DSC_1752‘Grazie per i giorni passati qui con voi, grazie a questa scuola, noi ci sentiamo eroi’…

E dai di lacrimoni. Miei. Certo, scattavo foto come una pazza e cercavo di darmi un contegno.Sforzi inutili. Non è che piangevo, no! Ero semplicemente in uno stato iperemotivo, da far ridere il post partum.

Ultime paroline famose, alla recita a teatro di Nic: (scorso mese) ma dai, che c’è da piangere?! 😀 Alla recita non ho pianto. Alla recita.

Al diplomino? A voi l’intuizione. Il mio ometto grande. Vederlo entrare col cappellino da laurea, l’aria curiosa, pura e fiera di sè. E fluiscono selvaggi, lacrimoni di gioia, meraviglia e pura follia mammesca in action. Tu sei mamma, e non conosci la giusta misura. Sapevatelo – noi mamme lo sappiamo!

Il marito che mi guardava turbato: ma sei normale? Non fare domande retoriche. 🙂

Lacrimoni fatti di entusiasmo innamorato e nobile orgoglio di mamma. Lacrimoni che ti dicono: come è già grande tuo figlio? Quanto amore c’è nel tuo cuore! Nel cuore di mamma.

Un amore che ti mette assolutamente a nudo, tra la folla, senza avvisarti. Ti fa sentire nuda, più nuda che mai, eppure forte. Forte tra la tua umanità. Una forza che prima, non conoscevi. Una forza mista a mille paure, fragilità, emozioni. E grinta. Una forza che ti guida, senza troppa razionalità. Imparando ogni giorno, ad ascoltarla di più.

Una forza chiamata amore puro e voglia di fare del tuo meglio.Tra gli sbagli. Molti!

Lacrimoni ogni volta che metto su quel video dolcissimo..

‘Grazie alle maestre importanti sai perchè, loro resteran con amore, dentro di me…Grazie alla mia famiglia che è qui vicino a me, grazie per l’amore, più grande che al mondo c’è’…

Devo dirvelo? Ignorare ogni superflua forma di autocontrollo emotivo. E grazie davvero. Grazie alle maestre di mio figlio. Un grazie di cuore, maestre migliori non le avrei potute desiderare. Maestre che comprendono la sensibilità e l’energia di Nic.

E tra i lacrimoni incontenibilmente gioiosi, di una mamma pazzamente innamorata, noi siamo pronti per la scuola dei grandi…

E voi?