Tra una nota e l’altra, riesco a pubblicare questo post. Nota, nel senso che mi annoto le idee che mi arrivano per strada, nei momenti meno opportuni: tutti parlano d’amore, ma del resto è proprio vero che – l’amore non si dice – si fa.

Si dice pure qualcosa al riguardo.

Mi piace mettermi in discussione davanti me stessa. Sbagliando si impara no?! Riconoscere dentro di noi errori, fa attingere a risorse inaspettate.

Qualcosa non torna però: il fantastico mondo di chi si innamora e disinnamora alla velocità della luce. Un posto a cui non ho mai voluto appartenere. E per fortuna!

N.B

Tra innamorarsi ed amare davvero, esiste un universo a sé.

Forse si regalano pseudo sentimenti per un’atavica voglia di esistere, attraverso le emozioni; svenderli senza troppo impegno toglierà loro tutto il valore. Per amare ci vuole coraggio. Lo sappiamo tutti. O forse no. Lo sappiamo in pochi. In fondo, mica tutti sanno amare! Questo è sicuro. Quel perfetto stato di cose, in cui chi si ferma è perduto. E’ evoluzione a due, che parte da te.

Un po’ come il mare, occorre rispetto, senza averne troppa paura.

E più imperfetto e fragile si manifesta, più reale e solido si rivela. Fluido e leggero, per questo profondo. Questo forse è…

C’è un non detto sull’amore, che vale la pena poter dire;

out ai gesti plateali

Magari con qualcuno funziona. Non con me. Non con chi dà peso alla sostanza. Il bene più puro è ancorato nei dettagli più semplici e quotidiani;

 l’amore è una cosa semplice

Sì e no. Fatto di gesti che fanno presenza, senza rifletterci troppo. Come citano in molti: esso attinge a sé. Destabilizzante nella misura della sua incertezza, ma forte perché non teme confronto.

Dichiararsi

Quando si instaura un forte legame a due, esiste quell’alchimia a tratti telepatica:

Ti stavo proprio pensando!

Sì, sì accade! A volte. Per il resto direi che, dirselo, resta sempre il modo migliore per comunicare. Ascoltare senza riserve, arricchisce reciprocamente. Saper dialogare, nel pieno rispetto della sensibilità altrui e per farlo, serve un continuo allenamento. Il non detto ha il suo fascino, ma il dichiarato è pura magia.

Farfalle nello stomaco?!

 Anche no. Mi racconta di una non verità. Essere se stessi senza doversi migliorare per forza, sentendo l’intimo bisogno di volerlo fare. Estrema ribellione in una società in cui mettersi in gioco, sembra spaventare.

Il complesso di Pretty Woman

Con tutto l’amore per Julia, ammazza che palle!

Il milionario figo che soffre di vertigini e si arrampica all’ultimo piano, scusate la brutalità, è poco realistico! Sarà che trovo di una tenerezza infinita chi riesce a raccontare quanto di più imperfetto alberga in sé. L’amore è verità.

Fare spazio.

Comune, ma non così ovvio. Quando tieni a qualcuno fai spazio per lui, ed è spontaneo come bere ad una fontanella in piena estate, sotto il sole. A Roma poi, con 35 gradi all’ombra 😉 Lo spazio in cui vuoi essere, assolutamente libero di aver scelto così.

Sana leggerezza

Ridere, sorridere insieme. Nulla di più importante.

Confronto

Una fra tutti. Emozionante direi. Confrontarsi e scontrarsi civilmente rende più intelligenti. Più uniti e senza dubbio più veri.

Per adesso ho detto tutto;

le accendiamo?
 

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*