Crea sito

Fondotinta in estate? Scopriamolo!

Come sappiamo, la pelle del nostro viso, in particolare in estate, non sempre riesce a sopportare questo cosmetico. Capita addirittura di eliminarlo del tutto dai nostri beauty case, quando il caldo inizia a farsi sentire o c’è chi, invece, non riesce a staccarsi dal fondotinta per un incarnato omogeneo anche con l’abbronzatura. Ma è giusto o sbagliato?

Non rispondo a questa domanda in modo diretto, in quanto ognuno di noi conosce la propria pelle e il modo di reagire al caldo o all’umidità, quindi anche l’utilizzo del fondotinta in estate è un fatto personale.

In estate magari si evita il fondotinta perché l’azione combinata dell’abbronzatura o dell’acqua salata con il sole ti fa sparire quelle piccole imperfezioni che, in inverno, andavi a coprire con questo prodotto. C’è anche chi vuole tenere a freno la pelle che si lucida facilmente; esistono delle soluzioni per chi vuole continuare ad utilizzare il fondotinta, ma non vuole appesantire troppo il viso: il segreto sta nello scegliere formulazioni e texture più leggere, però questo dipende moltissimo dal tipo di pelle!!! Se in inverno qualsiasi tipo di pelle tende ad essere più secca, in estate, al contrario, il caldo e l’umidità possono causare la comparsa di sebo in eccesso sul viso e rendere così la tua pelle lucida ed unta.

Per una pelle grassa o mista è decisamente perfetto l’utilizzo di un fondotinta in polvere minerale, applicandolo con un pennello per un risultato più naturale. Per pelli normali, consiglio una BB Cream, CC Cream, che si differenziano dalla prime perché sono colorate e hanno la funzione di correggere le discromie della pelle. Leggere e fresche, danno quel minimo di coprenza che non appesantisce la pelle ma la lasciano respirare. Per pelli secche, invece, scegliete i fondotinta liquidi, ideali in questi casi, perché mantengono sulla pelle il giusto gradi di idratazione.

In ogni caso, ricordatevi di applicare una crema base, perché una pelle maggiormente esposta al sole, tenderà a disidratarsi internamente e i tessuti epidermici a seccarsi.

Pubblicato da Le tre B

Quanto vi prendete cura della vostra vita? Prendersi cura della propria persona è un po' come prendersi cura di un fiore, essa richiede dedizione pura, rispetto, consapevolezza e immenso amore. Le tre B nasce nel 2015 e continua a crescere come un grosso bagaglio attraverso cui la conoscenza, il sapere, lo studio, l'estrema curiosità sono in continua sinergia tra loro. Fino ad oggi il mio blog è diventato molto più di ciò che pensavo. Un'enciclopedia della Bellezza, del Benessere e dello stare Bene. L'autrice e fondatrice di Le tre B, è ancora qui. E questo solo grazie a voi!

Vai alla barra degli strumenti