Senza più la forza per accarezzarci, Alice Giaquinta

Senza più la forza per accarezzarci – poesia

 

Ci siamo detti addio
troppe volte
per poi arrivare a dire: “non ci credo più”
a tal punto di sentirmi argilla
tra le tue mani,
scivolando via
dimenticandoci dell’esistenza
l’una dell’altro
camminavamo tra le tenebre dell’inferno
occhi bendati
e cuori frementi
non avevamo più
alcun senso
senza più la forza
per accarezzarci
non ci resta nient’altro se non
ricordi millenari
di noi sdraiati ad amare
siamo stati ciò che ci ha distrutto
ciò che ci ha ricomposto
macerie
accomodate l’una sull’altra
come in un abbraccio.
Io ti dico
non ho mai voluto augurarti
i mali del Mondo
ti auguro di sentirti sempre al massimo
di vivere tanto
e di non bloccarti mai
per la paura,
di ridere troppo
e di amare
fino al limite del cielo
per poi superarlo
e da lì in poi
superare anche tuoi difetti
di elevarli,
non puoi più perderti
sei sicuro di te,
la tua prima necessità.

Poesia di Alice Giaquinta

 

Leggi anche questi articoli:

 

Seguimi anche su instagram

 

Senza più la forza per accarezzarsi
Photo: Toa Heftiba

 

Senza più la forza per accarezzarci, Alice Giaquinta