Open space CAMERA- BAGNO.

Open Space CAMERA-BAGNO: il bagno condivide con la camera alcuni elementi, più spesso: lavabi, doccia o vasca.

4lang

La soluzione open space CAMERA-BAGNO era inizialmente diffusa nei grandi alberghi delle più importanti città. Ci si ritrova quindi con la vasca o la doccia separata semplicemente da una parete vetrata dal resto della stanza. Anche i lavabi, spesso doppi, rientrano in questo ambiente, a stretto contatto con la zona notte. Una collocazione completamente separata, spetta ai sanitari, per garantirne un’assoluta privaci!

3ee500973a7309eee795e70fc914af40Oggi più che mai questa tendenza ha contaminato anche le abitazioni private. La camera da letto sta diventando un ambiente sempre più spazioso. Si tende infatti, a destinare alla camera da letto padronale una metratura più ampia, affinchè possano realizzarsi al suo interno delle cabine armadio e dei bagni a vista. Insomma una camera da letto quasi come una suite di un hotel!

20130201102745La tendenza è creare una “zona notte”, non più una semplice camera da letto, ma includere anche degli spazi  che fungono da aree relax-spa  o dedicate all’allenamento fisico quotidiano.

dffcdfeddf2b6fe032efe5b771d3fb9b


 

In altri casi invece, quando lo spazio è limitato, per ottenere la superficie minima prevista dalla normativa per la camera matrimoniale – dotandola al contempo di un piccolo ambiente di servizio a uso esclusivo – si è scelto di integrare nella stanza alcuni elementi del bagno e di lasciarli a vista (logicamente i sanitari e gli altri elementi non a vista, sono contenuti nel bagno vero e proprio). Una soluzione che è sia estetica sia funzionale.

fiorentini-s-margherita-camera211La camera da letto padronale è stata studiata in modo da avere un bagno con accesso diretto sulla stanza. Nell’immagine notiamo come il grande lavandino da appoggio, sia leggermente arretrato rispetto alla parete del letto, ma lasciato completamente aperto sull’ambiente.