L’alloro è sinonimo di bellezza? SI.

Sapevate che le foglie di alloro producono un olio essenziale strepitoso? Sì ed è ricco di vitamine A,B,C che apportano benefici al nostro organismo, in quanto ha un effetto antinfiammatorio, utile contro i dolori ai muscoli. articolazioni e reumatismi. Utilizzato anche per realizzare dei decotti perché possiede proprietà digestive, antisettiche e antiossidanti.

A proposito di decotti, vediamo come realizzarli. Basta procurarsi delle foglie di alloro e lasciarle bollire per 10/15 minuti in acqua. Si filtra e si beve. Quando parliamo di dolori muscolari, mal di pancia, è bene bere anche preparare una semplice camomilla e quando la si lascia in infusione, aggiungerci qualche foglia di alloro.

E’ utilizzato anche come aromatizzante per i bagni rilassanti.

Quando parliamo di alloro come purificante per il nostro organismo, parliamo anche di purificante per la nostra pelle, in particolare pelle grassa. Quindi vediamo come realizzare una maschera fai da te che abbia come ingrediente base l’alloro. Allora procuratevi 1 lievito di birra, qualche foglia di alloro e 1 uovo.

Ma prima di passare al procedimento, voglio sottolinearvi un altro metodo per contrastare l’eccesso di sebo, punti neri e brufoletti antiestetici. Sciogliete 1 lievito di birra con un po’ di acqua creando una miscela e applicatela su tutto il viso, soffermandovi nelle zone più soggette, in posa per 10 minuti (questo tipo di trattamento potete effettuarlo anche 1 volta alla settimana, non aggredisce la pelle anzi la rende subito morbida al tatto).

Passiamo alla nostra maschera per il viso all’alloro.

Lasciamo le foglie di alloro in ebollizione in acqua (1 tazza) per 20 minuti. Filtrate l’infuso e lasciatelo raffreddare. Montate a neve l’albume dell’uovo nel frattempo. Mescolate nell’infuso il lievito di birra e unite l’albume montato. Dopo aver mescolate per bene, applicate il composto cremoso sul viso evitando la zona occhi e le labbra. In posa per 10 minuti. Rimuovete i residui di maschera dal viso con un dischetto di cotone imbevuto nell’infuso rimasto perché l’alloro, come vi ho già detto, purifica la pelle grassa e va anche a restringere i pori dilatati.

L’alloro è anche ingrediente di un digestivo realizzato con 1 cucchiaio di fiori di camomilla, 1 cucchiaio di semi di anice, 4 foglie di malva e 4 foglie di alloro. Mettete a bollire per 20 minuti tutti gli ingredienti in acqua (1 tazza), filtrate l’infuso e berlo dopo i pasti.

 

Precedente Classifica delle mie matite labbra (le più economiche). Successivo Viaggiamo insieme presso le Terme del Sud.