Sale Rosa dell’Himalaya: una naturale ricchezza minerale!

Il Sale Rosa dell’Himalaya è davvero una risorsa preziosa! Tanti sono i motivi che lo rendono tale, a differenza del sale che utilizziamo in cucina. Il sale bianco viene estratto dal mare: l’acqua marina nelle saline viene fatta evaporare da cui, successivamente, emerge il sale reso così bianco, tramite processi chimici. Dietro a quel colore dal rosa pallido all’arancione si nasconde un’inebriante ricchezza di sali minerali, tra cui il ferro, ma è molto riconosciuto perché giunge da noi nella sua originale purezza, perché dal momento in cui viene estratto dalle miniere, non viene sottoposto a nessun trattamento sbiancante, ma lavato in soluzione satura per rimuovere eventuali residui, macinato e infine impacchettato; a dimostrarne la naturalezza è proprio la diversità di ogni singolo granello di questo sale, ciascuno di essi presenta sfumature disomogenee.

Il sale rosa dell’Himalaya è molto utilizzato in cucina, in particolare quello più fino, in ogni condimento dalla pasta all’insalata, perché possiede la capacità di valorizzare i sapori senza coprirli. Inoltre, dato che il suo contenuto di cloruro di sodio è più ridotto, aiuta a ridurre l’ipertensione e la ritenzione idrica.

I granuli più grossi, invece, sono molto utilizzati per la cura personale; quando parliamo di sale, come già ci è capitato in molte ricette di bellezza, parliamo di un’ottima frizione della pelle, capace di rimuovere le impurità e lo strato di cellule morte, permettendoti di avere una pelle più luminosa e più nutrita. Quindi, è un efficace e straordinario sostituto dello zucchero di canna/sale bianco fino nella realizzazione di scrub. Lo si può utilizzare anche sciolto nell’acqua per un bagno caldo, sia per rivitalizzare la pelle, che per alleviare i dolori articolari e i reumatismi. Inoltre, l’elevata presenza di antiossidanti, aiuta a contrastare l’invecchiamento cutaneo.

A tal proposito, vi posto una ricetta di bellezza molto efficace! Si tratta non solo di un semplice scrub per il corpo, ma anche di un trattamento per combattere gli inestetismi della pelle come cellulite e smagliature, questo perché uno degli ingredienti di questo scrub possiede delle ottime proprietà purificanti e tonificanti.

Ingredienti.

  • Sale rosa dell’Himalaya;
  • Gel di Aloe vera;
  • Olio essenziale di Limone.

Procedimento.

Procuratevi il sale rosa reperibile in erboristeria o negli shop online; per questi tipi di trattamenti consiglio l’utilizzo del sale grosso (troverete le confezione da 1 kg) che potrete sempre utilizzare come sale da bagno; è un ottimo acquisto perché può sempre tornare utile. Non avrete bisogno del mortaio per macinare lo scrub, perché il sale rosa prima di essere impacchettato subisce già un processo di macinazione, quindi avrete bisogno soltanto di una ciotola e di un cucchiaio. Miscelate in 5 cucchiai di sale rosa dell’Himalaya, 5/6 gocce di olio essenziale di Limone e 3 cucchiai di gel di Aloe; mescolate il tutto in modo omogeneo e il vostro scrub è pronto!

Applicatelo sul tutto corpo e lasciatelo agire per 8/10 minuti. Risciacquare sotto la doccia con acqua tiepida aiutandovi con il guanto di crine, che triplicherà l’azione dello scrub sulla pelle, lasciandola morbida e ben levigata.


L’olio essenziale di Limone, inoltre, è anche un ottimo antinfiammatorio quando parliamo di dolori articolari, infiammazioni, reumatismi, gambe pesanti, quindi potete utilizzarlo per un bagno caldo rilassante. Sciogliete 5 gocce in 3 cucchiai di sale rosa dell’Himalaya.

 

Precedente Tea Tree Oil per la salute e il benessere della persona. Successivo Olio essenziale di Moringa: miracoloso!