8 Segni per riconoscere una persona sensibile

8 Segni per riconoscere una persona sensibile

8 Segni per riconoscere una persona sensibile

 

8 Segni per riconoscere una persona sensibile
Photo by Timothy Paul Smith

 

Il libro di Susan Cain Quiet fu un catalizzatore per il movimento introverso che ha aiutato la consapevolezza verso tipi di personalità con una maggiore necessità di solitudine e ambienti più tranquilli.

Con un terzo della metà della popolazione del mondo costituita da introversi, è fantastico che abbiamo finalmente iniziato a riconoscere e a parlare del loro carattere. Insieme all’introversione, la sensibilità ha anche fatto titoli di giornali ed è stata ampiamente discussa, più o meno ovunque.
Questo tratto di personalità era in primo luogo ricercato dal Dr. Elaine N. Aron nel 1991.

Tutti i suoi risultati importanti sono stati pubblicati in vari articoli ed in seguito nel suo libro The Highly Sensitive Person.

Inizia a descriverla così: “Anche se la sensibilità è un tratto molto riconosciuto, Aron afferma che le persone sensibili sono ancora spesso considerate la “minoranza” della popolazione.” Sottolinea anche che la cultura svolge un grande ruolo verso la sensibilità ed incide molto su una persona.
Aron scrive, “Nelle culture dove la sensibilità non è preziosa, gli HSPs tendono ad avere una bassa stima di sé. E se gli viene detto ‘non essere cosi sensibile’ si sentono anormali. ”

Con questo vogliamo sollevare questa questione e contribuire a promuovere l’accettazione verso persone altamente sensibili.
Circa il 70% della popolazione introverso è composto da persone altamente sensibili (HSPs). Non tutti gli introversi si identificano come HSP, ma sembra che ci sia una sovrapposizione tra i due tratti, troppo importanti per essere ignorati. Sei un introverso e ti stai chiedendo se sei anche altamente sensibile? Continua a leggere l’articolo.

1. Senti tutto intensamente e tendi ad essere emotivamente più reattivo.

Questa tipologia di persone è spesso chiamata “deep” quando parli di te ad altre persone o in qualsiasi altra situazione e ti senti a disagio anche per una piccola parola. Gli HSP tendono a sentire le cose più profondamente e sono naturalmente più inclini a reagire emotivamente verso le varie situazioni. Il Dr. Ted Zeff, (autore) scrive, “Vogliono elaborare le cose ad un livello più profondo.

Sono molto intuitivi e solitamente vogliono andare molto in profondità per cercare di capire le cose.” Nel complesso, gli HSPs sono empatici e hanno molta cura per gli altri, in ogni situazione, ma soprattutto quando stanno avendo un momento difficile. Dal momento che le loro emozioni sono profonde, quando gli altri soffrono, possono anche sentire il loro dolore. Questo li aiuta a rimanere aperti a tutto, a mettersi nei panni di un altro e capire ciò che quella persona sta attraversando.

2. Preferisci fare sport da solo.

Le persone altamente sensibili spesso evitano gli sport di squadra, perché sono a disagio con un gruppo di persone anche se sono amici.
Secondo il Dr. Zeff, la maggior parte delle HSPs sceglie gli sport solitari, come l’esecuzione di esercizi come lo stretching, la corsa, le lunghe camminate o l’escursionismo e il ciclismo.
In questo modo hanno il tempo per riflettere e allontanarsi dagli ambienti eccessivamente stimolanti, lavorando sui loro obiettivi di fitness. Tuttavia, in alcune circostanze, gli HSPs possono divertirsi moltissimo giocando in sport di squadra anche se devono aver vissuto delle esperienze positive nell’essere coinvolti in esercizi. Se sono stati incoraggiati da una famiglia e da buoni amici. Coltivare la sensibilità è la chiave per aiutarli a crescere confortevolmente con queste attività, ma devono essere naturalmente inclini a questo genere di sport di gruppo.

3. Richiedi più tempo per prendere decisioni, perché ti è già capitato di prendere una decisione “sbagliata” o “cattiva”.

Quando sei sensibile, ci vuole più tempo per prendere decisioni, anche se potrebbe non esserci una decisione giusta o sbagliata. Un esempio banale può essere il dedicare più tempo a scegliere cosa vuoi mangiare dal menù di un ristorante. Questo perché hai la tendenza a tenere in conto tutte le opzioni che sono indicate in quel preciso ristorante.

