Viaggiamo insieme presso le Terme del Sud.

Per rigenerare anima e corpo, l’Italia offre un ricco bagaglio di località termali. Il Mezzogiorno è ricco di stabilimenti termali di ogni tipo, dalle grandi Spa di lusso ai centri benessere che offrono trattamenti in spazi ridotti, fino alle terme pubbliche, gratuite, all’aperto: un particolare esempio sono le Fumarole di Ischia, quelle libere della baia di Sorgeto o i fanghi di Vulcano, nelle isole Eolie.

In generale, il Sud offre e ha sviluppato un vasto turismo legato alla salute: bagni in vasca, inalazioni, irrigazioni, impacchi.. il tutto grazie alle caratteristiche fisico-chimiche delle loro acque. Le caratteristiche di queste acque dipendono principalmente dal suolo che le attraversano, in quanto essendo a contatto con le rocce, si mineralizzano e acquistano proprietà che le rendono terapeuticamente attive.

Andando a spasso per il nostro stivale, vediamo come in Campania precisamente in provincia di Benevento, ci sia le presenza di una grande oasi circondata dal verde che ospita le Terme di Telese con le loro acque ed effervescenti naturali ricche di anidride carbonica: già da marzo potrete godere di fantastici programmi anche personalizzati, in base al proprio bisogno fisico; si viene seguiti da medici per la cura di reumatismi, malattie della pelle e degli apparati digerente, respiratorio..

In questo stesso periodo aprono le Terme delle Fonti delle Ninfe Nitrodi a Ischia; un meraviglioso scenario immerso tra i rilievi votivi sin dai tempi dei Greci e Romani. Le loro acque sono preziose in campo dermatologico, favoriscono un’esfoliazione naturale e combattono gli inestetismi della pelle, quali acne e curano la psoriasi.

Sempre trovandoci in Campania, a Salerno troviamo lo stabilimento Rosapepe, aperto tutto l’anno e i trattamenti che propone sono perfetti per facilitare la circolazione sanguigna, dilatare i capillari e combattere le vasculopatie.

La Puglia, verso la stagione primaverile, gode anch’essa della presenza di Terme di Torre Canne, uno dei complessi più attrezzati d’Europa. Affacciate sul mare di Brindisi e offrono un’ampia scelta di trattamenti e uniscono al benessere anche l’animazione per i più piccoli, ristorazione di alta qualità e tante attività sportive.

Le Terme di Santa Cesarea in provincia di Lecce, sorgono in uno degli ambienti più belli del Salento e già dal mese di marzo, offrono vacanze rigeneranti tra il verde e il mare.

Spostandoci in Calabria, scopriamo il paradiso delle Terme di Spezzano, aperte tutto l’anno e offrono non solo benessere e cura a livello fisico, ma anche relax mentale per il suo paesaggio immerso nella flora e fauna.

I benefici dei trattamenti termali sono frutto di una stretta sintonia tra diversi fattori, come il calore, sali minerali e azione meccanica dell’acqua, che collaborano tra di loro per risolvere artrosi, reumatismi e, in generale, patologie ortopediche; ma anche per chi lamenta di irritazione e infiammazione a livello delle vie respiratorie, come sinusiti, laringiti e bronchiti. Antinfiammatorie e fluidificanti sono le acque sulfuree, la cui elevata concentrazione di idrogeno solforato, aiuta a purificare le vie respiratorie. Altre, sono le acque contenenti bromo, cloro, iodio, che aiutano a curare e prevenire patologie a livello ginecologico, tipo vaginiti, cistiti.

In Sicilia, note sono le Terme Marino di Alì Terme, dove i principi attivi minerali vengono sfruttati per bagni, docce, fanghi, aerosol.

Nei pressi di Napoli, troviamo le Terme di Nerone, le cui acque sgorgano a una temperatura di 80°C ottime anche loro per la cura di reumatismi o artrosi.

Grazie alla dolcezza del clima e alla bellezza del paesaggio, una pausa alle terme può regalarci benessere fisico e psichico.


Approfondimento*

Molte acque minerali dei complessi termali, essendo molto leggere, si prestano anche per l’idropinoterapia che consiste nel berne una certa quantità a una determinata temperatura, orario, tempo, secondo una prescrizione medica. Utile soprattutto per l’azione protettiva sulla mucosa gastrica. E’ possibile sperimentarlo in provincia di Salerno presso le Terme Vulpacchio, aperte tutto l’anno e in cui, questo tipo di trattamento, è un’ottima alternativa alla somministrazione di farmaci.

 

Precedente L'alloro è sinonimo di bellezza? SI. Successivo Artiglio del diavolo: cos'è?