Stile nordico a Natale: pochi addobbi ma significativi.

La Scandinavia è famosa per le sue luci del Nord e le sue ambientazioni innevate che il nostro immaginario collettivo ricollega al contesto natalizio perfetto, da fiaba.

Per rendere la casa un regno incantato per l’Inverno e Natale ecco alcuni suggerimenti sullo stile nordico.

11

Anche il Natale quest’anno si ispira allo stile nordico. D’altronde chi meglio della Scandinavia, patria di Babbo Natale (e delle sue renne!), è simbolo di un design sobrio e minimalista che ha contagiato ormai tutto il mondo?blogger-image-734736132 Chi non abbandona la sobrietà e sceglie per Natale di mantenere uno stile minimal affidandosi all’intramontabile gusto dello stile nordico, abbraccia il concetto dell’essenzialità e della naturalezza dei materiali. Legno bianco o naturale, pigne, abete e bacche rosse, che definiscono l’unica nota colorata.

Meravigliose e grandi ghirlande, realizzate soltanto con rami d’abete, vengono poggiate sui mobili o appese alla porta d’ingresso o alle finestre. natale-in-stile-scandinavo4I candelabri con candele accese, e ancor di più, le lanterne sono un punto di forza dello stile nordico, danno calore e creano la giusta atmosfera. Ecco quindi che quest’ultime sono presenti sia all’interno delle mura domestiche, sia all’esterno. Di vetro e munite anch’esse di candela accesa, singole o in composizione, diventano delle decorazioni di grande impatto.  natale-in-stile-scandinavo1Non possono mancare le decorazioni alle finestre: palline, stelle di legno o di carta, fiocchi neve, decalcomanie e lucine, contribuiscono a diffondere magia all’ambiente.blogger-image-488185440L’albero di Natale ha una grande importanza e forte tradizione nei paesi scandinavi. L’abete è apprezzato nella sua naturalezza, abbellito da pochi elementi fai da te quali biscotti appesi che donano anche una nota profumata, decorazioni in feltro dai toni avorio, panna, argento, bianco o in legno non trattato.Stile nordicoLa regola fondamentale per decorare in stile nordico è quella di non esagerare, pochi addobbi ma significativi sparsi in più punti della casa. Queste decorazioni, nonostante la semplicità, donano un’atmosfera rilassante, confortevole, di gioia e di festa. E proprio nel periodo natalizio e della stagione invernale ci si può sbizzarrire con le decorazioni nordiche dando alla casa un tocco rustico e luminoso al tempo stesso.  Stile nordico

Stile Nordico, quest’atmosfera particolare.

Lo stile nordico, nell’arredo sta diventando sempre più popolare proprio perché, con un’estrema semplicità e naturalezza, riesce a creare quest’atmosfera particolare.

Chi non desidera una casa accogliente che faccia anche sentire quel suo spirito caldo e confortevole?

0c8b8d0e32cb77a8c03caa68921d8479

I danesi la chiamano Ygge, quella sensazione di comfort, tipica delle case nordiche. Un concetto che noi potremmo tradurre come “relax, intimità e accoglienza”. I finlandesi, invece, parlano di Pelkistetty – “semplicità e sobrietà;  un modo di abitare e di vivere la casa, fatto di legno, calore, forme semplici, pattern colorati, tanta luce. E un design inconfondibile!4c2018c13bff148434aa0f8b153a62c2A partire dagli anni ’50 il design dei paesi nordici ha permesso a prodotti ben studiati e di ottima fattura di raggiungere le masse, decretando uno standard che ha fatto rapidamente il giro del mondo. Nel corso del ventesimo secolo, infatti, gli arredi e gli oggetti disegnati e realizzati in Scandinavia sono diventati vere icone senza tempo, a livello internazionale. Un successo dovuto alla qualità dei materiali, all’ergonomia, a un’estetica che coniuga funzionalità e tecnologia, e, non ultimo, al rispetto dell’ambiente.stile nordicoSvezia, Norvegia, Finlandia, Danimarca: negli anni innumerevoli oggetti, mobili, complementi d’arredo e edifici sono diventati icone nel panorama internazionale, sia per quanto riguarda il design che l’architettura.

Lo stile nordico, in cui la luce bianca, i colori pastello, le tinte naturali, gli oggetti materici ed il concept minimalista, sono alla base di un gusto dell’abitare che piace moltissimo anche a noi italiani.stile nordicoA questo modo d’intendere lo stile della propria abitazione, si unisce anche un fattore economico low-cost che permette di liberare la propria fantasia senza preoccuparsi troppo del portafoglio.

stile nordico

Questi ambienti che devono essere vissuti con tutta la famiglia prevedono l’immancabile divano e spesso più poltrone. Oltre a ciò, sicuramente il pavimento è un altro elemento essenziale per lo stile scandinavo: un parquet a spina di pesce può essere una buona scelta, ma l’ideale sarebbe un pavimento di vero legno, di quelli che scricchiolano e che sono molto caldi durante l’inverno .

stile nordico

Suggerimento per la zona pranzo: un grande tavolo in legno chiaro, lineare e un po’ rustico, che si combina perfettamente con le famosissime Eames Chair, icone del design nordico.

Ad ogni modo, pensare una casa in stile scandivano significa avere un arredamento essenziale con materiali puri e naturali, per degli ambienti dall’estetica pulita e delicata. Il legno è il materiale più utilizzato sia per gli arredi, sia per i rivestimenti. stile nordicoLe tonalità chiare sono un’altra caratteristica importante dello stile nordico: i colori luminosi dei materiali naturali utilizzati, infatti, vengono accostati principalmente al bianco e ad una serie di tinte tendenti alla crema, al beige oppure ad un grigio molto sfumato. Ma c’è una ragione per tutto: i paesi dell’Europa settentrionale, come la Norvegia, la Svezia e la Finlandia, vivono inverni molto rigidi con ben poca luce naturale durante il giorno, motivo per cui i colori in casa sono possibilmente chiari. Gli spazi ampi e aperti di queste abitazioni hanno a che fare sempre con le temperature rigide dell’inverno, che rendono spesso difficile o poco gradevole frequentare posti fuori casa. Per questo, la propria residenza diventa un punto d’incontro e gli ambienti sono pensati proprio per essere vissuti insieme ad altre persone.stile nordicoPer riconoscere lo stile scandinavo ci vuole veramente poco. Mentre di solito siamo abituati a “riempire” gli spazi con i nostri arredi, questo stile non si preoccupa molto di lasciare un angolo o una parete vuota. L’arredamento influisce sulla stanza in maniere semplice, con linee geometriche ma non rigorose e con materiali puri e poco trattati, tra cui principalmente il legno. La differenza con lo stile minimalista è tutta riassumibile nella quasi totale assenza di spigoli, a favore di curve più morbide. stile nordico