Settembre: caduta dei capelli? Non preoccupatevi!

Effettivamente settembre è il mese in cui siamo maggiormente in ansia e preoccupati per la salute dei nostri capelli. Li vediamo spezzarsi e cadere e senza pensarci corriamo al riparo con trattamenti, integratori cosmetici stra pubblicitari e stra venduti che non fanno miracoli.

Non preoccupatevi! Perché si tratta di un fenomeno naturale del capello. Quando ci esponiamo ai raggi UV, in particolare per un periodo prolungato, il capello subisce uno stress ossidativo maggiore, in quanto più esposto, che lo indeboliscono, ma allo stesso tempo, il capello a fine estate subisce un ricambio fisiologico.

Alcuni di voi già sanno che, anche il capello nasce, cresce e poi…cade, cioè ha un ciclo vitale; questo significa che in questo periodo il capello è in una fase chiamata Telogen, la fase in cui il capello cade per dare spazio al capello nuovo presente all’interno del follicolo polifero.

Nel giro di poche settimane, questa caduta temporanea rientrerà!

L’utilizzo di trattamenti cosmetici vi aiuterà nell’accelerare la fuoriuscita del capello nuovo, svolgendo un’azione stimolante.

Un’altra “problematica” che spesso ci mette ansia è vedere i capelli a fine estate fragili, secchi, inariditi; anche in questo caso non è necessario pensare ad un’ipotetica caduta ma, come già anticipato in tanti articoli sul rientro dalle vacanze, i nostri capelli nei mesi precedenti entrano in contatto con salsedine, sole, cloro e lavaggi frequenti che stressano e indeboliscono la fibra; a volte anche una semplice asciugatura all’aria, senza un’adeguata protezione, tende a seccare il capello.

Come agire?

Il capello necessita di nutrimento e prodotti ad azione ristrutturante che vadano ad agire sulla struttura del capello e non sulla salute del follicolo, quindi balsami, maschere, sieri, leave-in per ridonare lucentezza, elasticità e corposità.

 

 

Precedente S.O.S. Pelle grassa: i fondotinta! Successivo Catrice Cosmetics e i nuovi trend di quest'anno!