenta in flacone con dispenser ed ha una consistenza più leggera rispetto alla Milk mask. In questo caso troviamo sempre due dimensioni: quella da 100ml (13,50€) e quella da 250ml (29,00€). La profumazione è buonissima e riscontra anche i gusti di mia sorella, in quanto è molto delicata, di avena

Afterwash, promette di rendere i capelli morbidi e setosi, senza appesantirli. Al suo interno contiente:

  • Estratto di Tè verde, grazie ai suoi antiossidanti, rinforza la fibra capillare e regala lucentezza ai capelli.
  • Estratto di Tiglio, che contiene flavonoidi in grado di rinforzare le lunghezze e rinfrescare il cuoio capelluto. 
  •  Estratto di Calendula, pulisce in profondità il cuoio capelluto, idrata il capello senza appesantirlo e rende le lunghezze setose.

Sui capelli risulta molto districante, anche se leggera e meno nutriente della precedente. Per la mia tipologia di capello e cuoio capelluto, però trovo sia un pro, in quanto non va ad appesantirmeli. La cosa che più amo di questa maschera è che lascia i capelli belli disciplinati e lucidi, specialmente quando lo utilizzo in combo con lo shampoo Volu.  


In definitiva, la mia esperienza con i prodotti Labpura è certamente positiva. Non si tratta di prodotti low cost, certo, ma si tratta pur sempre di prodotti nati per essere utilizzati nei saloni da parrucchiere e quindi professionali. Le mie referenze preferite sono senza ombra di dubbio lo shampoo Volu e la maschera Afterwash. Per ora non le riacquisterò solamente perché ho altri prodotti per capelli da terminare e smaltire, ma credo che più in là li ricomprerò perché l’effetto che donano ai miei capelli mi piace davvero un sacco.

Non sono solita lasciarvi codici sconto qui sul blog, ma in questo caso, faccio un’eccezione. Potete utilizzare, infatti, il codice sconto non affiliato ILBLOGDII sul sito Labpura, per ottenere il 20% di sconto sui vostri acquisti. Nel caso lo utilizziate, fatemi sapere cosa avete acquistato!

Vuoi rimanere aggiornato sui post e scoprire altro su me e quello che mi passa per la testa? Allora segui la pagina Facebook del blog, attiva le notifiche push  o iscriviti alla Newsletter del blog.

I prodotti in questione mi sono stati inviati come omaggio, le opinioni espresse nel post sono frutto della mia esperienza con i prodotti e restano del tutto personali e trasparenti.

2 Risposte a “Haircare | La mia esperienza con i prodotti Labpura”

  1. Ciao Ilenia 😊 non conoscevo i prodotti in questione e per questo ero curiosa di leggere il tuo articolo. Come hai detto bene anche tu, certamente non sono prodotti low cost ma sembrano davvero validi. I miei capelli hanno le caratteristiche simili ai tuoi, quindi se dovessi scegliere di provarli, saprei dove indirizzarmi. Grazie per la recensione, un bacio 😘

    1. Ciao e bentornata!
      Sì, l’effetto sui capelli è evidente, c’è poco da fare. Sono super disciplinati e luminosi. Con i prodotti da drugstore, mi capita sì, ma non in modo così evidente.
      Se li provi, fammi sapere che ne pensi 😉
      Un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.