Mal di gola? Usa la liquirizia!


 

La pianta della liquirizia è conosciuta come Glycyrrhiza Gabra L. molto utilizzata per le sue proprietà curative; in particolare per la cura della tosse, mal di gola, afte ed herpes.

 

Glycyrrhiza_pianta_foto_fa68e90e

Secondo alcuni studi, basta masticare un bastoncino di liquirizia per prevenire il mal di gola. E’ possibile anche tagliuzzarla per la preparazione di infusi e tisane. Veniva utilizzata anche in passato, nell’antico Egitto per il suo gusto delizioso e sia da Napoleone per calmare i dolori di stomaco prima delle battaglie. Inoltre veniva utilizzato come calmante nelle tisane salutari. 

 

Per combattere la tosse, in erboristeria è disponibile la liquirizia in T.M (tintura madre) o in polvere, usata per la preparazione delle tisane.

tisane405b76qv5

 

 

Basta mescolare 1/2 cucchiai di liquirizia in acqua bollente (il quantitativo è a piacere in base alle vostre esigenze).

 

 

 

 

La liquirizia agisce anche come digestivo e antinfiammatorio in caso appunto di afte o herpes. In entrambi i casi potete masticare i bastoncini di liquirizia, oppure in caso di infezioni a livello cutaneo, sono disponibili in commercio dei preparati anche in crema a base di liquirizia in quanto, essa agisce come antibatterico.

Molto simile è l’Erisimo “la pianta dei cantanti” (utilizzata dai cantori di Notre-Dame a Parigi per tonificare le corde vocali); effettivamente ha la capacità di alleviare le infiammazioni della gola o per chi ha un abbassamento di voce, a volte dovuto dal troppo fumo.

Si consiglia più una tisana ai primi sintomi di un mal di gola. Basta sciogliere in acqua bollente (1 tazza), 1 cucchiaio di erba, lasciandola in fusione per 10 minuti a fuoco lento. Dopo filtrate l’infuso e se volete, potete aggiungere 1 cucchiaino di miele, eucalipto o menta per apportare un senso di freschezza.

Nonostante essa apporti benefici e cura alla persona, apporta allo stesso tempo degli effetti collaterali in particolare per chi soffre di ipertensione ed emicrania, in quanto l’abuso di liquirizia provoca attacchi di mal di testa. Ma anche gonfiori a viso, gambe e caviglie.

 

 

 

Precedente Olio di cotone: l'olio multifunzionale! Successivo Sapone per le mani fai-da-te