‘Le Tre Rose di Eva’, suspense e amori già nella prima puntata

Tra vecchi ritorni e facce nuove, mercoledì 4 settembre in prima serata su Canale 5 partirà una delle fiction più attese di questa prima parte di stagione in casa Mediaset: è la seconda stagione de ‘Le Tre Rose di Eva‘, una delle più belle sorprese del 2012 e che promette di riservare ancora moltissime sorprese per i suoi appassionati.

LEGGI ANCHE: Le Tre Rose di Eva, Simona Borioni nuova dark lady

Si riparte sostanzialmente dove eravamo rimasti: é ormai passato un anno dalla drammatica conclusione della prima stagione e ora finalmente Aurora Taviani (Anna Safroncik) e Alessandro Monforte (Roberto Farnesi) sembrano pronti per coronare il loro contrastato sogno d’amore soprattutto perché Aurora sta per partorire una bimba alla quale verrà messo il nome di Eva, proprio per ricordare la sua amata madre. Con loro a Primaluce ci sono anche la sorella maggiore di Aurora, ossia Marzia (Karin Proia), e la nonna interpretata da Paola Pitagora.

Sembra che i dissidi aspri con la famiglia Monforte per il momento siano alle spalle, tanto che anche loro sembrano felicissimi del nuovo arrivo, soprattutto la madre di Alessandro, Livia (Fiorenza Marchegiani), oltre ai fratelli dell’uomo Edoardo (Luca Capuano) ed Elena (Lucia Nunez).

Quest’atmosfera idilliaca verrà però presto sconvolta da una serie di eventi drammatici. Perché l’imponente casa di Pietrarossa dopo essere rimasta disabitata per molti anni troverà un nuovo proprietario nei Torre, con il capofamiglia Amedeo (Mario Cordova) che in qualche modo è legato al passato dei Taviani e soprattutto vive accanto a quella che sarà la nuova cattiva della serie, la moglie Veronica che ha il volto di Euridice Axen. Con loro anche la giovane figlia Elvira (Gaia Messerklinger) che insidierà la coppia Elena-Edoardo. In più sta anche per tornare Ruggero Camerana, interpretato da Luca Ward, che vuole vendicare sua figlia Viola. E quest’ultima sarà veramente morta in quell’incidente stradale? Tutti misteri che poco alla volta verranno svelati.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>