Chi ama, non ferisce. E se ferisce, guarisce.
Pensavo fosse un sogno, non ti sei mai allontanato da me, non so dirti se le cose passate che un tempo mi facevano morire le ho dimenticate del tutto, perché ci sono persone che se ne sono andate, che non sono tornate, che si sono scusate ma poi riprendevano a evitarmi come se niente fosse capitato, probabilmente sì, ma non sono ancora pienamente sicura di me.
So dirti per certo che non le ho mai dimenticate, perchè non ne sono mai stata capace, però di una cosa sono sicura, questa vita è la mia e voglio viverla come meglio posso, senza risentimenti o troppe bugie, perché mi voglio bene, perché la mia unica sicurezza è quello che amo, quello che non abbandono mai e mi tengo salda ad essa.
Sono una persona con i piedi per terra, non ho mai messo i piedi in testa a nessuno e non ho mai voluto farlo.

Sono andata via dalle persone solo quando, alla fine, ho visto che non c’era più niente da salvare, non c’erano più quelle fondamenta sicure su cui ci siamo sempre poggiati, ho cacciato un paio di profondi respiri e sono andata, ho cambiato strada, amori, sorrisi,
«ma niente ti sostituirà» e su questo non ci sono dubbi, «non ti dimenticare di me» – come se potessi nasconderti dietro qualche angolo inesplorato della mia memoria, come se potessi cancellarti, come una frase scritta a matita su un foglio di carta.
Non sei mai stato un solo ricordo, una cotta di un’adolescente, sei stato il sole che mi scaldava la pelle, il mio “necessario” nel momento giusto.
Ho pianto chiedendoti scusa, ma non si può aggiustare una relazione che ormai non c’è più, “quel che è stato è stato” ed è giusto così, è stato bello proprio per questo.
Chi ama, non ferisce. E se ferisce, guarisce.

Alice Giaquinta

12208438_859099844188237_7892148940828495398_n