Bilanci sulla 36a edizione della Vancouver Fashion Week

VANCOUVER FASHION WEEK
Sulla piattaforma digitale di
Fashion Vibes RoadWay show
16/18 aprile 2021

Fashion Vibes Road Way ha proposto a tutto il mondo la moda della 36° edizione della Vancouver Fashion Week sulla sua piattaforma digitale……e si adegua alla natura che detta il mood di stagione, dai toni caldi dell’ambra, dell’anice, del rosso mattone e del deep green ai ricordi della magia delle foglie d’autunno, i tessuti si arricchiscono di colori e fibre preziose per le collezioni FW 2021/22 per vestire preziose lane e fantasie intramontabili.

La keyword del guardaroba della prossima stagione fredda 2022 secondo i messaggi che sono arrivati dai designer della Vancouver Fashion Week, attraverso i brand, esorta ad intuire i nuovi codici: il formale non si formalizza più di tanto, il loungewear diventa sofisticato come un abito sartoriale, la fluidità è sempre più presente, la libertà di espressione senza confini e la natura è il nuovo orizzonte di riferimento. Parola d’ordine dei designer arrivati da tutto il mondo, distanti dagli eccessi del trendy a tutti i costi ma alla ricerca di un nuovo formale codificato per scoprire l’eleganza, consapevole e votata al quotidiano, con misura e buon gusto, nuove declinazioni dei must-have del classico, un manipolo di brand giovani che si stanno conquistando un importante ruolo nel panorama della moda smart casual femminile, maschile e kidwear.

E poi le sfilate nella parte rivolta ai piccoli, Kidwear senza tempo e adatti ad ogni occasione, dalla cerimonia al tempo libero, fondamentali per valorizzare ogni look, dal classico allo sportivo. Anche per i piccoli tessuti ricercati che danno tepore e morbidezza per esaltare capi caldi e avvolgenti, focus su personalizzazione e cura dei dettagli per le produzioni che si rivolgono ad un target giovane e al tempo stesso attento alla qualità del prodotto.

Realtà produttive fortemente legate alle tradizioni storiche capaci di rinnovarsi mantenendo inalterato quel gusto riconoscibile del “fatto ad arte”, un mix fra alta moda e artigianato, brand che si rivolgono a target diversi, attenti alla qualità del prodotto, come in un viaggio, le contaminazioni con culture e mondi lontani sono disparate, dando grande risalto ai dettagli della natura.

Tre giorni di sfilate per la più incredibile e coinvolgente esperienza online dove sono state presentate le nuove collezioni della stagione FW 2021 dei designer partecipanti che provengono da ogni angolo del mondo, come ALÇA (Giappone), BlueTamburin (Corea), Danny Reinke (Germania), Guerline Kamp (Paesi Bassi), ISXNOT (Giappone), MTTC (Australia), Tanja Salem (Germania), e dal Nord America, nella nostra città natale, La Femme Roje (Vancouver), Ay Laylum (Vancouver) VCC (Vancouver), Dasha Beauty Wear (Nizhny Tagil, Russia), Sovana (Krasnodar).
Con le presentazioni della moda in digitale si registra un aumento delle vendite e-commerce del 200% alla fine del 2020 e, ad aver contribuito al bilancio finale, è stato in primis il mondo del fashion
Infatti l’incredibile crescita dell’e-commerce nell’anno della pandemia di Covid-19 che ha visto il prolungarsi dei lockdown e delle restrizioni e che ci ha portati a modificare i nostri stili di vita, comprese le modalità e i canali di acquisto. Dall’inglese Christie’s a Sotheby’s, passando per Finarte e Artcurial, le grandi auction houses worldwide hanno deciso di puntare sulla rimodernazione, si sono aperte ai giovani talenti e alle nuove esigenze digitali, e in particolare ai luxury brand fino al luxury streetwear.

La Vancouver Fashion Week si conferma dunque come la settimana della moda in rapidissima ascesa nel mondo del fashion ed è l’unico evento del settore che cerca attivamente di mettere in luce designer pluripremiati internazionali provenienti da oltre 25 capitali mondiali della moda, celebrando il multiculturalismo e gli stilisti emergenti sulle sue passerelle sia in presenza che in digitale.

Per info:
www.fashion-vibes.com – www.vanfashionweek.com
press.fashionvibes@gmail.com

Precedente La Vancouver Fashion Week sulla piattaforma web di Fashion Vibes 16/18 aprile Successivo David Gramiccioli e la sua nuova inchiesta sulla pandemia