Soia Edamame

E’ la prima volta che sento parlare della soia edamame. Sono al corrente del fatto che sia un legume di colore verde, unico per sapore e nutrienti. Gli edamame della soia, hanno gli isoflavoni e sono dei fitoestrogeni (ormoni vegetali) che secondo varie ricerche scientifiche, risultano efficaci nel combattere fastidi molto comuni nelle donne collegati ai sintomi della sindrome pre-mestruale, pre-menopausa e della stessa menopausa, diminuendo così anche le vampate di calore. Nella cucina cinese e giapponese se ne fa largo uso. Le origini della soia edamame risalgono ai tempi antichi e, in Oriente, l’amano per tutti i benefici che apporta all’organismo. Come ho già scritto in precedenza, la soia edamame è un legume che si mangia acerba, quando l’intero baccello e i suoi semi sono teneri e commestibili. Guardando la foto noto che questa soia ha un colore brillante e un gusto delicato e dolce. La soia edamame con la sua croccantezza risulta essere un ingrediente originale da abbinare a diversi tipi di ricette. Da un punto di vista proteico, la soia edamame risulta essere un alimento completo, ha una buona quantità di lipidi insaturi, di fibre, di vitamine e minerali, tra cui il ferro. 

Precedente Cavolo Cappuccio Successivo Concimi Naturali