Non ti ho amato per vanità. Massimo Bisotti.

Non ti ho amato per vanità o per credermi migliore, no, non ti ho amato per questo, per il desiderio di sentirmi speciale, per sfida o per un piccolo divertimento.
Avrei tirato fuori una forza stratosferica capace di arrivare in capo al mondo per prendermi il tuo destino. Io ti ho amato senza pudore, senza paure, vincendo persino il timore di perdere tutto per te, incondizionatamente. Chissà se lo sai.
Pensavo che un giorno d’improvviso tutto questo ti sarebbe caduto addosso e avresti capito, sentito la fatica silenziosa che ogni volta ho sfoderato per nascondere dietro i sorrisi l’amarezza di non averti vicino, la promessa che ho fatto a me stesso, quella di volerti felice comunque, anche da lontano.
Io volevo solo te come una vertigine che ti lascia andare al di sopra delle solite convenzioni, mentre la ragione ti dice:
“Non partire prima di sapere”. Invece io sono sempre partito lo stesso, non sono abituato a guardare le previsioni del tempo.
Mi è capitato di volerti accanto con una disperazione quasi abissale e potevi riempirla solo tu, con le tue piccole contraddizioni, con la tua finta durezza.
Avrei voluto scioglierla, ogni volta, come fosse neve, come un regalo che scarti, poi guardi, sorridi, si dissolve e ti resta fra le mani finalmente quello che vuoi.
Ho amato tutto di te, anche quelle tue parti così simili alle mie. Abbiamo due cuori dentro, uno vuole mangiare l’altro ed è un continuo combattimento.
Io parlo molto, ma quando ti guardavo avevo solo il desiderio di ascoltarti respirare.
Mi facevi venire voglia di vivere, di avere più giorni da darti. Mi allungavi la vita senza saperlo.
Vedevo noi due in una vita senza sbadigli, una vita piena di vita e non tutte le vite lo sono. Nessuno sa cos’è normale, io so però che è lecito farsi una domanda a distanza di anni, dopo aver vissuto tanti inverni: “Si può preferire un solo giorno ai giorni che ti restano, pur amando la vita, se il resto della vita è stare senza te?

 

 Non ti ho amato per vanità citazione di: Massimo Bisotti, Un anno per un giorno.

 

Leggi anche questo dello stesso autore!

 

https%3A%2F%2F40.media.tumblr.com%2Fe020054e786727bd036457d409895e67%2Ftumblr_no8nlj0KqT1u760n4o2_1280