Ciliegi fioriti a Roma: il laghetto dell’Eur è una piccola Tokyo (andateci con i bambini)

fiori1 (2)

“Arrivati a Roma tra il 1959 e il 1960, i 150 caratteristici ciliegi della Passeggiata del Giappone che circonda il laghetto dell’Eur hanno ormai circa 80 anni. Significa, quindi, che queste splendide piante, giunte alla fine del proprio ciclo vegetativo, dovranno subire un cambio della guardia, avviato oggi con i primi 15 ciliegi ventenni della varietà Yoshino, donati dall’azienda farmaceutica Daiichi Sankyo Italia come contributo alla riqualificazione della zona centrale del Parco del Lago Eur.

Il “cambio generazionale” sarà completato in 2-3 anni, un’operazione che garantirà continuità alla caratteristica fioritura di fine marzo, celebrata in Giappone con la cerimonia dell’Hanami (“contemplazione dei fiori”), ma che anche nella Capitale ha ormai un suo nutrito numero di appassionati: giapponesi residenti a Roma e amanti della cultura giapponese che da anni hanno scelto proprio la Passeggiata del Giappone per celebrare l’Hanami, in corso proprio in questi giorni.” (Hanami all’EUR su Facebook)

I sakura della passeggiata del Giappone al laghetto dell’Eur, piccolo angolo zen tra i palazzoni moderni (e piuttosto brutti) del quartiere romano dell’Eur, stanno sfiorendo, pian piano. Noi siamo andati a vederli sabato scorso (giorno nel quale sono state scattate le foto di questo post) e ancora li abbiamo trovati bellisismi ma in alcuni punti un po’ sguarniti, complice anche il tanto vento dei giorni precedenti che ne ha accellerato la sfioritura.

fioriRestano comunque un’esperienza visiva da fare. Non solo per gli occhi, ma per l’anima. Così belli, così delicati, così perfetti, sono lì per far godere noi del loro spettacolo sempre diverso e sempre uguale ogni anno.

Il laghetto dell’Eur è perfetto per una passeggiata con i bambini di tutte le età. Il mio ha più di sette anni per cui ho potuto anche parlargli delle leggende e tradizioni ‘fiorite’ intorno ai sakura giapponesi e all’Hanami (del quale vi avevo parlato anche qui). Il parco è fornito anche di area gonfiabili e parco giochi, punti ristoro e mezzi di balneazione per visitare il laghetto dall’interno (traghetto a 3 euro a persona per un romantico giro del laghetto, pedalò o piccole barchette).
Oltre ai ciliegi poi, in questo periodo, passeggiando, potrete ammirare le fioriture (in tutti i toni del rosa) di tante altre piante. Guardate le foto per credere e correte all’Eur.. prima che sia troppo tardi!

20150411_174821

 

Meraviglia in rosa
Meraviglia in rosa

 

Precedente La Scarzuola: "città ideale" da visitare con i bambini in Umbria

Lascia un commento


*