Ritardi del ciclo estivi e paura di una gravidanza

Ho un ritardo del ciclo ,doveva arrivarmi entro il 2 agosto,l’ultima volta l’ho avuto il 2 luglio. Il mio ciclo è regolare nel senso che mi arriva ogni 27-30 giorni. Da due anni a questa parte ho questi ritardi nei mesi estivi,l’anni scorso per tre mesi mi è arrivato dopo 36/38 giorni.

I sintomi ce li ho tutti ,seno gonfio e dolente ai lati ,pancia gonfia,avverto dei mal di pancia di tanto in tanto. Insomma i sintomi ci stanno e sono i soliti di ogni mese ,anche se devo ammettere che anche quelli hanno iniziato a manifestarsi in ritardo rispetto al previsto . Diciamo la cosa fondamentale,ho 24 anni e sono fidanzata da 5 anni e da tali ho regolarmente rapporti non protetti ,il mio ragazzo è sempre molto attento ,al momento dell’eiaculazione esce un bel po’ prima e infatti “arriva” tramite le mie mani insomma …mi scuso per il linguaggio ma voglio cercare di essere chiara. Sono indecisa se acquistare o meno un test . Attendo risposta,grazie.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

Ciao, può accadere che con l’alternarsi delle stagioni il ciclo mestruale subisca dilatazioni nella durata. Ad ogni modo il coito interrotto non è purtroppo da considerarsi un metodo contraccettivo sicuro, non importa quanto il tuo ragazzo possa stare “attento”, e può anche capitare che possa andare bene per anni, ma questo non vuol dire che la situazione sia diversa. Sarebbe quindi meglio fare un test di gravidanza.

Precedente Si può restare incinta con la masturbazione? Successivo Come capire quando c'è il periodo fertile?