Ginseng: proprietà benefiche e cosmetiche.

Il ginseng contiene diverse sostanze bioattive. Alcune di esse possono diminuire i livelli della glicemia e riescono a migliorare gli effetti dell’insulina. L’efficacia si riscontra anche nella diminuzione dei livelli di colesterolo e sulla circolazione sanguigna. In particolare ne traggono benefici la memoria e la concentrazione. Il ginseng è in grado di agire contro i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, perché è ricco di antiossidanti e di sostanze antinfiammatorie. Può essere utile assumerlo quando si devono sostenere sforzi fisici, perché può ridurre il senso di stanchezza, agendo contro gli effetti dello stress, e può fare adattare a resistere alla fatica. E’ ritenuto anche afrodisiaco, in quanto aumenterebbe il rilascio di ossido nitrico nelle cellule dei corpi cavernosi del pene e, attraverso una vasodilatazione più ampia, sarebbe un rimedio utile per problemi di erezione.

La parte attiva della pianta del ginseng contiene ginsenoidi e saponine che riescono a ridare idratazione alla pelle e sono ideali per la cura del viso. L’azione antiossidante del ginseng è molto importante per la bellezza, infatti viene utilizzato come ingrediente fondamentale in molti cosmetici che hanno come obiettivo di combattere i segni dell’invecchiamento. Ha proprietà tonificanti e riesce a rendere la pelle più elastica e luminosa, soprattutto dopo i periodi di stress. Ha un’azione benefica anche nei confronti del cuoio capelluto, perché è un vero e proprio stimolante per la crescita dei capelli.

Precedente Maschere per occhi gonfi, borse e occhiaie Successivo Scrub per il viso fai da te