Eccoci qua!

Di ritorno al nido, carichi di emozioni vere: splendidi giorni trascorsi al mare, e che mare!

yea

I sentimenti del post vacanza: il cosiddetto “rodimento”, altrochè! Hai faticosamente sudato, atteso, voluto, le ferie; tornare, è ancor più destabilizzante! Meravigliosa settimana di sole, dove un costume, una doccia e un paio di bermuda, fan la differenza: libertà. Relax del non chiederti: “Cosa caspita preparo per cena?!” Sorrisi sinceri, ricche parole, condivisione. Le nuove, spontanee amicizie del dolcetto, vederlo sguazzare divertito, in un’acqua dai colori caraibici, il suo talento innato per la baby dance; cuori infranti di piccole principesse. Qualcosa che ti rende felice, ti emoziona, ti fa venire gli occhi lucidi: perchè sei mamma, ed è tutto normale, all’ordine del giorno! Emozionarsi, nella gioia pura e immediata, di tuo figlio: leggere nei suoi occhi la serenità, l’energia, l’entusiasmo, è appagante! Anche questo la vacanza è…

lovly

 

Qualche piccolo imprevisto: una tentata fuga nanesca sulla spiaggia, i miei soliti meno dieci (robe da mamme), lo svomitazzo del nano durato un giorno (per fortuna); una pruriginosa reazione cutanea, sul mio braccio: simpatiche spine dei fichi d’India! Grazie al Cielo, argomenti su cui ora posso sdrammatizzare.

La vacanza è stare insieme, in armonia, senza “pensieri”, sorridere a se stessi, guardare il mondo coi colori intensi dell’estate, incontrare nuovi amici, sconfinare con occhi e cuore, nella calda luce di quei tramonti: quelli salentini.

sunset

Consueta, inebriante magia di tutti i giorni: un suggestivo spettacolo della natura, che regala al mare, quel tono di un oro cangiante. Tu, meravigliata, partecipe, appassionata e il Salento: i suoi decisi colori, i sapori del sud vissuto, fatto di musica, panorami suggestivi, persone; volenterosi ragazzi che popolano il mare, in cerca di un sacrosanto lavoro, tra sogno e determinazione! Quel mare, sfumato di un azzurro intenso, trasparente e limpido, come le emozioni di un bimbo. Una perla in un paese, (il nostro) forse troppo lontano. Tornare a casa, portando con te, frammenti di quelle mille sfumature.

pugll

La tua città dall’autostrada: le luci, i rumori, la frenesia, i suoi mille volti; il caldo insopportabile, quel comune nervosismo, di chi ogni giorno va troppo di corsa. Il tuo disappunto nel sentirti stretta, sempre più, questo contorno; margine che vuoi cambiare, da cui vuoi sollevare lo sguardo: io credo, nel miglioramento! Quanto valore umano regala una vacanza? Spensieratezza, sguardi complici, diversità.

piglia

Oltre le emozioni, i dettagli: siamo stati in un residence a Torre Vado, nel Salento ionico. Il mare parla da solo…

blog okk

Personale della struttura gentilissimo, ottimi servizi anche per i piccini, hotel pulitissimo; qualche riserva sulla cucina: migliorabile. Questa località, è adattissima alle famiglie: spiagge stupende, fondale digradante, ideale per i bimbi, mare solitamente calmo. Leggermente ventilata, particolare che rende più sopportabile il caldo: secco non afoso! Occhio, il sole brucia parecchio in questa zona! Marina di Salve, è fantastica! Contrasti spettacolari, l’acqua marina, assume delle gradazioni uniche al mattino. Il paesino è minuscolo, organizzato con un piccolo luna park, una passeggiata turistica, mercatini, punto medico; ideale, per il relax di grandi e piccini. Lo consiglio vivamente a chi come noi, adora il mare, il divertimento a misura di bimbo, la genuinità. La strada non è poca: da Roma sono 670 km circa, sei ore e mezza, più o meno. All’andata, partendo all’alba, ci è volato: l’ardore della vacanza! Il ritorno è stato più pesantino, in ogni caso fattibilissimo. Scegliere orari strategici, per non far annoiare troppo i cuccioli, e portare libri e giochini, dipende da dove si parte poi 😉

Fishing dreams, a piedi nudi e con le mani…

bambolomy

Voglia di andare in vacanza? Rientri? Diritti negati? Partenze?

Parliamone!

Bacioni, Any