Cinque cose che dovresti sapere sul percorso Wicca

Ecco cinque cose che dovresti sapere sul percorso Wicca:

Uno: non c’è bisogno di fare tutto in una volta sola

Ci sono così tante pratiche diverse che potrebbero potenzialmente stare sotto al nome “stregoneria” e tutte le cose che le stanno intorno come astrologia o Reiki o i cristalli. Non devi fare tutto in una volta. Non intraprendere ogni percorso, se non vuoi. Scegli uno o due argomenti che ti interessano, e basta leggere e ricercare quelli per qualche mese, poi vedere come ti senti. Ti piacciono? Hai dei risultati e ti sembrano giusti? Desideri approfondire questi argomenti, o preferisci avere conoscenza su un’ampia varietà di argomenti? 

Non c’è risposta giusta o sbagliata a nessuna di queste domande, solo ciò che è giusto per voi. Ti consiglio sempre di imparare le basi di qualsiasi argomento ti interessi maggiormente. Ti renderai le cose più facili, ma in nessun caso dovrai imparare qualcosa di più se non vuoi. Coltivare le abilità richiede tempo e pratica, dovete sentirvi pronti.

Due: La maggior parte delle cose di cui hai bisogno, le hai già

Puoi essere una strega perfetta e non usare altro che carta e penna. Alla maggior parte delle persone piace usare strumenti ed erbe perché può essere più facile o veloce per ottenere risultati. O perché accolgono maggiori vibrazioni con questi strumenti. I vostri strumenti dovrebbero essere: un coltello da cucina, una ciotola, una tazza e dei fiammiferi. Le erbe per principianti e gli altri ingredienti dovrebbero essere: sale, zucchero, pepe e qualsiasi altra cosa a vostra disposizione. E ad essere onesti, l’accendino è opzionale. Qualsiasi altra cosa oltre a quelle elencate è al di sopra delle vostre esigenze come strega principiante.

A volte condivido incantesimi o tutorial che richiedono ingredienti specifici o tempi molto lunghi perché mi sento chiamata, o perché ho scoperto qualcosa di fresco e voglio condividerlo. Penso che valga lo stesso per la maggior parte delle streghe e dei maghi professionisti o semi-professionisti. Questa non è solo la nostra religione, ma anche il nostro modo di vivere, lavoro e probabilmente anche il nostro hobby. Proprio come un artista avrà il miglior kit di utensili, non significa che non si possa essere bravi senza quelle cose.

Tre: la pratica

Imparare una nuova abilità richiede tempo e ci vuole pratica. Sì, alcuni dei vostri rituali andranno male, o non avranno nessun esito, questo non deve paralizzarvi, è la vita. Non ci sono certezze. Questo ti rende una strega cattiva? Non se impari da esso. Significa che non sei adatta alla stregoneria? Al contrario. Una delle grandi filosofie della stregoneria è fare le cose di cui si ha paura.
Da dove pensi che derivino tutte le cose sul vagare per i cimiteri? Quando ti spingi fuori dal tuo limite, si cresce in forza e potere.
Facendo questo ‘simbolicamente’ (un rituale inquietante), si sta essenzialmente accelerando quel processo. E la stregoneria è, in effetti, un processo

Quattro: le abitudini sono la chiave

Al fine della pratica, è necessario costruire abitudini di stregoneria. Questo assicura coerenza, e costruisce disciplina. Ecco il mio consiglio per le streghe principianti quando si tratta di abitudini: ogni giorno fai qualcosa legato alla Wicca di qualsiasi genere, leggere un libro, scrivere qualcosa che hai imparato, piccole cose. Fai un piccolo rituale ogni volta che te lo senti, se hai tempo. Ogni mese fai una cosa che ti fa paura e affrontala, sbagliare è umano, le informazioni sono sempre a tua disposizione. Inizierai a vederne i risultati, risultati coerenti (più di quanto ti immagini), coerenza e affidabilità sono fondamentali.

Cinque: il lavoro interiore è il più importante

La magia non può portarti nulla se la stai bloccando. Ci sono tanti motivi per cui potremmo bloccare delle cose buone dalle nostre vite. Potremmo non essere pronti a credere pienamente nella stregoneria e quindi creare l’aspettativa necessaria. Potremmo pensare che non siamo abbastanza capaci oppure, potremmo avere qualche desiderio d’ombra per una serie di circostanze che impediscono ai nostri desideri coscienti di prendere forma. Potremmo anche avere una marea di cattive abitudini che ci impediscono di agire al meglio, una pratica coerente di lavoro interiore e/o d’ombra sono le fondamenta di ogni magia 

Lots of love, A. 🌿

Seguimi su Instagram

Leggi anche:

Cinque cose che dovresti sapere sul percorso Wicca
ph: Halanna Halila

Hai letto: Cinque cose che dovresti sapere sul percorso Wicca