Olio di ricino: usi e benefici

L‘olio di ricino viene spesso usato per via topica e può essere utile per risolvere diverse problematiche cutanee tipo dermatiti, acne, prurito, micosi, e ha infatti, un elevato potere antifungino ed antibatterico che aiuta a risolvere le infezioni della pelle. Utilizzato sulla cute, crea una sorta di pellicola protettiva che riduce la dispersione dei liquidi.

E’ un ottimo idratante. Per creare un prodotto più facilmente spalmabile sul viso, essendo molto denso, può essere mischiato con l’olio di mandorle dolci e, dato l’odore sgradevole, potete aggiungere qualche goccia della propria fragranza preferita per neutralizzare l’odore.

Inoltre l’olio di ricino viene utilizzato per rinforzare le ciglia che con il mascara vengono messe a dura prova tutti i giorni. Essendo un olio molto pesante applicatene una piccola dose sulle ciglia prima di andare a dormire, così la buona riuscita sarà assicurata.

Come applicarlo?

Solitamente si consiglia di lavare bene lo scovolino e l’astuccio di un vecchio mascara e metterci dentro l’olio di ricino. In questo modo puoi, non solo riciclare il contenitore, ma anche avere un modo semplice per applicarlo. Se non riuscite a pulire per bene lo scovolino, tenetelo a bagno con acqua calda e sapone, inserendo spesso lo scovolino in modo da far entrare l’acqua dentro: ripeti più volte l’operazione e poi sciacqualo. Lo stesso procedimento può essere effettuato per le sopracciglia che in questo caso verranno infoltite e rafforzate e saranno bellissime!

Per la bellezza e la salute delle mani, per combattere la disidratazione, puoi ricorrere ad una semplice “maschera” mescolando 1 cucchiaino di succo di limone, 1 di crema idratante e un cucchiaio o 2 di olio di ricino. Strofina il composto sulle mani almeno una volta al giorno e noterai la morbidezza! In caso di ferite e lesioni, basta tamponare le abrasione con un batuffolo di ovatta impregnato di olio.

Per la pelle del viso molto grassa e oleosa o impura prova questo rimedio naturale: mescola una parte di olio di ricino con due parti di olio di Jojoba. Usa questo composta prima di andare a dormire tamponandolo sul viso con una spugnetta, risciacquando con acqua calda la pelle.

 

Precedente Trucco anni '60: come realizzarlo! Successivo Il mondo su di una passerella