Le emozioni da tenersi

image

C’era un professore molto impegnato e severo, ma era anche conosciuto dai suoi alunni come uomo giusto e comprensivo.
Alla fine dell’anno, terminato il corso, mentre stava sistemando delle carte sulla cattedra, gli si avvicinò un alunno e con aria di sfida gli disse:
“Professore, sono contento di averi finito il corso, così non dovrò più ascoltare le stupidaggini che lei dice e starò benissimo senza essere obbligato a vedere la sua faccia, che detesto”.
L’alunno se ne stava impettito, con aria di sfida, aspettandosi che il professore si arrabbiasse. Invece, con sua grande sorpresa, il professore gli rispose con queste parole:
“Se qualcuno ti offre qualcosa che tu non vuoi, la prendi ugualmente

“No certo!” rispose sorpreso l’alunno.
“Bene – continuò il professore – quando qualcuno cerca di offendermi o mi dice cose sgradevoli, mi sta offrendo qualcosa. Nel tuo caso si tratta di una emozione di rabbia e di rancore che io posso benissimo decidere di non accettare. Se mi sento offeso e mi arrabbio significa che sto accettando il tuo regalo. Ma io preferisco regalarmi distensione e serenità. Amico – continuò il professore – la vita ci da’ la possibilità di scegliere se amareggiarci o essere felici. La tua rabbia passerà, ma non cercare di lasciarla a me, perchè non mi interessa. Ogni giorno, ogni momento tu puoi scegliere quali emozioni e quali sentimenti tu vuoi tenere dentro di te. E qualsiasi cosa tu scelga resterà dentro di te sino a che tu non vorrai cambiarlo. Perchè è talmente grande la libertà che la vita ci da’ che abbiano persino la possibilità di scegliere se amareggiarci o essere felici. Nei Proverbi, al versetto 15:1 si legge ‘La risposta amabile calma la rabbia, ma quella aggressiva aggiunge legna al fuoco’. Quante volte abbiamo accettato offese che non ci appartenevano e abbiamo risposto ad esse con lo stesso linguaggio. Non dimenticare che sei tu che decidi se accettare o no la critica ditruttiva, l’offesa e la presa in giro. Mantieni sempre il controllo delle tue emozioni, non conservare amarezza nel tuo cuore contro nessuno e rispondi con gentilezza, così che dalla tua sorgente sgorghi sempre acqua dolce. Come faceva Cristo”.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on StumbleUpon0Email this to someonePrint this page