Angelica dolce

ricette_tipiche_italiane_Angelica dolceAngelica dolce! Sabato avevo amici a cena e ho pensato di preparare l’angelica dolce ripiena con gocce di cioccolato e uva sultanina, buona buonissima e super morbida! L’angelica docle non è difficilissima da preparare, l’unico passaggio leggermente complicato è intrecciare le due parti di pasta ripiena ma vi assicuro che non è così difficile quindi non lasciatevi scoraggiare e preparatela anche voi e realizzerete un dolce scenografico, morbido e super goloso!

Avete preparato tutti gli ingredienti? Ok allora iniziamo!

Cristina

Ingredienti

per il lievitino

150 gr di farina manitoba
80 gr di acqua
15 gr di lievito di birra
1 cucchaino di zucchero

per l’impasto

450 gr di farina manitoba
4 tuorli
100 gr di zucchero
150 ml di latte

150 gr di burro morbido
1 pizzico di sale

per la farcitura

100 gr di gocce di cioccolato fondente
100 gr di uva sultanina
50 gr di burro fuso

per la copertura

100 gr di granella di zucchero
1 tuorlo sbattuto con 1 cucchiaio di zucchero

Procedimento

Iniziamo con il preparare il lievitino: stemperiamo l’acqua (dovrà essere tiepida), vi aggiungiamo il lievito di birra sbriciolato e il cucchiaio di zucchero, mescoliamo ben benino il tutto fino al completo discioglimento quindi trasferiamo farina e il liquido con il lievito di birra in una ciotola.
Impastiamo farina e lievito fino ad ottenere un bel panetto liscio dopodichè lo copriamo con la pellicola da cucina e lo lasciamo lievitare per circa 30 minuti.

Mentre il lievitino raggiunge la giusta maturazione iniziamo a lavorare l’impasto montando le uova intere con lo zucchero e quando saranno belle spumose aggiungiamo poco alla volta il latte tiepido e amalgamiamo bene il tutto.

In una ciotola (molto capiente) versiamo la farina setacciata con un pizzico di sale, formiamo al centro una fontana e vi versiamo il composto preparato di latte e uova, il burro morbido tagliato a tocchetti piccolissimi quindi inziamo ad impastare energenicamente.

Aggiungiamo all’impasto il lievitino, lavoriamo bene la pasta in modo tale che il panetto sia liscio ed omogeneo quindi sigilliamo la ciotola con la pellicola da cucina e la lasciamo lievitare per circa 2 ore (cioè fino al suo raddoppio) nel forno spento ma con la luce accesa.

A termine della lievitazione riprendiamo l’impasto e con una mattarello lo distendiamo in forma rettangolare con uno spessore di circa 5 millimentri.

Spennelliamo la pasta con del burro fuso, distribuiamo su tutta la superficie l’uva sultanina (precedentemente ammollata e strizzata) e le gocce di cioccolato fondente.

Arrotoliamo la pasta e sigilliamo bene i bordi.

Indiciamo il rotolo di pasta nella sua lunghezza in modo da ottenere due pezzi e lasciano intera un estremità quindi con molta cautela intrecciamo la pasta e la sigilliamo premendo le due estremità in modo da formare una corona.

Trasferiamo l’angelica dolce in uno stampo per ciambellone (imburrato e infarinato), la spennelliamo con l’uovo sbattuto con lo zucchero, distribuiamo sopra la granella di zucchero e la lasciamo di nuovo lievitare per circa 30 minuti.

Cuociamo l’angelica dolce in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Serviamo l’angelica dolce tiepida o fredda.

 

Precedente Torta Cookies con Nutella Successivo Candele Natalizie