Crea sito

Cosa sapere per una corretta detersione.

Il punto di partenza per una beauty routine ideale è una corretta detersione. Per prima cosa, è necessario scegliere il detergente più adatto alla vostra pelle e usarlo mattina e sera in associazione al tonico (già anticipato in altri articoli passati).

Irrinunciabile è l’utilizzo di una crema giorno idratante ed emolliente, arricchita da principi attivi antirughe per le pelle più mature. Per potenziare l’azione, è utile associare un siero, da applicare la mattina o la sera prima della crema notte. Soprattutto per le pelli più esigenti, infatti, consiglio di usare una crema notte per nutrire in profondità durante il riposo. Per esigenze particolari, pelle molto secca, grassa o colorito spento, si può completare l’azione con trattamenti periodici (maschere, esfolianti) da applicare 1 o 2 volte alla settimana.


Approfondiamo qui di seguito, nello specifico, i prodotti che dovrebbero essere utilizzati durante la detersione e le loro diversità.

E’ difficile darne una vera e propria definizione alle differenti forme cosmetiche, in quanto oggi le case produttrici, associano a nomi uguali di prodotti diversi significati. Ci sono però delle generali regole da tenere presenti e con le quali, ora, proviamo a far chiarezza.

La crema è un sistema composto da due fasi, una oleosa e una acquosa, tenute insieme da particolari ingredienti chiamati emulsionanti, che permettono all’acqua e all’olio di rimanere legati senza separarsi.

Il siero è una particolare forma di emulsione con texture più leggera, ma con assorbimento più rapido. Grazie a queste caratteristiche può essere utilizzato in associazione ad altri trattamenti. I sieri contengono una percentuale di attivi più alta rispetto ad una semplice emulsione e sono stati studiati per potenziare l’azione della crema abituale. Ottima combinazione: crema giorno/notte + qualche goccia di siero.

La lozione è un prodotto liquido costituito da una soluzione acquosa o idroalcolica di principi attivi scelti a seconda dell’azione che si vuol dare al prodotto. Tipo: tonificanti per viso, rivitalizzanti, dopobarba o lozioni per i capelli.

Fate attenzione al tonico, in quanto non è acqua: è utile per completare la detersione della pelle del viso, ma anche per l’azione tonificante, rinfrescante e stimolante dei principi attivi contenuti in formula. Va scelto con cura, in base al tipo di pelle.

I detergenti sono formulati per asportare in modo efficiente e sicuro lo sporco cutaneo, ovvero sostanze esogene (ambiente, smog) ed endogene, come cellule morte, eccesso di secrezioni. Va usato mattina e sera, anche se non c’è il trucco! Ricordatevi che il detergente e lo struccante non sono la stessa cosa. Quando parliamo di struccante.. parliamo di un detergente specifico per il make-up, formulato appositamente per rimuovere, oltre alle impurità della nostra pelle accumulate ogni giorno, anche il trucco.

L’area del contorno occhi è particolarmente delicata e vulnerabile sia per ragioni anatomiche, sia perché è caratterizzata da un’elevata mobilità muscolare. Lo spessore dell’epidermide è 4 volte più inferiore rispetto al resto del viso e, inoltre, nella zona prioculare il numero di ghiandole sebacee è minore, quindi, diminuzione della presenza di sebo. E’ molto importante scegliere prodotti formulati per il trattamento di questa zona specifica che abbiano caratteristiche di tollerabilità, sicurezza ed efficacia.

 

Pubblicato da Le tre B

Quanto vi prendete cura della vostra vita? Prendersi cura della propria persona è un po' come prendersi cura di un fiore, essa richiede dedizione pura, rispetto, consapevolezza e immenso amore. Le tre B nasce nel 2015 e continua a crescere come un grosso bagaglio attraverso cui la conoscenza, il sapere, lo studio, l'estrema curiosità sono in continua sinergia tra loro. Fino ad oggi il mio blog è diventato molto più di ciò che pensavo. Un'enciclopedia della Bellezza, del Benessere e dello stare Bene. L'autrice e fondatrice di Le tre B, è ancora qui. E questo solo grazie a voi!

Vai alla barra degli strumenti