Anche se hai già una buona idea su ciò che vorresti scegliere dal menù, non può di certo aiutarti pensare sempre “ma se..” ed esplorare la possibilità di altri piatti. Di conseguenza, quando si tratta di prendere grandi decisioni, la vita cambia in un istante, ad esempio scegliere dove si desidera vivere o quale carriera si desidera intraprendere, ci si può sentire spesso paralizzati e sopraffatti dai vari potenziali risultati, ci si immagina sempre mille possibilità diverse.

4. Presti attenzione alla sottigliezza delle cose e ai piccoli dettagli in generale.

Sei sensibile ai cambiamenti nell’ambiente circostante e alle persone che ti circondano. Noti i piccoli dettagli, come un nuovo e piccolo cambiamento nell’aspetto di una persona o in un accessorio in casa della tua migliore amica che inizialmente non c’era.

Quando si è una persona molto sensibile, è difficile perdere una minima sottigliezza, perché siamo inclini a leggere tra le righe.
Generalmente, quando qualcuno ha una relazione molto forte con voi, viene spontanea, come un’abitudine a notare le piccole cose, per le altre persone è difficile, perché tutto ci colpisce notevolmente.

5. Sei altamente coscienzioso ed istintivamente hai buone maniere verso gli altri.

Quando sei molto sensibile, ti preoccupano molto i modi che assumi per presentare te stesso agli altri, e come le tue azioni possono influenzarli.
Si tende ad essere rispettosi verso i bisogni degli altri e vuoi fare le cose in modo che crei stabilità, piuttosto che causare problemi per chi ti sta intorno.

Ti metti sotto sforzo anche nelle azioni più piccole. Sei il tipo di persona che ringrazia ogni volta che è richiesto dalle buone maniere.
Non mostrare rispetto per altre persone ti lascia un senso di disagio addosso e ne soffri abbastanza, preferisci sempre fare di più e nel migliore dei modi, piuttosto che risultare sgarbato.

6. Sei incline ad avere ansia o cadere in depressione, soprattutto se hai avuto brutte esperienze in passato.

Come HSP, se hai avuto un sacco di esperienze negative nella tua vita, puoi aver sviluppato l’ansia o la depressione nel corso degli anni.
Secondo il Dr. Aron, questo succede perché il sistema nervoso spesso opera in modo ansioso quando non ti senti al sicuro nel tuo ambiente, lavorativo, familiare o altro. Il sistema nervoso è utilizzato dal corpo umano per metterci in guardia da un potenziale pericolo.

Ecco perché è fondamentale avere dei genitori che nutrono la vostra sensibilità con la giusta cura.
Se ti fanno sentire in torto per la tua sensibilità o in altri casi provare vergogna, tutto ciò ti impedisce di comprendere e magari di utilizzarla a tuo vantaggio, utilizzando la sensibilità in modo produttivo, ma anche aiutare a crescere se stessi in modo autonomo.
Al contrario se ti proteggono troppo a causa della tua sensibilità, può causare difficoltà nella vita come adattarsi alle nuove situazioni.

7. I film che trattano di violenza e horror non sono vostra tazza di tè

Questo è quello che ho passato quando ero piccola, da bambina non potevo stare nella stessa stanza dove un film di paura era alla tv, ed ero “costretta” a guardarlo, di conseguenza di notte non riuscivo a dormire per la paura, a quanti di voi è successa una cosa simile?

Adesso però, adoro guardare i film horror, ma i bambini piccoli quando sono molto sensibili, sono eccessivamente stimolati dal film violenti o horror, la sensazione è spesso simile ad una scarica di adrenalina, quindi statene alla larga.
Il vostro sistema nervoso vi sarà riconoscente se non riuscite a sostenere questo genere di film.

8. Lavori bene in team e in ambienti spaziosi.

Quando si è molto sensibili, si tende a essere dei pensatori profondi.
Questo ti rende una persona di valore negli ambienti a contatto con altre persone, perché sei in grado di analizzare le situazioni e capire come tutti i punti di forza e talenti (tuoi e di altre persone) possono essere utilizzati per aiutare la squadra e a lavorare in modo più efficiente.

Inoltre, è possibile identificare anche molti dei vantaggi e svantaggi quando si tratta di processo decisionale.
Tuttavia, potrebbe non essere sempre una cosa vantaggiosa, ma si può contribuire moltissimo con questa capacità molto più sviluppata.
Con la giusta quantità di incoraggiamento e di buone prassi, un HSPs può diventare un eccezionale leader con la sua capacità di entrare in empatia con i suoi colleghi. Ovviamente anche avere una mente aperta quando si tratta di risolvere problemi indesiderati è un punto a vostro favore.

Non vergognatevi mai di ciò che siete, 8 Segni per riconoscere una persona sensibile

 

Leggi anche:

 

Seguimi anche su Instagram

 

8 Segni per riconoscere una persona sensibile