Digital Aging: combattilo!

L’utilizzo frequente e giornaliero di pc, smartphone, tablet, possono colmare il tempo libero, ma comportano ripercussioni gravi sulla nostra salute; ci accorgiamo che dopo ore e ore, avvertiamo dolori dovuti dalla postura del collo inclinato verso lo schermo del dispositivo e gli occhi che si affaticano.. in questo modo il nostro corpo subisce un continuo stress fisico. Questi dispositivi elettronici, secondo una recente scoperta medica, incidono molto anche sulla pelle; si chiama “Digital Aging” l’invecchiamento cutaneo dovuto al loro utilizzo in maniera eccessiva e scorretta.

Succede che, le emissioni elettromagnetiche degli schermi generano un surriscaldamento dei tessuti epidermici con conseguente disidratazione della pelle e alterazione del collagene, fondamentale proteina strutturale responsabile del mantenimento dell’elasticità e tonicità dei tessuti.

La nostra pelle è soggetta ad un vero stress ossidativo e visibilmente ce ne accorgiamo da un aumento delle rughe di espressione, principalmente concentrate nella zona del contorno occhi (le cosiddette “zampe di gallina”) che, come ben sappiano, è la zona del viso più sensibile quindi più soggetta ad una perdita di tono.

Ma è possibile contrastare il Digital Aging? Sicuramente è opportuno “educare” il nostro corpo a buone e corrette pratiche da adottare quotidianamente.

Gli esperti consigliano di intervallare i periodi passati fissando lo schermo con delle pause ogni 20 minuti di lavoro al pc, in modo da non sforzare gli occhi e non abituare il nostro corpo a restare nella stessa posizione per ore. Importante è lavorare in una stanza che abbia una buona illuminazione e, soprattutto, mai lavorare con la finestra di fronte a noi perché saremmo costretti a strizzare gli occhi di continuo. Per la postura, procuratevi una pedana sotto i piedi quando lavorate al pc o ancora meglio, tenete i piedi appoggiati al muro in modo da tenere le gambe sollevate. Vi sembrerà strano… ma questa posizione è in grado di migliorare il nostro benessere fisico: si tratta di una posizione di yoga che riduce il gonfiore delle gambe, allevia la stanchezza dei muscoli, aiuta a regolarizzare la pressione sanguigna

Non dimentichiamo che, anche una non corretta alimentazione incide su un precoce invecchiamento della pelle: è importante integrare bene con i liquidi, mangiando ogni giorno 5 porzioni di frutta e verdure di stagione, meglio se cruda perché più ricca di vitamine. Non tralasciare gli omega 3, omega 6 e omega 9 contenuti nel pesce, cereali e frutta secca, in quanto aiutano a mantenere la pelle elastica.

Per quanto riguarda il trattamento cutaneo, fatevi consigliare da un dermatologo o farmacista un buon siero anti-ossidante da applicare prima della crema e un contorno occhi specifico per mantenere la zona elastica e compatta, magari con il fattore SPF per una protezione completa dai dannosi radicali liberi prodotti dai raggi UV, raggi infrarossi, inquinamento.

Non lasciare invecchiare la vostra pelle! Combatti il Digital Aging!

 

Precedente Struccanti Low Cost sotto i €5: ecco quali scegliere! Successivo L'Aloe: tutto ciò che devi sapere!