E’ un po’ che non scrivo qui sul blog. Perchè se non ho nulla di importante da dire a me stessa, difficilmente comunico agli altri 😉

Di cose da dire in verità ne ho sempre abbastanza.

Oggi ve ne dirò una incredibilmente semplice. Apparentemente scontata, quasi usuale. Quasi.

Eppure è sostanza.

La sostanza di tutte le cose.

Da piccola in prima elementare la mia insegnante ci spiegava i verbi definendoli…AZIONI.

Che bella parola…

Le azioni sono dinamiche. Si attivano. Si mettono in moto. Agiscono senza pensarci nemmeno troppo.

Sono piccoli mattoncini che determinano chi siamo.

Le azioni sono parole vestite di verità. Sono lame sottili e forti che invece di trafiggere, accarezzano la nostra pelle e difendono la nostra anima. Dal vuoto che aleggia un po’ ovunque.

Così il fare diviene bellezza.

Farsi belle. Farsi presenza. Fare del bene a noi stessi ascoltando ciò che non fa rumore.

L’inno al verbo fare.

Un verbo semplice, immediato, quasi ancestrale.

Un luogo che merita importanza, spazio e narra accenni di incredibile poesia.

La poesia che parla chiaro, forte e dolcemente, attraverso piccoli gesti quotidiani.

Alla prossima 😉