7 domande per una pelle nuova!

Ciao a tutti!

Come è già successo precedentemente, anche oggi rispondiamo ad alcune domande per poter avere una pelle nuova, luminosa e tonica. L’esfoliazione è un argomento molto presente nel blog di Passione Makeup, ed è effettivamente il gesto perfetto per avere una pelle vitale perché permette di eliminare lo strato di cellule morte presente sulla superficie dell’epidermide.

L’esfoliazione, quindi, è necessario per tutti e per tutti i tipi di pelle, anche quando parliamo di acne quindi di inestetismi della pelle; pelle secca e pelle grassa. Allo stesso tempo dona una pelle liscia in caso di ruvidità.

Vediamo insieme le 7 domande più frequenti.

Pelle grassa?

Quando parliamo di pelle grassa principalmente notiamo la lucidità nella zona T, accompagnata da punti neri e brufoli. La causa sono le ghiandole sebacee che secernono una quantità eccessiva di sebo, che tende a occludere i pori. L’oleosità provocata, funziona come un adesivo sulla nostra pelle che impedisce il naturale ricambio delle cellule. L’esfoliazione è importante e benefica quando parliamo di pelle grassa perché più si esfolia e più i pori sono liberi e, ripetere questo gesto in maniera costante, aiuta a normalizzare la naturale produzione di sebo.

Pelle secca?

Quando parliamo di secchezza, parliamo di idratazione insufficiente oppure di strato sovrapposto di cellule morte sulla nostra pelle. A volte, la causa potrebbe essere anche un’eccessiva idratazione, in questo caso la pelle appare lucida ma avvertiamo che “tira”. Quando lo strato ispessito viene eliminato con l’esfoliazione, si fa spazio a cellule nuove che donano un aspetto fresco al viso e, in questo modo, la crema idratante penetra più in profondità perché il suo percorso non è bloccato da quel “doppio strato”.

Pelle danneggiata dal sole?

Come accorgerci che la nostra pelle non è protetta a sufficienza quando la esponiamo al sole? Quando lo strato cutaneo diventa spesso e indurito, quasi come se fosse un durone. Quando vediamo una crema con Spf 2, crea parecchi problemi anche se funge da scudo contro l’esposizione. La pelle appare rugosa. acquista un brutto colorito e assorbe molto meno i trattamenti e le creme che usate. Ecco perché è meglio intervenire con uno bello scrub.

 

Qual è il tuo esfoliante?

In commercio come ben sappiamo, troviamo una vasta gamma di prodotti dai più costosi ai più economici, ma l’importante è trovare il prodotto giusto per il vostro tipo di problema cutaneo. E’ importante che capiate che è bene usarne uno e non più di uno, perché potreste avere un effetto eccessivo e quindi danneggiare la pelle. Il mio consiglio è optare per un prodotto scrub in crema da sciacquare con acqua tiepida (accertatevi che tra i componenti non ci siano cere che vanno ad occludere i pori, in quanto pastosi, e ingredienti come eucalipto, menta e alcol che irritano la pelle.

Un trattamento specializzato?

Se si vuole affrontare il problema dell’esfoliazione più in profondità, bisogna rivolgersi in centri di bellezza o presso un dermatologo.

Acidi sì o no?

Tramite processi chimici è anche possibile esfoliare il viso. In questo caso, l’epidermide entra in contatto con sostanze tipo acido glicolico o salicilico, che permettono alle cellule morte di scollarsi e permette un rinnovo naturale delle cellule e, la pelle appare sana e giovane. La pelle appare luminosa e ben idratata in quanto queste sostanze penetrano in profondità e agiscono al meglio. Non necessariamente bisogna ricorrere a trattamenti in istituti specifici, sono presenti in commercio prodotti come tonici da poter utilizzare quotidianamente, dopo un’accurata pulizia.

Come tonificare?

L’esfoliazione è strettamente legata a un altro problema estetico: l’invecchiamento della pelle; soprattutto quando parliamo di perdita di tono dell’epidermide. Il collagene e l’elastina creano quella struttura che fanno da supporto della pelle e vengono prodotti naturalmente dal nostro organismo, ma con l’età le strutture diventano meno forti e la produzione diminuisce. C’è troppa pelle e poche strutture che la reggono.

Oltre ad utilizzare prodotti che contengono questi due elementi chiave, è necessario stimolare il rinnovamento cellulare. Eliminare le cellule morte è il modo migliore per permettere a quelle più “sane” di venire in superficie e, quando questo accade, la densità della pelle migliora.

 

 

 

 

 

 

 

Precedente Contrastare il colesterolo? Scegli i super cibi! Successivo Spazzole perfettamente pulite? Adotta questo metodo!