Ti confido un Segreto…anzi facciamo 3! Come avrai già intuito dal titolo dell’articolo ho il piacere di condividere 3 soluzioni che renderanno la tua cucina più funzionale ed organizzata ma… non sarò io a parlartene!

Dopo avere pubblicato sul mio blog il primo Guest Post (Come arredare un appartamento turistico, scritto da Barbara Togni) ho deciso di proseguire e tra una chiacchiera e un’altra ho conosciuto una ragazza gentilissima, ingegnere Edile con la passione per l’interior Design. Lei è Vittoria Basile autrice del blog Very Vittoria e oggi ci suggerirà 3 idee per recuperare spazio nelle nostre cucine! Buona lettura a tutti!





Cucina piccola: tre idee per recuperare spazio

Come ho già scritto più volte sul mio blog al momento nel settore immobiliare vi è una certezza: le case si fanno sempre più piccole, gli spazi da poter sfruttare sempre più ridotti.

Quando si progetta una unità abitativa infatti la prima cosa da fare è attenersi a quelle che sono le dimensioni minime che le norme italiane ed europee impongono e queste, negli ultimi anni, hanno lasciato una grande libertà ai singoli Comuni per definire nuove misure minime degli ambienti domestici. Un Comune su tutti da prendere come esempio è Milano che ha abbassato i minimi dei mq per le singole stanze.

In questa ottica quindi, sempre più spesso, sono alle prese con il dover arredare delle cucine piccoline in cui sembrerebbe in un primo momento non possa entrare nulla.

Si sa, specie per chi ama cucinare, il sogno sarebbe una grande cucina, magari con una gigantesca isola centrale e una cappa in acciaio a vista. Ora ovviamente non posso dirti che puoi avere anche quello perché sarebbe una bugia, però ci tengo a dirti che anche in ambienti piccoli puoi ricreare uno spazio funzionale e capace di adattarsi alle tue esigenze.



Innanzitutto bisogna capire cosa per te è indispensabile in cucina, quali spazi ti servono, cosa vuoi lasciare a vista e cosa invece riporre in spazi chiusi. Dopo aver capito cosa per te è fondamentale ed a cosa puoi rinunciare, non ti resterà che dedicarti alla sua ideazione.

 

soluzioni per arredare una cucina piccola

Cosa puoi fare dunque? Ci sono dei piccoli accorgimenti per cercare di ricreare degli spazi ulteriori laddove generalmente questi vengono lasciati inutilizzati, per ottenere aree ulteriori da sfruttare.

Oggi vorrei soffermarmi su tre diverse soluzioni progettuali per ottimizzare e ottenere il massimo rendimento anche in spazi piccoli. L’obiettivo in questo caso sarà creare una cucina che possa accogliere suppellettili, utensili e tutto ciò che ci occorre senza rinunciare alla bellezza estetica ed alla funzionalità.

Ultimo consiglio prima di soffermarci sui tre punti che ti aiuteranno a sfruttare al meglio il tuo spazio: usa colori chiari, che ti aiutino a sfruttare la luce naturale ed a rifletterla.




 

CUCINA A TUTTA ALTEZZA

Un concetto base. Se non abbiamo spazio in orizzontale occorre sfruttare quello in verticale e dunque i nostri arredi saranno slanciati verso l’alto con moduli che potranno accogliere tutto ciò che ci serve. Anche un piccolo frigo per vino ad esempio. Sarà utile ovviamente tenere a portata di mano in questo caso una scala così da poter rendere agevole l’utilizzo dei moduli più alti ma poco male. Saranno tutte quelle attrezzature e pentole che non sono di uso quotidiano ad essere posizionati più in alto. Se realizzata su misura non ci saranno problemi per ricreala ma non disperare, moltissime cucine in commercio e componibili, classiche, moderne, essenziali, ti danno questa possibilità.

Fonte: MONDODESIGN.IT

idea per arredare cucina piccola

PINTEREST

 

 

 

TAVOLO SOTTO PIANO/PENISOLA ESTRAIBILE

Spesso e volentieri nelle piccole cucine gli spazi a vista a disposizione sono ingombri di accessori elettrici dai mille usi anche piuttosto voluminosi, ed ancora più spesso ciò che viene sacrificato è lo spazio destinato al piano lavoro. La soluzione del piano estraibile è una soluzione ideale per questo problema e ti risulterà molto comoda e funzionale.

Dove inserirlo? Ci sono diverse soluzioni a tua disposizione. Può essere estraibile sotto il piano cottura, estraibile ad un lato della cucina, lungo, corto, in legno, in pvc, colorato, bianco. Può diventare un vero pezzo di arredo da sfruttare per dare carattere all’ ambiente quando è aperto ma sarà soprattutto la sua grande funzionalità che farà la differenza nel tuo ambiente. Basta dunque spostare roba da una parte a parte della cucina, avrai un piano di appoggio e lavoro sgombro sempre a tua disposizione.

 

organizzare la cucina

Fonte: http://blog.lisafrigerio.it

 

come arredare una cucina piccola

Fonte: Schneefreunde.com

 

 

DIVISORI /ACCESSORI FUNZIONALI PER SPAZI INTERNI

 

Regola fondamentale: sfruttare ogni singolo spazio interno, oltre che crearne di nuovi sfruttando l’altezza. Ed allora non ti fermare alle apparenze, ingegnati ed usa tutti quei divisori interni che ormai si possono trovare ovunque.

Infatti rendere funzionale e dare uno spazio definito ed organizzato a tutto ciò che hai in cucina ti permetterà di sfruttare al meglio gli spazi. Un esempio su tutti? Creare più piani di appoggio. Spesso infatti non si sfrutta l’altezza dei vari mobili. Dunque? Facile! Usa un accessorio semplice ed a buon mercato come il Variera di Ikea. Sovrapporre questo tipo di accessorio ti permetterà di ricavare molto spazio che altrimenti avresti lasciato inutilizzato o avresti sfruttato male.

 

cucina piccola su misura

VARIERA IKEA

 

cucina piccola soluzioni

Fonte: AMAZON.com

 

come arredare un appartamento di 50 mq

 

Per il momento mi fermo qui. I tre accorgimenti che abbiamo visto oggi sono davvero facili da realizzare (ed alcuni puoi applicarli già da domani, vedi il caso del Variera) ma potranno fare la differenza tra una cucina piccola e poco funzionale e tra una cucina compatta ma che possa rispondere a tutte le tue esigenze.

Grazie a Maria Josephina per avermi ospitato sul suo blog!

Alla prossima.

Vittoria