Quella sabbia che ogni anno ci portiamo a casa

 

Ogni anno, il primo giorno di mare, ti coglie di sorpresa. Te lo ricordi com’è, ma ti colpisce il profumo, e quel vento che c’è solo lì, e quella luce dopo le 17 che c’è solo lì, e quella sabbia che è sempre tanta anche se ce ne portiamo a casa ogni volta un po’, e siamo in tanti a portarcela a casa appiccicata sulla pelle, sui costumi, sui giocattoli dei nostri figli. Ma il mare generoso non ce la chiede indietro, ogni anno ce ne dona un po’ perchè sa che dove torniamo noi la sera c’è troppo cemento

e lui è il mio bambino bello che si crogiola al sole dei suoi nemmeno 5 anni

Precedente Torta-fedi di pannolenci con le iniziali degli sposi! Successivo Perche' la gente non compra piu' nei mercatini?

Lascia un commento