Ciclo o perdite da impianto?

Salve, ho avuto rapporti il 29 aprile e 1 maggio, e dopo circa 13 giorni, appunto il 13 maggio con qualche giorno di anticipo penso mi sia arrivato il ciclo (24giorni).

Aspettavo questo mese, a giugno, le mestruazioni successive che però tardano ad arrivare, infatti ho 2 giorni di ritardo. Ora il mio dubbio è che il mese scorso non abbia avuto ciclo, ma perdite da impianto che mi sono durate 4 giorni e mi sono sembrate abbondanti e di colore rosso marrone. È possibile che sia rimasta incinta? Nonostante dopo quel presunto ciclo non ho avuto alcun rapporto sessuale? Ho sintomi come nausea dolori al basso ventre e alla schiena, sono dovuti al fatto che il ciclo sta per arrivare o ad una gravidanza?

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

Ciao, è davvero difficile che le perdite da impianto durino così tanto e siano così abbondanti, in compenso potrebbe trattarsi di un cosidetto “finto ciclo”. Ovviamente però è impossibile stabilirlo con certezza: l’unico modo di dissipare ogni dubbio è fare il prima possibile un test di gravidanza.

Precedente Tantissime irregolarità nel ciclo: come capire di essere incinta? Successivo Rapporto in parte senza preservativo: cosa succede?